Paolo Villaggio

Paolo Villaggio

(Genova, 30 dicembre 1932 – Roma, 3 luglio 2017)

«Fantozzi è il prototipo del tapino, la quintessenza della nullità… perché Fantozzi è migliore rispetto a tutti quelli che credono di essere superiore a lui.»

«DIO non esiste, non ci crede neanche il papa. E Berlusconi è un pericolo per la cultura italiana.» – 24 ottobre 1994, La Repubblica

Paolo Villaggio

Paolo Villaggio

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, giornalista, scrittore, critico letterario
Questa voce è stata pubblicata in cinema, citazioni, scrittori, spettacoli e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Paolo Villaggio

  1. Alessandra Bianchi ha detto:

    Voolevo lasciare un commento all’ultima stupenda poesia, davvero ispirata, ma non riesco: non trovo gli spazi. Allora ti applaudo qui, rivolgendo anche un pensiero a Paolo.
    Ciao!

    Liked by 1 persona

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Ciao cara Alessandra, chiedo venia, per un errore tecnico, una distrazione in pratica, avevo chiuso i commenti sulla poesia. Non era questa la mia intenzione. In effetti mi pareva un po’ strano che nessuno commentasse. ^_^ Mea culpa. Grazie infinite, se non me lo avessi fatto notare, probabilmente non me ne sarei accorto. E grazie ancora per aver apprezzato la poesia, una versione alternativa rispetto a quella che pubblicai un po’ di tempo fa. Questa versione mi piace di più. Chi scrive poesia, be’, lo saprai meglio di me, spesse volte butta giù diverse versioni delle sue poesie.

    La notizia della scomparsa di Paolo Villaggio mi ha rattristato, certo che sì, con lui è andata via una bella fetta della mia giovinezza. Il suo grottesco Fantozzi ha fatto la Storia: è uno sfigato totale, ma proprio per questo è migliore di tutti gli altri. I suoi personaggi, da Fracchia a Fantozzi, sono già da tempo nella Storia e ci resteranno. Villaggio non era un semplice comico, era uomo di grande cultura. Credo sia davvero impossibile, oggi come oggi, non leggere i libri che Villaggio ha scritto, almeno quelli che vedono Fantozzi protagonista. E va da sé che impossibile è non rivedere i suoi film, davvero tanti.

    Consiglio nell’intanto questa antologia, Fantozzi totale:

    Un forte abbraccio e un bacio

    Beppe

    Mi piace

I commenti sono chiusi.