Tutti i romanzi e i racconti di Felice Muolo su Amazon

TUTTI I ROMANZI E I RACCONTI
di Felice Muolo su Amazon Libri

Tutti i titoli disponibili in formato cartaceo ed ebook

Un cuore abitato

A mezzogiorno consegnai il libro e scesi lo scalone della biblioteca, con ai lati muri grondanti salsedine. Uscito dal portone, girai a sinistra, attraversai trattenendo il respiro un tunnel dove c’erano i bagni pubblici e sbucai sul porto. Mi fermai a osservare scaricare legname da un mercantile attraccato al molo. Al solito, invidiai i marinai che avevano la possibilità di lavorare e girare il mondo. Trascorsa una mezzoretta, attraversai lo slargo del porto, percorsi una strada in salita e raggiunsi la piazza. Qui erano esposti le locandine dei due cinema del paese e li contemplai. Se non incontravo Damiano, sarei ritornavo a casa e mi sarei sdraiato sul letto. In attesa di mettermi a tavola, avrei sognato di partire o mi sarei
messo a leggere, che per me era la stessa cosa. Damiano era addossato a un albero, sigaretta accesa, sorriso sardonico. L’unico amico che avevo che in mattinata frequentava la piazza. Gli altri vi comparivano solo di sera.
“Oh, oh” salutai, arrivato presso di lui.
“Da dove sbarchi?”
“Dalla biblioteca.”
“Tempo sprecato.”
“Una volta ci passavi le giornate.”
“Ora leggo solo al cesso.”
La piazza era molto grande. Uno stradone la sezionava in due parti rettangolari uguali contornate da due file di lecci. Al centro di un rettangolo c’era il monumento ai caduti, al centro dell’altro rettangolo una fontana con ancora lo stemma del fascio. Prendemmo a passeggiare all’ombra degli alberi. Il sole era cocente.
“Ieri sera non ti sei fatto vivo” continuò Damiano.
“Sono andato al cinema. Tu, che hai fatto?”
“Indovina.”
“Ma te la da?”

I RACCONTI DI UN CUORE ABITATO: DISOCCUPAZIONE – IL SENATORE – IL PRIMO BACIO – IL POSTO – IL PRIMO AMORE – OCCHI DI MARE – DUE AMORI – EMIGRAZIONE – EPILOGO – UN CUORE ABITATO

Acquista Un cuore abitato
Felice Muolo
ISBN-10: 1095261606
ISBN-13: 978-1095261606
Collana: RUPART
88 pagine
Copertina flessibile: € 5,20
Ebook: € 1,78

Quattro stracci, una rupia e una bambola di cartapesta

Mi chiamo Pragasi. Sono indiana. Da tre anni vivo in Italia. Da quando arrivai all’aeroporto di Milano con un cartello appeso al collo, come un pacco postale. Su c’erano scritti il mio nome e quello del destinatario. Cognome non ne avevo. Ad attendermi, c’erano i miei genitori adottivi che vedevo in carne e ossa per la prima volta. Avevo sei anni, più o meno. La mia data di nascita era stata ricavata da una radiografia effettuata a una mia mano prima di partire. Avevo un ciuffetto di capelli legati al centro della testa e un sorriso di mezzo metro stampato in faccia. Mi accompagnava una hostess che reggeva la mia borsa sdrucita di tela jeans contenente quattro stracci, una rupia e una bambola di cartapesta.Il momento dell’arrivo fu molto emozionante per i miei genitori: continuamente ne parlano. Per me no. Ero stata preparata all’avvenimento e lo consideravo con indifferenza, nonostante avessi volato un’intera notte senza aver dormito per ascoltare la musica dalla cuffia dell’aereo. Ero partita dall’India per venire in Italia ma ignoravo cosa fosse l’Italia.

Acquista Quattro stracci, una rupia e una bambola di cartapesta
Felice Muolo
ISBN-10: 107569146X
ISBN-13: 978-1075691461
Collana: RUPART
38 pagine
Copertina flessibile: € 4,58
Ebook: € 1,76

L’amore è scavalcare un muro

I gitanti ritornarono a tarda notte, una settimana dopo essere partiti. Scesero dal pullman davanti alla mia agenzia. Prima di andarsene alla spicciolata, si complimentarono con me per la guida e manifestarono il desiderio di riaverla in una prossima occasione. Quando furono tutti spariti, salutai Magda e rincasai anch’io. Anna era stata dimessa dall’ospedale in mattinata. Seduta in poltrona, guardava la televisione. Appena mi vide, spense l’apparecchio.
“Ancora alzata?” le chiesi.
“Sono stata mesi a letto.”
Le sedetti accanto.
“Come stai?” le chiesi.
“Indovina.
”Se la gravidanza non fosse stata gemellare, ci sarebbero state maggiori possibilità per portarla al termine, avevano detto i dottori.” Lo ricordai ad Anna, con l’intenzione di incoraggiarla.
“Sono stufa di essere commiserata” esplose.
Stava per piangere.
“Quando partiamo?” mi chiese.
“A fine estate.”
“Perché non subito? Vuoi sollazzarti con l’americana?”
Non risposi.
“Non hai mai avuto bisogno di una guida.”
“La comitiva era entusiasta di Magda. Ho in programma di mandarla in Grecia, tra pochi giorni.”
“Hai intenzione di mettere al mondo un figlio, con lei? Le straniere non stanno tanto a sottilizzare se sei o meno sposato.”
“Andiamo a dormire?”
“Sarebbe stato meglio se fossi morta dissanguata.”
“Che cosa vuoi dire?”
“Ho avuto un’emorragia, quando mi hanno estratto la placenta. Io rischio la vita per darti un figlio, tu pensi di mettermi le corna.”
“Forse dovremmo smetterla di cercare di avere un figlio a tutti i costi.”
“Non ci sperare.” Digitò il telecomando. Le lacrime comparvero sulla sua faccia mentre lo schermo del televisore si illuminava. Estrassi il fazzoletto dalla tasca dei miei pantaloni e glielo porsi.

