Fabio Padovan. Con “Disordine nei tuoi occhi” la poesia italiana non è morta

Fabio Padovan. Con “Disordine nei tuoi occhi”

la poesia italiana non è morta

Iannozzi Giuseppe

Disordine nei tuoi occhi - Fabio Padovan

Disordine nei tuoi occhi – Fabio Padovan

Fabio Padovan è l’autore, il poeta della silloge Disordine nei tuoi occhi. Siamo di fronte a un’Opera prima che ha però tutte le qualità di un’opera molto più che matura. Fabio Padovan ha scritto Disordine nei tuoi occhi a soli 24 anni, ma quale poesia è la sua, non è di certo il capriccio di un ragazzo che si è inventato poeta.

Disordine nei tuoi occhi è il miglior lavoro poetico che mi sia capitato di leggere e di amare nel corso di tanti anni; e di poeti, o sedicenti tali, nel corso degli anni ne ho letti non pochi.

Fabio Padovan, nella sua poesia, fa confluire tante influenze poetiche (ma anche personali). Nei versi di Fabio, forse sbagliando ma non credo, c’è la generosità di Sandro Penna, l’equilibrio di Ungaretti, la compostezza criptica di Montale. E non solo. Sobrietà ed equilibrio sono sempre declinati a una visione dell’intorno senza stonature né fastidiosi barocchismi. Con Fabio Padovan la poesia italiana risorge, non è morta.

Nell’intanto questa critica minima, giusto per stuzzicarvi. Presto parleremo in maniera più esaustiva del lavoro di questo poeta, Fabio Padovan. Ne parleremo con lui anche, con una intervista a tutto tondo.

Fossi in voi, sin da ora, mi procurerei una copia di Disordine dei tuoi occhi, qui:

http://www.edizioniterradulivi.it/disordine-nei-tuoi-occhi/140

Fabio Padovan

Fabio Padovan

Fabio Padovan – Venticinquenne centralinista del Corriere della Sera, durante le notti passate ad aspettare le chiamate scrive poesie. Ama la natura e la letteratura fantasy, che durante l’adolescenza l’ha fatto sognare di poter trovare altri mondi, che sono riemersi nelle sue poesie. L’infanzia nei campi lo ha formato all’odore della terra, lasciandolo a metà tra due mondi, quello cittadino e quello agreste, che coi loro diversi colori hanno contribuito a creare il regredire e andare verso una natura interrotta dal mondo cittadino. Un’altalena presente nei suoi componimenti, che passa da acri rivelazioni a leggerezze minute, specchio di una personalità fragile e multi sfaccettata, sempre curiosa di conoscere e conoscersi. Questa sete si è tradotta in una insaziabile voglia di leggere che lo ha portato ad esplorare diversi generi letterari, dal Noir contemporaneo ai classici del Novecento passando tra poeti contemporanei, Beat Generation, Poesia Sperimentativa e visuale cercando sempre di collegare alla lettura un approfondimento simbolico istintivo non prettamente accademico, in quanto autodidatta. Si diverte con un registratore professionale a camminare per le vie delle città registrando suoni in ricerca della tanta amata musica che lo accompagna assiduamente. Ogni tanto scarabocchia qualche astratto sui suoi taccuini, tra una stesura e una correzione. Vive a Cernusco sul Naviglio in una casettina dalle travi di ciliegio e la tanta luce, i libri e le tele appena spuntate, dopo la stesura del suo primo libro.

http://www.edizioniterradulivi.it/disordine-nei-tuoi-occhi/140

Disordine nei tuoi occhiFabio Padovan – Editore: Terra d’Ulivi – Collana: I quarzi – Anno edizione: 2017 – Pagine: 160 – ISBN: 9788899089634 – Prezzo: 13 Euro

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, giornalista, scrittore, critico letterario
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, attualità, consigli letterari, critica, critica letteraria, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, libri, libri di poesia, recensioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.