Jim Morrison. Poesie per Dioniso

Jim Morrison. Poesie per Dioniso

Iannozzi Giuseppe

Jim Morrison

Jim Morrison

Angeli di Lsd

Era da un tempo lunghissimo
che vivevo nel grembo del serpente piumato,
di questa religione
promessa alla fine del Mondo
Angeli di Lsd
mi hanno invitato al banchetto celeste
chiedendomi di scaricare le pistole
A loro un po’ della mia colla migliore
In imbarazzo per la prima volta
ho creduto nel Deserto, nell’infinito
che esplode in fiamme di fuoco greco
sulle teste di sabbia dei poveri jinn

Era così tanto, così tanto tempo
che desideravo portarti in dono un gioiello speciale,
una pietra amputata dalla tomba di Omar Ḫayyām,
un uccello caduto e da Dio ferito nel suo Paradiso,
una scatola di semi di zucca da masticare

Cogliere il momento,
andare ad abitare in un cratere lunare:
consumare ogni istante nella perfezione d’una quartina
E perdere, perdere il senno per una visione
Per il vino, per l’erba verde che cede alla nudità
dei tuoi rosei malleoli

Dolce Pam, tu puoi capire quanto ci si sente soli

C’è stato un altro massacro annunciato
Nei rigagnoli il sangue di milioni di ciechi bianchi,
e ai semafori, fermi sul rosso, il fantasma di Miles Davis
Non è forse meraviglioso tutto questo?
…avere un cuore in petto e uno che è segreto?

jim morrison

Leggi tutte le poesie qui:

“Esplodere come Jim Morrison”

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, giornalista, scrittore, critico letterario
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, attualità, cultura, Iannozzi Giuseppe, poesia, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Jim Morrison. Poesie per Dioniso

  1. romanticavany ha detto:

    Sei PaSSopaSSSopaSSSSSo 🙂
    Carinissima

    Ciao 🙂

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E come darti torto, sono così, proprio come scrivi, ovvero PaSSopaSSSopaSSSSSo. 😉 E però non è stato mica facile entrare nello spirito di Jim Morrison e riprendere i temi a lui cari e scrivere. Sembra facile una volta che il lavoro è bell’e fatto. 😉 Direi che ci sono riuscito. Nel corso degli anni ho scritto diverse poesie per Jim Morrison utilizzando più o meno il suo stile, mettendoci del mio anche e ovviamente. Era giusto che raccogliessi queste poesie, che, lette a distanza di qualche anno, ho scoperto esser belle.

    Bacetti a catinella, Violetta ♥ ♥ ♥

    beppe

    Mi piace

I commenti sono chiusi.