Rob Kuznia, Premio Pulitzer si ritira dal giornalismo. Il motivo? Non sbarcava il lunario

Rob Kuznia, Premio Pulitzer si ritira dal giornalismo

Il motivo? Non sbarcava il lunario

di Iannozzi Giuseppe

Rob Kuznia

Rob Kuznia

Il reporter Rob Kuzniapremio Pulitzer, non fa più il giornalista. Perché? Con quel che riusciva a racimolare non arrivava a fine mese.
E’ questa purtroppo la realtà di un giornalista che fa il suo mestiere sul serio senza svendere la sua anima e professionalità a certe buffonerie imperanti, le tante buffonerie che vanno per la maggiore e che la maggior parte dei lettori accetta e digerisce di buon grado dicendole “assolutamente belle ed essenziali”.

Pur avendo ottenuto il premio Pulitzer, il più prestigioso riconoscimento per il giornalismo negli Stati Uniti, Rob Kuznia, 39 anni, è stato suo malgrado costretto ad abbandonare la professione di giornalista. Rob ha lasciato il suo impiego al Daily Breeze, il piccolo giornale con sede a Torrance in California. il giornale esce con una tiratura media di 65 mila copie. L’America premia i piccoli giornali che fanno della vera informazione, ma non permette loro di sbarcare il lunario.

Continua a leggere

Pubblicato in attualità, esteri, giornalismo, Iannozzi Giuseppe, società e costume | Contrassegnato , , | 2 commenti

Afrodite è Mariarosa Marchini. Poesie per il mio Amore

Afrodite è Mariarosa Marchini

di Iannozzi Giuseppe

Mariarosa Marchini - Afrodite

Mariarosa Marchini – Afrodite

a Mariarosa Marchini,
che amo follemente,
che una nuova vita m’ha donato
senza pretender sia io diverso da quel che sono

IN TILT beating heart

Senza fiato
Busso sempre due volte…
di più se la tua porta è chiusa
Busso sempre
pregandoti di chiudere a chiave
il mondo al di là di noi

Senza fiato,
un amore così meraviglioso,
così libero

Amore, Mela del Peccato,
leviamo dal tavolo la tovaglia,
non sopporto più questa fame
che le budella mi divora
Lasciami entrare
dove nessuno è mai stato
Lasciami amare
il tuo corpo vestito di rose,
e lasciami bere l’amore
fra le tue gambe
finché non sarò ubriaco perso

Busso sempre due volte…
Lascia che ti spogli
della paura d’avermi accanto
Il Muro di Berlino è crollato,
ha lasciato pietre e poco altro
in suo ricordo
Busso sempre alla tua porta
con il dorso della mano vuota:
non senti forse i sospiri, il fiato corto
che lavora per scardinare
le resistenze che ancor ti legano?

Non ho una pietra
al posto del cuore:
la mia mano mai ha scagliato
la prima
Confesso però d’esser un peccatore…

Confesso di bussare sempre…
sempre alla tua porta due volte
perché non sia il ricordo di te
a violentare le mie notti insonni

NUDA O NO!beating heart

Vederti
o non vederti nuda,
d’ogni velo svestita,
la possibilità
d’adorar l’amore
nella sua forma più pura:
questo struggimento
quante e quante volte
la mente ha lasciato
libera di deragliare,
della corsa stanca e no:
e nel petto sempre
dell’affanno il morso crudele

Dimentico
di leggere i giornali
dopo il caffè al mattino;
dimentico
di leggere libri e lettere,
i tarocchi che m’han
detto maledetto poeta incosciente;
non dimentico però
d’abbracciar l’alba,
il primo calore,
spaventato quasi
di non trovar a me accanto
il tuo corpo vestito di passione,
d’allarmanti tentazioni

Oltre TEbeating heart

di Mariarosa Marchini

Oltre TE
che sei l’AMORE mio più grande
cosa c’è
di piu unico e meraviglioso
cosa c’è
oltre Te
che sei parte di me
cosa c’è
oltre TE
che ti amo perché sei
quello che sei.
AMORE

Continua a leggere

Pubblicato in amore, arte e cultura, cultura, eros, Iannozzi Giuseppe, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

Cucciolo d’uomo. La promessa di Mila – Matteo Strukul – edizioni e/o – in libreria dal 22 aprile 2015

Cucciolo d’uomo. La promessa di Mila

Matteo Strukul

In libreria dal 22 aprile 2015

Cucciolo d'uomo - Matteo Strukul

Cucciolo d’uomo – Matteo Strukul

«Matteo Strukul è una delle voci più importanti del nuovo noir italiano: dovete assolutamente leggerlo».
—JOE R. LANSDALE
«Chi ama il Quentin Tarantino di Kill Bill non potrà non lasciarsi sedurre dalle atmosfere madide e violente di Matteo Strukul».
—D – LA REPUBBLICA DELLE DONNE

