PISORNOPOLIS: Supereroi tra Pisa e Livorno – Il Foglio letterario al Pisa Book Festival (Palazzo dei Congressi – 11, 12, 13 novembre 2016)

PISORNOPOLIS

Supereroi tra Pisa e Livorno

pisornopolis

PISORNOPOLIS Supereroi tra Pisa e Livorno Cos’è Pisornopolis? È una città piena di supereroi in un universo in cui la Toscana ha conosciuto gli alieni ai tempi di Galileo. L’ambientazione nasce dalla penna di Federico Guerri, che ha consegnato mappa e suggestioni a 15 autori. Ognuno ha aggiunto tasselli e personaggi per creare un affresco coerente sotto il controllo di due Coordinatori Mascherati d’eccezione. Nell’introduzione a Pisornopolis, Guerri spiega: “Pisa e Livorno hanno una grande tradizione di supereroi. Fu Galileo Galilei, guardando attraverso il suo cannocchiale, a pronunciare il fatidico ‘Eppur si muove’ che dette il La a secoli di Talenti in Toscana. Non si riferiva, in quel caso, al moto del Pianeta Terra, ma alle astronavi turriformi che, individuata una sorella nel Campanile storto più famoso del globo, s’apprestavano ad atterrare sul Lungarno”. Pisornopolis accoglie i contributi narrativi di Camilla Rigatti, Claudia Corvo, Lorenzo Lepori, Giuliano Bonaccorsi, Nicola Pera, Raffaele Palumbo, Ivo Gazzarrini, Valerio Cioni, Barbara Codevico, David Giuntoli, David Marsili, Nicola Filippi, Tiziana de Felice, Alberto di Lupo e Simone Giusti.

La nascita di Pisornopolis – Supereroi qui tra noi, guardando a quei protagonisti creati dalla Marvel e dalla DC Comics oramai entrati nell’immaginario collettivo, traduce il lettore all’interno di una megalopoli che ingloba Pisa e Livorno e che spazia dalle Cinque Terre fino all’estremo confine, a sud, delle spiagge bianche. Da sottolineare che i supereroi di Pisornopolis non sono però fra loro uguali in maniera perfetta: alcuni hanno dei superpoteri, altri hanno invece delle capacità più o meno sfumate che fanno di loro una sorta di non protagonisti (o antieroi).

Viva e palpabile in La nascita di Pisornopolis è l’utopia che un mondo (un futuro) migliore sarebbe stato possibile se solo non si fosse intromesso il Vaticano, ostile alla fratellanza stretta fra umanoidi e terrestri. “PISORNOPOLIS è una città di speranza e un faro di civiltà ma, si sa, dove prospera la giustizia non può che nascere anche grande malvagità. La luce più fulgida proietta la più profonda delle ombre. Il Male sta per manifestarsi”, spiega Federico Guerri nella sua introduzione al volume. Sostenere la luce, difenderla o se non altro tentare tutto il possibile perché dal buio non venga fagocitata: supereroi e antieroi, nella maniera che sanno e che possono, si adoperano affinché Pisornopolis possa continuare a esistere, talvolta

La nascita di Pisornopolis sarà presentato nel corso del Pisa Book Festival (Palazzo dei Congressi – 11, 12, 13 novembre 2016)

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, giornalista, scrittore, critico letterario
Questa voce è stata pubblicata in appuntamenti, arte e cultura, attualità, comunicati stampa, cultura, editoria, fiction, letteratura, libri, libri di racconti, narrativa, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...