Il critico come sponsor editoriale. E l’orrore di una stroncatura

Il critico come sponsor editoriale

L’orrore di una stroncatura

di Iannozzi Giuseppe

libri e autori - orrore e bruttezza

libri e autori – orrore e bruttezza

Talvolta stroncare un libro può rivelarsi per l’autore una vera e propria fortuna. E non scherzo. Di solito, le recensione a libri belli e perfetti o quasi, vengono ignorate dal pubblico, o prese in considerazione ma non troppo. Viviamo in uno strano tempo, volgare e assassino, per cui a sopravvivere è il gusto dell’orrido: più una cosa è brutta (o banale) e più ha possibilità di emergere. Sarà forse questo il motivo per cui, oggi, tanti scrittori o sedicenti tali preferiscono dare alle stampe libri brutti ma brutti veramente, di cui, forse, un giorno si vergogneranno. Per il momento però se la ridono della grossa: il tempo è volgare e il pubblico è affamato di bruttezza.

Quanto e quanto vorrei esser in torto. E’ questo un ben più che valido motivo per cui non scrivo stroncature, anche se qualche volta mi capita: ma è controproducente. Credo che la migliore stroncatura sia il silenzio. Non vedo alternative. Può sembrare una presa di posizione nichilista, ma giacché il pubblico, o la maggior parte di esso, si lascia catturare dalle stroncature e non dalle critiche verso quei libri belli, che eppur ci sono, che altro fare?

Negli ultimi giorni ho stroncato alcuni libri, in maniera netta: bene, cioè male, perché sono state ignorate le recensioni a dei libri veramente validi ma non le stroncature, che invece si sono rivelate una vera manna dal cielo per gli autori. E’ una assurdità: il pubblico corre dietro alla banalità e alle brutture. Visto l’accaduto, d’ora in poi eviterò di stroncare un autore: perché stroncando un libro gli porto solo ingiustificata pubblicità.

Continua a leggere

Pubblicato in arte e cultura, attualità, controinformazione, corso di scrittura per critici letterari, critica, critica letteraria, critici letterari, cultura, editoria, editoriale, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, riflessioni, società e costume | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cuor d’orsetto (nuove poesiole). E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

Cuor d’orsetto (nuove poesiole)

di Iannozzi Giuseppe

ted 1


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.


DIMENTICATO

Che fine ha fatto
quel sogno che dividevi
con me
Che fine hai fatto fare
a tutte le mie notti insonni,
a tutto l’amore
che ti ho lasciato sul cuscino
scoprendo la bellezza
del tuo seno

Quale altro ardore
ti racconta la notte
quando non riesci a dormire
Quale il poeta
che oggi culla i tuoi sogni
che verranno nelle ore
più oscure della solitudine

Possibile che abbia amato
solo per infine dirmi perduto
E mai, nemmeno un saluto
o un addio in punta di piedi
E mai, nemmeno un coltello
nel mulino a vento dell’Amore

Soltanto m’hai dimenticato
E io, forse, ancor non mi sono
del tutto rassegnato
a tagliar le vene all’Amore
Ma non a te
E io, forse, ancor non mi sono
del tutto stancato
di far ruotar le pale nel mare
di sangue del mio cuore
al vento, al vento prestato
per sempre

Continua a leggere

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, ANGELI CADUTI, arte e cultura, attualità, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe consiglia, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, LA LEBBRA, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, poesia, promo culturale, romanzi, SCANDALO, segnalazioni, società e costume, ULTIMO SEGRETO DI NIETZSCHE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Ero una capretta tibetana (aforismi poetici). E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

Ero una capretta tibetana

di Iannozzi Giuseppe

capretta tibetana

capretta tibetana

- In un’altra vita ero una capretta tibetana e bevevo birra dai capezzoli della Grande Madre.

- Mangiando perlopiù erba e carta, un po’ qui e un po’ là, ho avuto modo d’incontrare il Buddha che ride e quello che invece piange: da entrambi ho imparato a belare in maniera conveniente.

- In un giorno di sole uguale a tanti altri, sulla mia strada ho incontrato mille uomini morti, abbandonati senza sepoltura. Ho belato forte per delle ore, ma di più davvero non potevo fare per loro, per cui, alla fine, ho proseguito oltre alla ricerca di un pratino verde che non contenesse sangue umano nelle sue vene.

