Sono divertente anche se sono stonato!

Sono divertente anche se sono stonato!

Iannozzi Giuseppe

Woody Allen

“Niente alimenti. Vivo di scatolette, di cibo precotto. Ho sempre amato le scatolette, non sai mai cosa puoi trovarci dentro. E’ come giocare alla roulette russa: o vivi o muori. Non hai di che preoccuparti. So cavarmela da solo. Voglio il divorzio e voglio restare insieme alle mie scatolette, che, a modo loro, mi amano molto più di te.”

“Nonostante sia brutto e poco intelligente, all’oratorio, quando lo frequentavo ancora ed ero un ragazzo di belle speranze, mi hanno insegnato che per stare al mondo avrei dovuto prenderle sia dai maschietti che dalle femminucce. Ecco, posso dire che qualcosa all’oratorio i preti hanno saputo insegnarmela.”

“Le donne migliori sono quelle inaccessibili: non capisci mai cosa pensino di te, ma è confortante quando le sgonfi e le riponi nello sgabuzzino insieme alle scope.”

“Non ho un buon rapporto con Dio: vuole sempre esser al centro dell’Universo e questa cosa io è da un’eternità che non mi riesce proprio di digerirla.”

“Amo il caffè: lungo, espresso, corretto. Purché sia caffè, io lo butto giù. Solo non capisco perché c’è tanta gente nevrotica in giro. L’altro giorno ero al bar a gettar giù l’ennesimo caffè della giornata quando è entrato un tipo poco raccomandabile che m’ha puntato una pistola alla tempia. Ma cazzo! Bastava che me la chiedesse e gliela avrei offerta una tazzina. E invece no, ha voluto i novanta centesimi del caffè e si è dileguato in strada senza neanche prendere una bustina di zucchero di canna.”

“La mia maestra non mi faceva mai le correzioni sui compiti: era troppo occupata a capire in quale classe si trovava.”

“Da quando ho scoperto il borotalco ho smesso di sniffare le ascelle altrui: adesso sono indipendente, sniffo solo dalle mie.”

“Non ho niente contro la religione, contro nessuna religione: ma tutti i religiosi sembra che abbiano qualche santo in sospeso con me.”

“Non li reggo gli scrittori, non fanno altro che parlare di sé per dire che sono proprio bravi e buoni e che pure loro, una volta, hanno camminato sulle acque per poi moltiplicare pani e pesci. Preferisco andare a vedere una sfilata di anoressiche: ogni tanto qualcuna sviene, cade sulla passerella e lo stilista di turno ci fa una croce su senza piangerci su.”

“Le donne si preoccupano della loro bellezza giorno dopo giorno, al pari d’un maniaco sessuale che deve decidere chi sarà la sua prossima vittima. Non posso farci niente, anch’io mi preoccupo.”

“Le donne sexy sono tutte intelligenti, una vera disgrazia, vado sempre in bianco: è che non sono un uomo di polso, ma ormai ci ho fatto il callo.”

“Vengo accusato di parlare troppo spesso di sesso. Bene, possiamo cambiare argomento se ci tenete così tanto: la morte. […] Avevo detto di alzare la mano per le domande e non di toccarvi i gioielli di famiglia: alla fine si finisce sempre col parlare di masturbazioni mentali.”

“Da piccolo mi hanno costretto a leggere “Il castello” di Kafka: sono ancora sotto analisi e il mio analista pure.”

“Amo le donne soprattutto, perché i maschi sono tutti occupati a leggere barzellette e numeri di telefono sulle pareti dei bagni pubblici.”

“Sono un pavido, ho paura delle donne e degli assassini incalliti, in strada mi guardo le spalle sempre con sospetto.”

“La castità è una malattia come l’ipocondria: credi sempre di venire davanti all’ennesima soap-opera strappalacrime, e poi sprechi gettoni e gettoni sempre alle ore più tarde nelle lavanderie a pagamento guardando fissamente il cestello della lavatrice.”

“La mia maestra era una donna che non parlava mai di sesso con noi bambini: quando andavo dal Preside, lei era così timida che si nascondeva subito sotto la sua scrivania.”

“In sostanza sono una persona molto sensibile nei rapporti umani: cerco sempre di adoperare saponi a Ph neutro.”

“I ritardatari mi fanno impressione, ma non chiedetemi il perché, piuttosto chiedetelo a loro che diavolo hanno mai da nascondere.”

“Con la politica non ho un buon rapporto: eppure uso il profilattico.”

