“SCANDALO”. Il nuovo romanzo di Iannozzi Giuseppe. Acquista ora il paperback o l’ebook

SCANDALO

il nuovo romanzo di Iannozzi Giuseppe

paperback ed ebook disponibili

Scandalo - Giuseppe Iannozzi

Scandalo – Giuseppe Iannozzi

Scandalo
Giuseppe Iannozzi
ISBN 9781291859645
Copyright Giuseppe Iannozzi
1ma edizione maggio 2014
Pagine 152
prezzo € 11,72

ebook € 2,00

acquista Scandalo – Giuseppe Iannozzi

ebook – Scandalo – Giuseppe Iannozzi

SCANDALO: Volendo, ogni capitolo può essere letto come un racconto a sé. L’ambientazione è in una città, in una qualsiasi città del mondo. Il protagonista è un uomo sulla quarantina che ha fama d’esser poeta, almeno presso le donne.
SCANDALO parla di donne e libri, di sballati santi e peccatori, di birra, di feste e solitudini, di vittorie senza scopo, di amare delusioni, di sconfitte, di uomini che fingono d’esser vivi, di donne che fingono d’esser vive e fighe, di suicidi volontari e involontari, di persone morte prima del tempo giusto. SCANDALO è l’amaro ritratto di una società svuotata e votata a perdersi nella superficialità.
Trattasi di un lavoro di scuola bukowskiana, ma è anche e soprattutto un romanzo esistenzialista che scava nelle allucinanti, talvolta surreali, realtà dell’odierna società.

acquista su Lulu.com

http://www.lulu.com/spotlight/iannozzi

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA, ACQUISTA ONLINE, arte, arte e cultura, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, comunicati stampa, consigli letterari, copia e diffondi, CULT, cultura, editoria, i miei romanzi su Lulu, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, letteratura, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, libri di racconti, narrativa, NOTIZIE, promo culturale, romanzi, SCANDALO BUKOWSKI, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a “SCANDALO”. Il nuovo romanzo di Iannozzi Giuseppe. Acquista ora il paperback o l’ebook

  1. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Scandalo è il mio nuovo romanzo. Lo dedico alle Lettrici, ai Lettori che da tempo mi seguono online, su questo e altri blog ma anche attraverso i libri.

    Un libro per il self-publishing, ma la qualità non è a mio avviso minore di quella di un editore tradizionale. E’ forse il mio libro vietato perché l’editore che avrebbe dovuto pubblicarlo si è ritirato all’ultimo secondo accampando scuse che non staremo qui a dire per buona pace di tutti. E’ un libro diverso da qualsiasi altra cosa abbiate mai letto del sottoscritto, credo dunque che per chi lo leggerà sarà una sorpresa e non da poco. 😉

    Lettrici e Lettori cari che mi seguite, lo dedico a Voi questo Scandalo, questo mio libro vietato sperando di farVi cosa gradita.

    Il libro è disponibile in paperback, qui:

    http://www.lulu.com/shop/giuseppe-iannozzi/scandalo/paperback/product-21606690.html

    E come ebook in formato pdf, qui:

    http://www.lulu.com/shop/giuseppe-iannozzi/scandalo/ebook/product-21607070.html

    Grazie sin d’ora a quanti avranno fiducia in me, in questa mia ultima fatica.

    giuseppe iannozzi

    Mi piace

  2. furbylla ha detto:

    La fiducia per quel che mi riguarda da tempo l’hai guadagnata e quindi questo libro “vietato” sicuramente andrà a far compagnia agli altri tuoi nella mia libreria 🙂
    bacione
    cinzia

    Mi piace

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Grazie infinite, Mamma Lupa. ❤ ❤ ❤
    E' questo un libro di scuola bukowskiana, indi per cui forse già un po' sai a cosa vai incontro. Però ricorda che io descrivo la disperazione, dove il sesso è un contorno per dar corpo a un paesaggio umano di disperati che si fregano l'un l'altro o che perlomeno ci tentano andando incontro a catastrofi personali e non.

    Questa pubblicazione poi vuol essere anche una prova, non lo nego, difatti essendo su Lulu ed essendo io l’autore, su Lulu posso vedere in chiaro le vendite vendute effettivamente e sapere anche in che regioni d’Italia i libri o ebook sono stati acquistati. Ho fatto questo per diversi motivi… quelli che mi hanno spinto a svestire i panni del critico letterario. Credo tu possa capirmi, Mamma Lupa. ❤ ❤ ❤

    bacione grande

    beppe beppaccio

    Mi piace

  4. Lord Ninni ha detto:

    [ … ] Volendo, ogni capitolo può essere letto come un racconto a sé. L’ambientazione è in una città, in una qualsiasi città del mondo. Il protagonista (il Milord?) è un uomo sulla quarantina che ha fama d’esser poeta, almeno presso le donne.
    SCANDALO parla di donne e libri, di sballati santi e peccatori, di birra, di feste e solitudini, di vittorie senza scopo, di amare delusioni, di sconfitte, di uomini che fingono d’esser vivi, di donne che fingono d’esser vive e fighe, di suicidi volontari e involontari, di persone morte prima del tempo giusto. SCANDALO è l’amaro ritratto di una società svuotata e votata a perdersi nella superficialità.
    Trattasi di un lavoro di scuola bukowskiana, ma è anche e soprattutto un romanzo esistenzialista che scava nelle allucinanti, talvolta surreali, realtà dell’odierna società. [ … ]