Continua a leggere

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, aforismi, ANGELI CADUTI, arte e cultura, attualità, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, CULT, cultura, editoria, filosofia, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, LA LEBBRA, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, romanzi, SCANDALO, segnalazioni, società e costume, ULTIMO SEGRETO DI NIETZSCHE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Scomparire di Claudio Marinaccio. Un eroe antieroe del nostro tempo. Recensione di Andrea Parpinel

Scomparire di Claudio Marinaccio

Un eroe antieroe del nostro tempo

di Andrea Parpinel

Scomparire di Claudio Marinaccio - Cicorivolta edizioni

Scomparire di Claudio Marinaccio – Cicorivolta edizioni

autore: Claudio Marinaccio
titolo: “Scomparire”
Cicorivolta edizioni – collana: ILMIOSPAZIO
Illustrazioni di Giorgia Montanari
ISBN 9788899021078 – euro 12,00 – pp. 94 – © 2014
in copertina, immagine di Callo Albanese

Questa recensione di Andrea Parpinel all’ultimo romanzo di Claudio Marinaccio, Scomparire (Cicorivolta edizioni), mi trova pienamente concorde con il giudizio critico in essa espresso, ragion per cui la pubblico qui, sicuro che incontrerà la vostra attenzione. – giuseppe iannozzi


Cicorivolta edizioni

Scomparire di Claudio Marinaccio; l’ho letto tutto d’un fiato e ora sto cercando un incipit convincente per provare a descriverlo; forse il termine più adatto e consono l’ha fornito mia moglie che l’ha letto mentre era in stato di veglia, allattando il nostro erede. Alla domanda “Come ti sembra?”, la risposa è stata: “Strano.”

Claudio Marinaccio

Claudio Marinaccio

Sorrido a questa definizione, calzante se si conosce l’autore con cui ho potuto condividere un’esperienza lavorativa e dei brevi ma succulenti ritorni a casa in treno: un personaggio fuori dagli schemi il Marinaccio. Sicuramente, scusate la mia poca modestia, una persona con cui val la pena parlare ascoltando quanto ha da dire. Non è un complimento per tutti, considerando la banalità che circola in lungo e in largo: con lui si spazia dal calcio alla politica alla cultura generale. E credo che il suo ultimo libro, Scomparire, sia un po’ una sua celebrazione della visione che lui ha del mondo che ci circonda, ma soprattutto del mondo che lo circonda, difatti credo esprima anche un suo forte, non credo inconscio, desiderio: “Io non sono diverso dagli altri. Voglio non morire. Voglio che il mio nome sia eterno: il mio desiderio è che quando si pronunceranno le sillabe del mio nome tutti mi associno a qualcosa, anche terribile se necessario.”
Forse un’idea un po’ nichilista, ma che ricalca le parole di Ugo Foscolo, come afferma nel suo autoritratto: “Ratti i passi, i pensier, gli atti, gli accenti; sobrio, ostinato, uman, prodigio, schietto”. E nell’ultimo verso, l’explicit: “morte, tu mi darai fama e riposo.”

Continua a leggere

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, assaggi letterari, attualità, consigli letterari, critica, critica letteraria, cultura, editoria, horror, Iannozzi Giuseppe consiglia, letteratura, libri, narrativa, pulp and gore, recensioni, romanzi, società e costume | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

Quella volta che Elvis Presley ottenne il distintivo FBI

Quella volta che Elvis Presley ottenne il distintivo FBI

Elvis and Nixon

Elvis and Nixon

Ho la piacevole sensazione che la lettura di La notte che uccisi Jim Morrison, volume di recente pubblicato da Dunwich Edizioni, abbia solleticato la penna graffiante del buon Giuseppe Iannozzi.

Lo scatenato scrittore ha infatti pubblicato sul suo blog un racconto che ha per protagonista un certo Elvis, nelle inaspettate vesti di un agente FBI.  L’avventura immaginata dall’autore, narrata come sempre con piglio ironico e verve irresistibile, può sembrare incredibile, eppure lo spunto iniziale è assolutamente reale, come testimoniato dalla fotografia che potete ammirare in apertura.

A volte dissacrare può voler dire amare, non se ne abbiano a male i tanti fan del grande Elvis…

Luigi Milani – false percezioni

Continua a leggere

Pubblicato in arte, arte e cultura, attualità, consigli letterari, critica, critica letteraria, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, musica, rassegna stampa, recensioni, segnalazioni, società e costume | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cuor d’orsetto (poesiole). E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

Cuor d’orsetto

di Iannozzi Giuseppe

ted


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.


