Venditore linciato dai sessuofobi

Venditore linciato dai sessuofobi

Ha mostrato Marilyn Monroe nuda

Iannozzi Giuseppe

Marilyn Monroe nuda

Marilyn Monroe nuda

breaking newsHa rischiato il linciaggio a morte il cinquantenne Pasquale Cirò.
E’ accaduto in periferia di Milano. L’uomo, con moglie e due figli, stava facendo il suo lavoro, quando si è acceso un battibecco che è subito degenerato.
Pasquale Cirò, incaricato alle vendite, come tutti i giorni stava facendo il suo giro per promuovere porta a porta il catalogo dell’editore per cui lavora.
Pasquale Cirò, cinquantenne che da un paio di anni ha perso la sua precedente occupazione a seguito della crisi, per far fronte alle necessità della famiglia, si è riciclato come incaricato alle vendite. Doveva essere una giornata di lavoro come tutte le altre, senza “troppe soddisfazioni”, ed invece per il rotto della cuffia non ci ha rimesso la pelle.

Cirò stava mostrando il catalogo delle pubblicazioni, quando il potenziale cliente ha dato di matto. L’uomo è ancora sotto shock. Di punto in bianco si è trovato un fucile puntato contro, proprio in mezzo alle palle degli occhi. Nel momento in cui il venditore ha tirato fuori un libro fotografico di Marilyn Monroe nuda da proporre al potenziale acquirente, questi non ci ha visto più. Pasquale Cirò è stato suo malgrado costretto a cadere in ginocchio invocando pietà. Da quanto si è appreso, lo sfortunato incaricato alle vendite sarebbe capitato in una zona prevalentemente occupata da dei veri puritani tutti d’un pezzo, sessuofobi convinti. Pasquale racconta d’aver approfittato di un momento di distrazione dell’uomo col fucile per fuggire dalla casa abbandonando catalogo e libri. Non è però bastato: fucile in braccio l’uomo ha inseguito in strada Pasquale urlando a squarciagola “maiale, maiale, maiale…” e richiamando così l’attenzione dei vicini, che non hanno esitato un solo istante a circondarlo.
Sarebbe stato linciato non fosse intervenuta una pattuglia di vigilantes, che, tra le proteste della gente, ha tratto in salvo il venditore porta a porta accompagnandolo all’ospedale, dove si trova tutt’ora in stato di forte agitazione.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, attualità, Beppe Iannozzi, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, letteratura, narrativa, racconti, satira, società e costume e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Venditore linciato dai sessuofobi

  1. furbylla ha detto:

    poverino… capitato fra la peggior feccia…
    Cinzia

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Può accadere, soprattutto in questo nostro preciso tempo storico dove in molti levano alta la voce gridando “scandalo” per un nonnulla. Purtroppo il problema è tanto semplice quanto banale: la maggior parte non sa ancora distinguere un nudo artistico da uno che è invece essenzialmente volgare.

    Bacio

    beppe

    Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.