    Sarà, sicuramente, interessante amico mio.
    Per il resto, devo dire, è come se tu avessi scritto la ia biografia
    non autorizzata 🙂

    Per quello che riguarda la verifica e controllo del venduto e sua distribuzione è un diritto dell’Autore e un preciso dovere della Casa editrice, se seria.
    Ovviamente, Lulu, è perfettamente e positivamente considerata nell’ambito dell’editoria. Avanzata, seria e soprattutto puntuale.
    Non ti nascondo che, in molti casi, ho preferito leggere produzioni, lavori, elaborati e libri editi dalla Società in parola.

    E adesso, amico mio, farò “outing”: la tua ultima fatica risulterà, ineqiovocabilmente, venduta, con destinazione Emilia Romagna.
    Con immutata stima,

    Ninni Raimondi

    Mi piace

  5. romanticavany ha detto:

    1 Grande Applauso.
    SEI GRANDE!!!!
    Lo ordino , così lo leggerò a piccole dosi come piacciono a me le cose scritte da te.
    1 Grande abbraccio, bacetti e leKKatine. Ciao ! 😉

    ♥♥♥ vany

    Mi piace

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Non vorrei stemperare il tuo entusiasmo, Agnellina, ma lo sai o no che è un libro bukowskiano?
    Già. Non è un romanzo dolce, anche se sì, ci sono due capitoli dolci, perché erano necessari.
    E’ un romanzo crudo, dove si parla di emarginati, di situazioni che non attirano tanto il tuo animo.
    Ma è anche un romanzo vero, perché credo faccia crescere, disponendoci a stare attenti alla falsità, alla tanta ipocrisia che purtroppo circola in questa nostra società.

    Ecco, detto questo, a fine lettura scoprirai che l’amore c’è, esiste, ed è esso il perno, l’asse, il centro per cui il mondo, la vita ancora c’è e va avanti. E troverai una immagine così, di un Bukowski felice e innamorato di sua moglie, come in foto.

    Per questo, a mio avviso, val la pena di leggerlo.
    Leggilo, sì, a piccole dosi, così come fai per tutte le cose che scrivo.

    Quanto quanto quanto mi mancavano i tuoi bacetti, le tue lekkatine, i tuoi abbracci, mia Unika Agnellina Vany. ♥♥♥

    Bacetti e ancora bacetti, lekkatine e ancora lekkatine, abbracci e carezzine… era da tanto tempo che non ci concedevamo un po’ di sana dolcezza per cui abbondo all’infinito.

    orsetto di VaNY ♥♥♥

    Mi piace

  7. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Carissimo Lord Ninni,

    in sincerità spero di non aver scritto una tua possibile biografia non autorizzata: il perché è presto detto, il libro parla soprattutto di disadatti, di outsider, di gente che se l’è vista brutta e che continua a tirare a campare in una società talmente ipocrita che l’unica via è quella di essere cinici. Ma poi, forse, alla fine uno spiraglio di amore c’è, e c’è nelle ultime pagine, in appendice. Quando leggerai se leggerai SCANDALO, allora capirai.

    Sono oramai diventato diffidente. E’ giusto che sia diventato diffidente?
    Non lo so. So però per certo che tantissimi che si sono detti miei amici era per avere il critico che facesse loro guadagnare qualcosa e non per altro; e difatti ottenuto quello che volevano, non ci hanno pensato su due volte a mostrarsi tali e quali a Giuda e a Bruto. Le coltellate sono arrivate dagli amici, da quanti si sono detti miei amici per una loro personalissima convenienza e non dai nemici dichiarati. Ti par strano? A me no. I nemici li so, li conosco, e oggi, se posso loro evitano me e io evito loro sempre e comunque, per cui nessuna coltellata da parte loro. Gli amici invece non hanno lesinato in quanto a numero di coltellate.

    Caro Lord Ninni, guardati prima dagli amici che dai nemici. Accetta il consiglio.

    Questo libri parla di sconfitte sociali, di sconfitte scandalose, scandalose per non accettabili.
    Ma c’è anche il disegno di un animo di diaspro, di un animo pronto a combattere e a non cedere all’ipocrisia dilagante.
    Il fatto che ci sia poi del sesso, che sia anche un romanzo bukowskiano, che ripercorra a tratti alcuni accadimenti della vita di Hank, be’, giusto un incidente di percorso: il sesso mi serviva solo per disegnare un quadro ben crudo della società in cui viviamo.

    A questo punto, carissimo Lord Ninni, posso solo sperare di non aver tradito la tua stima e le tue aspettative da questo mio SCANDALO.

    Con tanta stima e amicizia

    beppe

    Mi piace

I commenti sono chiusi.