OBLIO

Le liriche son finite
dentro al pozzo rivelatore,
dentro a un cuore malato
Le liriche non si sanno cantare
Perdono le note stando
dietro ai compromessi dell’amore
Perdono, perdono lacrime
Perdono, perdono battiti su battiti,
come orologi ormai andati
per sempre perduti
nel mare dell’Oblio

Le liriche non lo sanno l’amore
Sempre cercano di chiuderlo
tra le maglie delle loro parole
E affidano il triste compito
al più stupido dei poeti
E io sì, mio Amore, son quello lì

Continua a leggere

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, ANGELI CADUTI, archivio privatissimo, arte e cultura, attualità, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, CULT, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, LA LEBBRA, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, poesia, romanzi, SCANDALO, segnalazioni, società e costume, ULTIMO SEGRETO DI NIETZSCHE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Elvis Presley agente FBI. Un racconto di Iannozzi Giuseppe

Elvis Presley agente FBI

di Iannozzi Giuseppe

Elvis Presley

Elvis era fiero d’esser stato ricevuto dal presidente Nixon. L’incontro era stato bello, però non quanto l’esser stato nominato agente segreto onorario. Adesso aveva anche lui la tessera di agente segreto, proprio come nei film che tanto amava. Nessuno avrebbe potuto più fermarlo. Avrebbe combattuto contro gli spacciatori e avrebbe stretto alle corde ogni dannato comunista sulla sua strada.
Ingollò un paio d’anfetamine, perché lo facevano stare bene e subito scoreggiò forte: le mutande, poco ma sicuro, le aveva imbollettate per bene, di questo però non gl’interessava granché; in fondo lui era Elvis, e anche se non aveva mai scritto una canzone, lui era il Re del Rock and Roll.
Elvis odiava con tutto sé stesso gli studenti, gli hippie, le Pantere Nere e i Beatles. I Beatles soprattutto, perché, lui ne era sicuro, quelli erano dei fottuti rossi.

Continua a leggere

Pubblicato in arte e cultura, attualità, Beppe Iannozzi, cantanti - singers, cultura, fiction, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, letteratura, musica, narrativa, racconti, satira, società e costume, spettacoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

Cuori accartocciati (poesiole). E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

Cuori accartocciati

di Iannozzi Giuseppe

catwoman


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.


IL MIO BACIO

Mio Angelo
di Peccato di Passione d’Amore,
nei miei pensieri
lo posso immaginare il tuo volto,
due occhi profondi e innamorati
mentre rossore di pesca matura
si diffonde su le vellutate tue gote

Nel mio desiderio
lo posso sentire il fascino,
il tocco delicato delle tue dita
su la ruvidità della mia pelle

Nel mio cuore
l’avverto la linea delle tue labbra
così rosse, teneramente carnose
come frutto mai colto, mai goduto
sino in fondo

E se ti stringo forte le mani nelle mie,
arrossisci piano e lento chini il mento,
un poco appena
perché la grazia tutta si possa nascondere
sul mio petto, là dove mi batte il cuore
sempre e sempre più forte

Ma quando gl’occhi apro al cielo
solo incontro altro infinito cielo
Ed allora mi dispero in una lagrima
che taglia la rozza linea del mio viso
E solo vorrei generoso tosco da ingollare
perché nell’Eternità ti possa sognare
e per sempre baciare
senza mai riprendere un fil di fiato

Continua a leggere

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, amore, ANGELI CADUTI, archivio privatissimo, arte e cultura, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, LA LEBBRA, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, romanzi, SCANDALO, segnalazioni, società e costume, ULTIMO SEGRETO DI NIETZSCHE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

“William Killed The Radio Star” di Pietro Gandolfi (introduzione di Luigi Milani) – Dunwich edizioni

William Killed The Radio Star

Pietro Gandolfi

William Killed The Radio Star - Pietro Gandolfi

William Killed The Radio Star – Pietro Gandolfi

“Non credo di esagerare nel definire la storia narrata in questo av­vincente romanzo un piccolo capolavoro horror, all’insegna della claustrofobia e dell’indagine psicologica.” (Luigi Milani)

Leggi un estratto del libro

Little Wood è un piccolo angolo di paradiso immerso nelle foreste del nord, un posto dove chiunque può trovare pace e serenità. Ma non Jazz. Per lui, DJ di colore trapiantato dalla Lousiana, una normale notte di diretta si trasformerà in un incubo. Perché qualcuno lo odia nel profondo, perché qualcuno deciderà di chiudere i conti in sospeso con lui.

