Aforismi

Aforismi – Iannozzi Giuseppe

devil-iannozzi

– Chi mi ama mi segua. Chi mi odia mi segua comunque, ma stia ben attento.

– Muovere un torto a chi amo è ben più grave che muoverlo al sottoscritto. Questo è quanto.

– Penso che la società virtuale sia molto meno che virtuale: a ben guardare non esiste, nonostante qualcuno si scalmani come un matto per portare un po’ di cultura a Tizio, Caio e Sempronio.

– La nostra società pullula di buonisti di professione, di radical chic, di bietoloni locali. E tutti si danno un gran da fare per stringere un patto con l’ultimo diavolo disposto a leccargli ben bene il deretano.

– Per avere una possibilità di riuscita, in questo momento storico occorre essere ben al di sotto della mediocrità.

– Un assassino a volto coperto è di gran lunga preferibile a un marionettista.

– Scrivere aforismi è poi solo un esercizio aforistico quando non inquadrato in un corpus letterario e/o filosofico.

– Il talento è una tara, molto pesante per l’attuale tempo storico in cui siamo invischiati come mosche nella ragnatela di un ragno.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in aforismi, arte e cultura, attualità, Beppe Iannozzi, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, società e costume e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Aforismi

  1. furbylla ha detto:

    io ti amo e ti seguo, a volte ti odio ma ti seguo comunque e non ho alcun timore.. mi piacciono sempre gli aforismi che scrivi ma penso che siano una “realtà” spesso soggettiva nulla di più i tuoi come quelli altrui
    Ciao
    Cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sì, sono una realtà talvolta soggettiva, soprattutto quando si parla di costume e società. Se si fa filosofia, il discorso si amplia. A ogni modo mi segui nel bene e nel male, e poi solo questo l’importante… che tu non abbia di me timore perché non sono cannibale.

    Bacio

    beppe

    Piace a 1 persona

  3. furbylla ha detto:

    no come cannibale non ti ho mai immaginato 🙂
    Notte Beppaccio
    Cinzia

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.