Non è il mio cuore

Non è il mio cuore

Iannozzi Giuseppe

Waiting for the Eclypse by Chatterly

Waiting for the Eclypse by Chatterly

Chatterly su DeviantArt

E io dove sono? dove lo spazio infinito
che m’ebbe in sua gloria?
Ero una stella e brillavo in cielo, alto,
ma solo m’illudevo che così fosse
Ero uno sbadiglio e soffocavo dentro al petto
Ero una risata e morivo fra le labbra della notte

Un giorno mi dicesti “Basta!”
Posasti la tua mano sulla mia bocca
perché finalmente tacesse
e con essa anche la mia anima disfatta
Eri stanca delle mie false verità;
più non sopportavi che mi dessi via
nelle fauci d’un cielo senza stelle
Eri triste per me
perché troppo spesso mi perdevo
nell’Infinito a contare mille finte stelle
che non splendevano se non di vanità
e di tosse – eco lanciata
nel siderale freddo degli affetti
Eri triste per me
perché ero già morto da tanto tempo
e io non me n’ero accorto:
solo facevo conto di tornare a brillare
nella luce dei tuoi occhi
Ma la speranza già tutta s’era sepolta
dentro al mio stanco petto
come un delfino di Atlantide arenato
e nella polvere della storia raccolto;
e questa realtà – in verità – la sapevo
anche se non la contemplavo

Un giorno gridasti “Non è il mio cuore!”
E io finalmente soffocai, infinitamente
perché ero uno sbadiglio ammutinato
e solo ero capace di soffocarmi dentro al petto,
perché ero una risata strozzata
e solo ero capace di morire fra le labbra della notte

E tu dove sei? dov’è quello spazio infinito
che ti ha in sua eterna gloria?
Lì ti vorrei raggiungere per sempre,
lì ti vorrei incontrare per ammirare
un’ultima volta la luce dei tuoi occhi belli,
dei tuoi occhi che sono mille brillanti stelle
di verità – pensando a te, pensando a te solamente

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, giornalista, scrittore, critico letterario
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, cultura, digital arts, Iannozzi Giuseppe, poesia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Non è il mio cuore

  1. Lady Nadia ha detto:

    Bella. Sincera e delicata. Un soffio che scivola via.

    Mi piace

  2. furbylla ha detto:

    caspita Beppe è stupenda.. e stupenda manco rende.. la condivido, bellissimo come sempre anche il lavoro di Chatterly
    Ciao
    Cinzia

    Mi piace

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Mamma Lupa, ammetto che questa mi è riuscita oltremodo bene, più di quanto osassi sperare mentre la scrivevo. Non mi dico poeta, ma il tocco non l’ho perso. Visto? E’ solo che oggi, rispetto a ieri, ci lavoro molto più sulle poesie. Ieri scrivevo ogni cosa mi passasse per la testa e i risultati erano quel che erano. Oggi preferisco impiegarci anche un anno per scrivere una poesia che sia una poesia. In fondo, ho solo applicata la lezione del sommo Maestro Leonard Cohen, per cui la poesia è anche sapersi concedere tempo.

    Valeria è una Artista completa e ogni sua Opera tocca la perfezione, questo è fuor di dubbio.

    Un bacione ❤

    beppe

    Mi piace

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Grazie, cara Nadia. Direi che è tra le più belle che ho scritto e lo dico senza vanto.

    beppe

    Liked by 1 persona

  5. Lady Nadia ha detto:

    Anche a me è piaciuta tanto.

    Mi piace

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Grazie, cara Lady Nadia.

    A presto

    beppe

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.