Dunwich Edizioni

Trovandosi di fronte a una minaccia che non dovrebbe esistere, Jazz sarà costretto a combattere per sé e per le persone che ama, pronto a sacrificare tutto, persino la vita. Ma chi è la presenza che si aggira nella stazione radio come uno spirito inquieto? E perché il nome di William Heart, cantante e piccola leggenda locale, continua a tormentarlo come il ritornello di un’odiosa canzone?

Quando Jazz lo scoprirà si pentirà di aver abbandonato la sua casa per rifugiarsi nella fredda ostilità di Little Wood.

William Killed The Radio StarPietro GandolfiDunwich edizioni – Series: Morte a 666 giri – Genere: horror – introduzione di Luigi Milani – 1ma edizione: 2014 – ISBN: 9788898361274 – Ebook € 2.49 – Cartaceo € 9.9

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, assaggi letterari, attualità, comunicati stampa, cultura, editoria, horror, Iannozzi Giuseppe consiglia, letteratura, libri, narrativa, romanzi, segnalazioni | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

“Il vampiro di Munch” di Alessandro Maurizi – Ciesse edizioni

Il vampiro di Munch

Alessandro Maurizi

Ciesse edizioni

Il Vampiro di Munch - Alessandro Maurizi

Il Vampiro di Munch – Alessandro Maurizi

Leggi un estratto

In una giornata di novembre, sotto una pioggia indolente, una donna varca la soglia del piccolo cimitero incastonato in un colle, a Ussita. Accanto alla tomba di sua madre, nascosto nell’ombra, il suo assassino attende di squarciarle il cuore. La vicenda è seguita da Marco Alfieri e Francesco Waldman, l’uno poliziotto tormentato dai sensi di colpa e l’altro cronista tenace, legati da un sentimento di profonda amicizia.
Ciesse edizioniIl Vampiro di Munch non è solo un’indagine, ma un’analisi che fonde passato e presente tra giochi di potere, simbolismi ed eroi decadenti a rompere gli equilibri di regole non scritte. Un viaggio alla ricerca della verità, che rimesta nel torbido di insane passioni, andando oltre le apparenze, perché può accadere che tra vittima e carnefice si invertano i ruoli superando quel labile confine tra follia e lucidità. Una donna a cui non è stato insegnato ad amare e, al pari di un famelico vampiro, sugge linfa vitale diventa vittima delle sue stesse perversioni.
Con un abile intreccio narrativo Alessandro Maurizi ci mostra i volti delle umane debolezze, volti allo stesso tempo forti perché ancora capaci di sognare e di inseguire ideali, anche se questo può mettere a repentaglio la loro vita.

Alessandro Maurizi

Alessandro Maurizi

Alessandro Maurizi, scrittore e fotografo, nasce nel 1965 a Tuscania. Sovrintendente Capo della Polizia di Stato, vive e lavora a Viterbo. È Presidente dell’Associazione Letteraria Mariano Romiti, insieme a trenta soci fondatori (tutti appartenenti alla Polizia di Stato) crea l’omonimo premio dedicato alla letteratura noir e poliziesca. Con l’Associazione Romiti collabora al festival letterario “Caffeina”, ne cura l’organizzazione degli eventi dedicati ad autori e libri di letteratura gialla, oltre a incontri sui temi della legalità.

Nel 2008 pubblica il suo primo romanzo dal titolo “L’ultima indagine”, secondo classificato al Premio Fedeli.

Il Vampiro di Munch - Alessandro MauriziCIESSE Edizioni – Immagine di copertina: “Il Vampiro” di Edvard Munch – Genere: Giallo – Pagine: 256 – Collana: Black & Yellow – ISBN Libro: 978-88-6660-112-8 – ISBN eBook: 978-88-6660-113-5 – Prezzo: 16 Euro

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, assaggi letterari, attualità, autori e libri cult, comunicati stampa, consigli letterari, cultura, editoria, gialli noir thriller, Iannozzi Giuseppe consiglia, letteratura, libri, narrativa, romanzi, segnalazioni, società e costume | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