Acquista L’amore è scavalcare un muro
Felice Muolo
ISBN-10: 1072623099
ISBN-13: 978-1072623090
Collana: RUPART
58 pagine
Copertina flessibile: € 4,59
Ebook: € 1,78

Il ruolo dei gatti

Il protagonista, Franco Narracci, va a fare visita ad un compagno di lavoro, Mario, e lo trova riverso sul pavimento, soffocato in una busta di plastica. Intorno a lui ci sono i suoi gatti, una decina. A Franco viene chiesto dal commissario Jervolino di prendersene cura. Franco è impiegato in un albergo, sposato con Rossana, ha un figlio di quattordici anni. Ha vissuto con trepidazione il famoso ’68, soprattutto l’amore libero, sperando in un cambiamento reale della società, che non c’è stato. Cornificato consensualmente dalla moglie, ha sopportato gli sguardi degli amici e dei vicini, convinto di essere un uomo moderno, non più prigioniero del passato, bensì aperto alle mutazioni dei nuovi tempi. Con questa idea in testa, diventa schiavo di lei, che è libera di tradirlo e di disinteressarsi della casa mentre a lui non è concesso. Finché si rende conto che il suo tentativo di dare un senso alla propria vita è fallito, e così decide d’ora in avanti di infischiarsene di tutto. Partiti la moglie ed il figlio per Verona, ospiti della madre di lei, si stabilisce nell’appartamento di Mario, il cui proprietario è Osvaldo, uno spretato andato in Missione per espiare il suo peccato: è andato a letto con Rossana. Guardandosi intorno, si accorge che la gente povera è più serena dei ricchi che scendono sulla spiaggia del suo paese per liberarsi dallo stress accumulato nelle grandi e opulente città. La nuova scoperta lo matura. Quando appare Rugiada, la sorella di Mario, torna in primo piano la morte dell’amico. Suicidio o omicidio? E perché Mario teneva quei gatti se, come sostiene la ragazza, li odiava?

Acquista Il ruolo dei gatti
Felice Muolo
ISBN-10: 1097160807
ISBN-13: 978-1097160808
Collana: RUPART
79 pagine
Copertina flessibile: € 4,54
Ebook: € 1,79

I desideri si pagano

Un quarto d’ora dopo nel ristorante era entrato Anacleto. Era in compagnia della moglie e di un vecchio vestito interamente di bianco cappello compreso. Il terzetto aveva occupato un tavolo non molto distante da loro. A cui erano state appena servite le pizze che avevano ordinato. Stavano mangiando quando Nicola aveva detto a Valeria: “Hai visto con chi abbiamo l’onore di cenare?”
“Non dirmi che l’avevi previsto.”
“Non tutte le ciambelle riescono col buco.”
Valeria si era chiesta se Nicola fosse a conoscenza della storia che aveva avuta con Anacleto mentre ne esaminava la compagnia. Rita, la moglie, bella donna dal corpo prosperoso, aveva l’espressione altera e lo sguardo vigile. Portava i capelli lunghi, sfumati di rosso, sciolti sulle spalle e scuoteva frequentemente la testa per cacciarli dalla fronte. Aveva notato che ogni mattina avvolta in un pareo sventolante usciva dall’albergo in cui risiedeva seguita dalle figlie e da due baby-sitter di colore e raggiungeva la spiaggia. Si bagnava spesso in mare durante la giornata e ogni volta si cambiava il costume prima di rimettersi al sole.

Acquista I desideri si pagano
Felice Muolo
ISBN-10: 1070354023
ISBN-13: 978-1070354026
Collana: RUPART
145 pagine
Copertina flessibile: € 4,64
Ebook: € 1,78

Acquista i libri dell’Autore su Amazon

amazon.it/s?k=FELICE+MUOLO

Felice Muolo

Felice Muolo, ex direttore d’albergo, giornalista pubblicista, è nato e vive a Monopoli. Ha pubblicato i seguenti romanzi: “I desideri si pagano”, “L’amore è scavalcare un muro”, “Quattro stracci, una rupia e una bambola di cartapesta”.

Contatta Felice Muolo su Facebook:

facebook.com/felice.muolo

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'AUTORE, ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, attualità, comunicati stampa, consigli letterari, cultura, e-book, editoria, gialli noir thriller, letteratura, libri, narrativa, romanzi, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.