Claudia Conte – Soffi vitali. Quando il cuore ricomincia a battere (Intermedia Edizioni) – recensione di Iannozzi Giuseppe

Soffi vitali. Quando il cuore ricomincia a battere

Claudia Conte

L’altra metà del cielo profuma di libertà come Bocca di rosa

Iannozzi Giuseppe

Soffi vitali - Claudia Conte

Soffi vitali – Claudia Conte

Qualora ce ne fosse bisogno, si sottolinea qui che è l’amore il motore che fa andare avanti l’universo. Possiamo dire che non è vero, che è invece l’istinto di sopravvivenza a regolare la vita; e anche questo è un punto di vista rispettabile (o darwiniano che dir si voglia).

Leggendo Soffi vitali. Quando il cuore ricomincia a battere (Intermedia Edizioni) di Claudia Conte, incontrando i protagonisti maggiori del romanzo, Marco e Valentina, non è possibile non far riferimento alla poetica di Fabrizio De André, a quella esplicata nel celeberrimo brano “Bocca di rosa”. Chi era Bocca di rosa? Non lo sappiamo, non con certezza: forse Marylin, un transessuale, forse una certa Liliana Tasso, una prostituta amica di Faber, anche se non mancano ipotesi diverse.

Marco e Valentina vivono le loro vite, apparentemente piene e tranquille: ma di fatto felici, nell’intimo dell’anima, non lo sono. Marco ha quaranta anni, ha una moglie e un figlio, ma al mattino, quando si sveglia, sempre si scopre triste e solo. Valentina, anche lei è sposata ed ha un figlio. Marco e Valentina si incontrano, o meglio Marco incontra gli occhi di Valentina e subito ne rimane stregato.
I due protagonisti principali si impelagano in una relazione credendoci davvero che il loro incontro sia stato programmato dall’Amore, da un dio; e credendoci, prima con un po’ di ritrosia, poi con sempre maggior ardore, consumano le loro anime lasciando che si compenetrino l’una dentro l’altra.

Claudia Conte racconta la storia dell’amore intercorso fra il suo amico Marco e Valentina.
Chi è Valentina? Valentina è la femme fatale, è l’amante ed è anche colei che porta l’amore, che lo vive per il tempo che l’amore è per lei tale, per poi lasciarlo andare libero o quasi. E Marco, chi è? Marco è un romantico, una sorta di moderno Werther che scrive lettere d’amore; ed è anche un uomo che, nel mezzo del cammin di sua vita, non ha ancora rinunciato a sognare, a credere che debba per forza di cose esistere l’anima gemella, l’altra metà del cielo. Quello che Marco non sa, che non può sospettare è che la donna da lui amata è un po’ come “Bocca di rosa”, non una prostituta però o una ninfomane tout court: Valentina soltanto è quel che è, uno spirito semplice quanto libero e, allo stesso tempo, non poco complicato.

L’autrice adotta uno stile semplice, a tratti confessionale, senza però mai portare dei giudizi morali, lascia dunque che siano i lettori a decidere che cosa sia giusto e cosa invece no. Soffi vitali è un romanzo rosa, al femminile: Claudia Conte non nasconde che così è.
Nel corso dei secoli gli scrittori hanno sprecato non poco del loro prezioso tempo per scrivere della passione che lega un uomo a una donna e viceversa: alcuni esempi eccellenti, Le relazioni pericolose di Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos, I dolori del giovani Werther di Johann Wolfgang Goethe, Le ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo, Ragione e sentimento di Jane Austen, Via col vento di Margaret Mitchell.

Si sono sprecati fiumi e fiumi di inchiostro nel tentativo di descrivere in maniera univoca il sentimento più forte che alberga nel cuore di uomini e donne; tutti hanno portato la loro versione dell’amore e di cosa esso è o dovrebbe essere. E anche Claudia Conte, con Soffi vitali (Intermedia edizioni) dice la sua sull’amore e sulle dinamiche che lo fanno esplodere. In Soffi vitali l’autrice intervalla capitoli di pura narrazione ad altri che sono delle vere e proprie lettere, rinnovando così, almeno in parte, la bellezza, l’intima magia propria del romanzo epistolare.

Soffi vitali. Quando il cuore ricomincia a battere sostanzialmente è un romanzo rosa che abbonda di freschezza, di vita, di una incrollabile fede che sarà l’amore alla fine a trionfare su ogni disgrazia umana e no; e se pecca di un po’ di ingenuità, non ne ha colpa la giovane autrice, Claudia Conte, ma solo l’Amore, questo sentimento così alto e divino che nessuno mai potrà imprigionare nella bontà di parole nobili o no.

Claudia ConteClaudia Conte – Nel Giugno 2014 pubblica il suo primo romanzo “Soffi Vitali. Quando il cuore ricomincia a battere”, che sta presentando in tutta Italia e con personaggi della cultura e dello spettacolo. Premiata a Villa Sarsina con Antonio Lubrano e Filippo Laporta. È l’autrice più giovane ad aver presentato un’opera al Salone Internazionale del libro di Torino.
Lo scorso dicembre ha ricevuto il prestigioso Premio in Campidoglio “Oscar dei Giovani 2015” per il suo poliedrico impegno in campo culturale.

Sito ufficiale di Claudia Conte: http://www.claudiaconte.com/

Claudia ConteSoffi vitali. Quando il cuore ricomincia a battereIntermedia Edizioni (Orvieto) – Isbn: 978-8867860944 – prezzo: 10 Euro

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, giornalista, scrittore, critico letterario
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA, ACQUISTA DALL'EDITORE, ACQUISTA ONLINE, amore, arte e cultura, attualità, consigli letterari, critica, critica letteraria, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, letteratura, libri, narrativa, recensioni, romanzi, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...