“L’ultimo segreto di Nietzsche”. Un estratto dal romanzo di Iannozzi Giuseppe (Cicorivolta edizione)

L’ultimo segreto di Nietzsche

di Iannozzi Giuseppeacquista la tua copia su La Feltrinelli

Absu Imaily Swandy

Absu Imaily Swandy

L’ultimo segreto di Nietzsche (Il ritorno del filosofo a Torino) - Beppe IannozziCicorivolta edizioni – ISBN 9788897424772 – pagine: 230 – © 2013 – prezzo: € 13,00

cico_feltrinelli

acquista

Brano tratto da L’ultimo segreto di Nietzsche

Leggi la rassegna stampa

[...] “Dioniso o Gesù Crocefisso, il Signore è il tiranno di Torino”, continuava a gridare Friedrich. Mentre veniva accompagnato a casa da alcune buon’anime, il filosofo non aveva cessato un solo istante di gridare quella che per lui era una verità, una verità assoluta. In via Carlo Alberto un cocchiere menava calci e colpi di frusta contro il cavallo che non ne voleva che sapere di muoversi.
Friedrich abbracciò subito il quadrupede menandogli lievi carezze, con folle commozione, e senza smettere un solo istante di lenire il dolore del suo ‘amico’ prese a imprecare contro il cocchiere, con ira degna di Dioniso: “Tu disumano massacratore di questo destriero!”
Una volta nel sua camera ammobiliata, che pagava 30 Lire al mese ai coniugi Fino, fissando il pianoforte che la figlia di Fino gli aveva lasciato a disposizione, continuò a straparlare. In molti udirono le sue urla, frasi sconnesse perlopiù, senza un significato ben intuibile. E però nella  babele che il filosofo vomitava era chiaro che “Dioniso  o Gesù Crocefisso”.

L'ultimo segreto di Nietzsche - Iannozzi Giuseppe - Cicorivolta

L’ultimo segreto di Nietzsche – Iannozzi Giuseppe – Cicorivolta

Absu Imaily Swandy sentiva che quel giorno il suo desiderio non sarebbe stato perfetto così come lui l’aveva immaginato. Vestito del suo grezzo abito alla moda dei francescani, la barba lunga e incolta, i capelli lunghi e brizzolati lasciati al vento, percorreva in tutta tranquillità le strade di Torino. Nessuno faceva troppo caso a lui: i più lo consideravano un barbone, uno dei tanti drogati per le strade di Torino. Non era la prima volta che si trovava a Torino per affari. La città la conosceva come le sue tasche; la sua veneranda età gli permetteva di capire subito, da uno sguardo soltanto, cose che gli umani mortali non osano immaginare.
Quel giorno vagolava lungo via Roma, osservava le lustre vetrine, i cabinotti: tutto era rimasto profondamente immutato, almeno per quegli aspetti che a lui interessavano. Lui sentiva, sentiva, mentre tutti gli altri erano sordi all’eterna Eco che l’Universo dilata nell’Infinito.

Incontrai Absu Imaily Swandy in una giornata come tante altre; il cielo era gravido di nere nubi che si allungavano in un’orgia temporalesca. Be’, non era una giornata tipica, non secondo il metro dell’opinione pubblica: l’aria profumava di apocalisse. Absu Imaily Swandy, per quel che posso dire, a me è parso del tutto normale, tanto normale da rasentare il ridicolo: sembrava un Cristo redivivo ma ben pasciuto, cioè stava proprio bene in carne, e in quanto a patimenti non mi pareva proprio che il suo fisico li mettesse a nudo. Il figuro, insomma, era normale così come potrei esserlo io. La giornata era una di quelle tipiche, di temporali a dirotto, il che non dovrebbe sorprendere nessuno. Però puzzava anche di apocalisse: nell’aria si respirava qualcosa, come un sentimento di rivolta. [...]

L’ultimo segreto di Nietzsche (Il ritorno del filosofo a Torino)
Beppe Iannozzi – Cicorivolta edizioni
ISBN 978-88- 97424-77-2 – pagine: 230 – prezzo: € 13,00

In vendita anche online su:

LA FELTRINELLI – IBS – LibreriaUniversitaria – UNILIBRO – AMAZON.IT

Pubblicato in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, assaggi letterari, attualità, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, CULT, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, letteratura, libri, narrativa, promo culturale, romanzi, segnalazioni, società e costume, ULTIMO SEGRETO DI NIETZSCHE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 2 commenti