“Non vado mai al cinema a vedere un film da solo: un ateo certe cose non le fa!”

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, giornalista, scrittore, critico letterario
Questa voce è stata pubblicata in attualità, cultura, Iannozzi Giuseppe, letteratura, riflessioni, satira, umorismo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Sono divertente anche se sono stonato!

  1. Lady Nadia ha detto:

    Beppe Allen! Ah ah ah. Interessanti punti di vista!😊

    Liked by 1 persona

  2. romanticavany ha detto:

    A me è piaciuta questa massima lapidaria:

    Non li reggo gli scrittori, non fanno altro che parlare di sé per dire che sono proprio bravi e buoni e che pure loro, una volta, hanno camminato sulle acque per poi moltiplicare pani e pesci. Preferisco andare a vedere una sfilata di anoressiche: ogni tanto qualcuna sviene, cade sulla passerella e lo stilista di turno ci fa una croce su senza piangerci su
    Buon Weekend King

    1 Bacio ♥.

    Liked by 1 persona

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sicuramente non geniale come lui, ma posso migliorare. 😉
    E’ il solo attore che mi fa riflettere con il suo umorismo, sarà forse perché è ebreo. Adoro l’umorismo degli Ebrei, il solo che rispetti e che sento mio.

    Un post disimpegnato scritto in maniera molto sciolta. Però faccio ridere e forse riflettere. Penso di sì, non sono solo delle banalità. 😉

    Ciao, Nadia.

    Mi piace

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Ed è proprio lapidaria, cara Violetta, nel senso che è un epitaffio da ridere, ma sul quale riflettere anche. 😉
    ♥.1 fresco bacio a te, da Beppe Allen. 😀

    Liked by 1 persona

  5. Isabella Difronzo ha detto:

    Io non sono stata costretta a leggere Kafka, ma sono stata cacciata a calci da parecchi analisti. Che vorrà dire? 😞

    Liked by 1 persona

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Qualcosa avrai pur letto in vita tua, anche un solo libro, uno qualsiasi. 😉 Il motivo per cui tu sia finita sotto analisi e poi cacciata a calci nel sedere posso intuirlo, con una certa approssimazione però. :.-D Secondo me non hai obbedito allo psicoanalista quando ti ha detto chiaro e tondo che avevi bisogno di una bella dose di sculacciate. 😀 Freud non mente. Ecco, c’è anche una foto che bene illustra il trattamento. 😀

    Liked by 1 persona

  7. Isabella Difronzo ha detto:

    Secondo te, mi ci vedi ad obbedire? Ad uno psicanalista, poi. Secondo me, Freud ha avuto la gran fortuna di NON conoscermi 😂
    😘

    Liked by 1 persona

  8. Isabella Difronzo ha detto:

    Ops, dimenticavo… mai letto un libro, nemmeno per sbaglio, in nessuna delle mie innumerevoli vite 😉❤

    Liked by 1 persona

  9. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    In effetti rieco solo a figurarmi Freud che va sotto psicanalio. È che sei un caso che la moderna psicanalisi non può ancora sottomettere. 😀

    Liked by 1 persona

  10. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Devono esser state davvero tanto noiose le tue innumerevoli vite senza mai leggere un libro. 😀

    Liked by 1 persona

  11. Isabella Difronzo ha detto:

    Non è ancora stato costruito un soggettone capace di sottomettermi 😅

    Liked by 1 persona

  12. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E chi sarai mai, Robocop! 😀

    Liked by 1 persona

  13. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Racconta pure. Per quanto mi sforzi di immaginare, solo vengo a capo d’una emicrania mica da ridere. 😜

    Liked by 1 persona

  14. Isabella Difronzo ha detto:

    Ma no… sono piccola e fragile (Drupi) 😂

    Liked by 1 persona

  15. Isabella Difronzo ha detto:

    Meglio di no, fidati 😊

    Liked by 1 persona

  16. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Piccola e fragile? Chissà come mai non riesco a crederti, non del tutto in ogni caso. 😀 Ogni volta che una donna mi ha detto a chiare lettere di essere “fragile”, sono finito sotto uno psicanalista della mutua. 😀

    Mi piace

  17. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Suvvia, racconta? Tira fuori gli scheletri dall’armadio, noi siamo tutti orecchi.

    Ecco, ti ascolto.

    Non far caso che al doppiopetto e neanche al sigaro. Sono molto professionale. 😀

    Mi piace

I commenti sono chiusi.