Un bimbo nigeriano al quale hanno tolto la voce. Il delta del Po e la Bassa che fanno da cornice infernale a un traffico di minori. Mila Zago, cacciatrice di taglie per l’agenzia BHEG, torna in questa sua nuova avventura per proteggere Akim vittima della mafia globale e supertestimone di un processo che minaccia di inchiodare il disegno della criminalità organizzata. Mentre lo difende da trafficanti e traditori, per condurlo fino a Berlino, Mila scopre un indicibile affetto per il piccolo ed è pronta a farsi uccidere per lui. edizioni e/oIn un susseguirsi di colpi di scena, duelli, intrighi e sparatorie, l’eroina dai dread rossi combatte stregoni, cacciatori di taglie, avvocati corrotti e scienziati pazzi, cercando di salvare Akim da un destino crudele. Con Cucciolo d’uomo, Matteo Strukul torna al pulp-noir più guascone e sfrenato della Ballata di Mila, percorrendo le tappe di un road-movie su carta che rimanda ai romanzi di Joe R. Lansdale e al cinema di Quentin Tarantino.

Della serie di Mila Zago:

La ballata di Mila
Regina nera. La giustizia di Mila

NOTA SULL’AUTORE

Matteo Strukul

Matteo Strukul

Matteo Strukul è nato a Padova nel 1973. Laureato in legge, è dottore di ricerca in diritto europeo dei contratti. Scoperto dallo scrittore Massimo Carlotto, è ideatore e fondatore di Sugarpulp e collabora con Il Venerdì di Repubblica e altre riviste e quotidiani. Nel 2011 ha pubblicato nella Collezione Sabot/age delle Edizioni E/O La ballata di Mila, cui ha fatto seguito nel 2013 Regina nera. Nel 2014 è uscito La giostra dei fiori spezzati (Mondadori). Cucciolo d’uomo è il suo quarto romanzo. La saga di Mila è stata opzionata per il cinema ed è in corso di pubblicazione in quindici Paesi nel mondo fra cui Usa, Regno Unito, Canada, Australia, India e Nuova Zelanda. Matteo vive insieme a sua moglie Silvia fra Padova e Berlino. Il suo sito internet è: www.matteostrukul.com.

Cucciolo d’uomo. La promessa di Mila – Matteo Strukul – e/o edizioni – Sabot/age – Pagine: 192 .ISBN: 9788866326090 – Prezzo di copertina: €16,00

Pubblicato in ACQUISTA, arte e cultura, autori e libri cult, comunicati stampa, consigli letterari, cultura, editoria, letteratura, libri, narrativa, romanzi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Mia bella Colombella. Poesie per Mariarosa Marchini

Mia bella Colombella

Poesie per Mariarosa Marchini

di Iannozzi Giuseppe

Mariarosa Marchini

Mariarosa Marchini

a Mariarosa Marchini,
all’unica grande donna che amo 

beating heartSvegliati, mia Dea

Svegliati, mia Dea, la notte è appena iniziata
e alta e azzurra è la Luna che ci illumina

Senti anche tu quel che sento io? Benedice Selene
la nostra unione, ma ancor ho bisogno di pregare
I tuoi nudi piedini in religioso silenzio bacio
perché possa l’orecchio mio sentire l’ansimo
che il petto ti gonfia di desiderio e fragilità

Mia Dea, quanta nobile fragilità, quanta femminilità
nell’amor che ogni giorno mi doni, nuova vita
che tra l’alba e il tramonto affamato consumo;
sempre torna però poi la notte e insieme a Te rinasco…
rinasciamo

beating heartMi abbandono a te

di Mariarosa Marchini

Amore mio,
a te mi abbandono
per reciproca fiducia.
Accetto di lasciarmi andare
scommettendo che tu mai
approfitterai
della mia fragilità.
L’amor mio
che per te nutro dì dopo dì
è abitudine
perché tu, solo tu,
accetti me così come sono.
Amore, resisti
alle difficoltà della vita,
fa’ che possa durare il nostro amore
anche quando ci allontaniamo,
anche quando la vita prosegue.
Dire che mi manchi è tanto poco,
meglio dire che sei la vita mia.

Continua a leggere

Pubblicato in amore, arte e cultura, cultura, eros, Iannozzi Giuseppe, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 4 commenti

Passione chiama follia. Poesie d’amore per Mariarosa Marchini (Rosy)

Passione chiama follia

Poesie d’amore per Mariarosa Marchini

di Iannozzi Giuseppe

El Beso

El Beso

a Mariarosa Marchini,
all’unica grande donna che amo 

Sovrano l’Amorebeating heart

Accanto a me sei quando lontana sei
Trafigge l’azzurro degl’occhi tuoi
– specchio dell’anima tua celeste –
l’alma mia solitaria e più non sono
con me stesso solo, ramingo abbandonato
in un deserto di vil tentazioni, di serpenti
che nella Sabbia della Solitudine
fortemente anelano di seppellirmi
fino al collo e più a fondo ancora

