Colpo finale. Poesie dedicate

Colpo finale

di Iannozzi Giuseppe

Dulcinea del Toboso by Chatterly

Dulcinea del Toboso by Chatterly

Dulcinea è opera originale di Valeria Chatterly Rosenkreutz

Colpo finale

Han scavato le cieche lacrime
la dura roccia millenaria;
resiste però la Rosa nel Deserto,
miraggio per poeti dimenticati,
per quanti patria
e affetti han sacrificato nel Niente
da Oriente a Occidente vasto,
impossibile da sognare o segnare

E ronza un moscone all’Ultimo Bar:
mano a un vuoto bicchiere, in gola
un’arida goccia di gin butta giù
prima che sia l’ira del dolce jinn
ad arrestargli il pomo d’Adamo
mentre in sconosciute vie di periferia
la Ruota della Fortuna tentano gli orfani
nel fumo di Mosca subito seppellendosi

E sulla scrivania attende la Remington
che infine giunga un perfetto nessuno
a sbloccare il carrello, il colpo finale

Dulcinea del Toboso

Eran d’oro e miele
questi campi ora grigi
dove a vuoto
mulinava la lancia mia,
l’illusa mia gioia,
Dulcinea del Toboso

Nell’ora estrema
che vecchiaia
alle spalle m’ha preso,
lo sbaglio comprendo;
da sgambetto fantasma
rimango sorpreso
in ginocchio finendo
subito toccando l’aridità
che seco reca la verità
Finito per sempre,
per sempre l’errare mio
e con esso gli errori
che ieri allo specchio
mi fecero un po’ bello

Parassita

Le mie scuse
qui ora porgo
Fiori ho raccolto
presso un albero
in un bosco buio
D’attorno le fronde
di quanti ancor vivi
i frutti perdevano;
e io sol ero poeta,
inutile parassita

Il Nord

E andar via,
dimenticare
la Polare
e le altre
che la notte
incendiano
Non sai,
o non hai:
il sorriso sì,
lacrime no;
e quelle,
quelle amavo
con l’indice
una a una
indicandole
sul volto tuo
in ombra
Stelle erano
e più non sono:
così buffo,
così stupido,
non vedi forse
che è così…!

Ieri i baci

Tra i tanti
rimango io
il pensier tuo,
l’ultimo in lista:
il resto però
– per Dio! –
è poesia,
e però,
amor mio,
pure quella
mi manca
di brutto
insieme
ai bei baci
di ieri, di ieri…

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe, giornalista, scrittore, critico letterario
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, amore, arte e cultura, Beppe Iannozzi, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, poesia, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Colpo finale. Poesie dedicate

  1. furbylla ha detto:

    Beppe Beppe quanto ti voglio ben quando scrivi poesie così.. 🙂 so qual è la mia e mi piace sol spero che sia solo ispirata dalle mie parole e nulla più 🙂 Bravissima anche Chatterly come sempre
    Cinzia

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Lo so, cara Cinzietta. ❤ ❤ ❤ Bene, ero certo che sapessi quale la tua. L’ispirazione non la puoi comandare, quando viene viene e non la tieni a bada: la poesia nasce e basta. Come ha detto il grande Leonard Cohen, anche nel National Geographic c’è poesia per chi la sa vedere: forse io so vedere, non lo so. Però non mi dico poeta.

    Bacione

    beppe

    Mi piace

I commenti sono chiusi.