Quando poi il fruscio lieve dei tuoi passi
avverto salir le scale, forte mi fugge
dal petto il core per subito al tuo sposarsi
e così regna infine sovrano l’Amore,
da mille e più baci
sulla bocca tua assetata accarezzato

Continua a leggere

Pubblicato in amore, arte e cultura, cultura, eros, Iannozzi Giuseppe, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Italian Sharia – Paolo Grugni – PerdisaPop

Italian Sharia – Paolo Grugni

Italian Sharia

Italian Sharia

“Scendo come sono salito, a piedi, al secondo piano sento delle grida in arabo, un uomo urla qualcosa che non translittero, strilli di ragazzina, mobili rovesciati, oggetti rotti, la maniglia della porta che si piega, colpi sordi, versi soffocati, non so che fare, d’improvviso l’assenza di suono si fa presenza, esce una donna che si avvolge il viso al velo, sul mento ha un alone di smacchiatore, mi passa accanto come non fossi lì e scende le scale di corsa, la seguo anche se non so perché, in un attimo è in strada, allungo il passo, lei si mette a correre, la perdo tra le quinte della notte.”

perdisa-editoreNella provincia toscana, una ragazza marocchina viene uccisa dal padre. Il motivo? Non era una buona musulmana. Durante i giorni che succedono al decesso di Michael Jackson, un italiano scopre che anche la sorella della defunta è stata condannata a morte e per questo ricondotta a Marrakech. Sarà per lui inevitabile tentare di salvarla.

Negli ultimi anni l’opinione pubblica italiana è stata colpita dalle vicende di Hina e Sanaa, uccise dai familiari in provincia di Brescia e di Pordenone, con l’accusa di non aver rispettato le leggi dell’Islam. Eccezionalmente documentato, Italian Sharia racconta un’inedita quanto terribile verità: altre ragazze sono state ricondotte nei loro paesi d’origine per subire la stessa condanna sotto silenzio.

Libro di eccezionale interesse e già destinato a far parlare di sé, scandito da un estro linguistico che spesso sfiora il registro satirico, il romanzo fonde il drammatico più teso con l’affresco graffiante della nostra realtà interrazziale, tanto violenta quanto ottusa.

Paolo Grugni è nato a Milano nel 1962. Ha pubblicato i romanzi Let it be (Mondadori, 2004; Alacran, 2006; Jackson Libri, 2008; Giallo Mondadori, 2009), Mondoserpente (Alacran, 2006; Giallo Mondadori, 2010),Aiutami (Barbera, 2008). Il suo racconto 12/9 è apparso nella raccolta Anime nere reloaded (Mondadori, 2008).

Italian ShariaPaolo Grugni – Pagine 206 – Isbn 978-88-8372-478-7 – PerdisaPop – Prezzo euro 14,00

Pubblicato in ACQUISTA, arte e cultura, attualità, comunicati stampa, consigli letterari, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, letteratura, libri, narrativa, romanzi, società e costume | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Unico mio grande grandissimo Amore. Poesie d’amore per Mariarosa (Rosy)

Poesie d’amore per

Mariarosa Marchini

Unico mio grande grandissimo Amore

di Iannozzi Giuseppe

Mariarosa Marchini

Mariarosa Marchini

a Mariarosa Marchini,
all’unica grande donna che amo 

beating heartLei Donna, lei Amante mia

E alla fine, quando di più disperavo,
sulle sponde dell’alma mia
sei arrivata tu strappandomi
dal petto il core nero ch’avevo;
come bianca colomba da Dio comandata
senza nulla chiedere o pretendere
nova vita subito m’hai donato

E adesso che nel tuo mondo sono,
adesso che sono quel che sono
non perdona, non perdona l’amore,
non perdona il sapore di te, Donna mia

E piangi, per un mio ritardo di paura
tu piangi; e le lacrime tue commuovono
gli Dèi lassù, tra le nuvole persi e soli,
mentre dal celeste dei tuoi occhi belli
ogni lacrima assetato io bevo
perché i singhiozzi più non feriscano
i nostri orecchi

A fior di labbra il collo ti bacio
e lentamente poi sul tuo petto
con sempre più ardore scendo,
ingoiando quel dolore che per anni
in suo ostaggio ti ha tenuta

E adesso, adesso che sul tuo seno sono,
adesso che sono quel che sono
non perdona, non perdona l’amore,
non perdona il sapore di te, Amante mia

beating heartLa vita mia sei tu

di Mariarosa Marchini

Amore, ti sento accanto a me
dove le tue parole
intrecciano rami danzanti
nel giardino dei miei pensieri.

E pensare che nei miei pensieri
non c’era spazio per te…
fino a quando non sei diventato
il mio unico pensiero.
Il tuo nome mi grida “amore”
ed io grido il tuo nome…

Amore, Poeta è il mio cuore,
poesia è l’anima mia:
la mia vita sei tu…

Continua a leggere

Pubblicato in amore, arte e cultura, cultura, eros, Iannozzi Giuseppe, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 7 commenti