Donne adescate in chat erotiche e poi ricattate con richieste di danaro

Donne adescate in chat erotiche e poi ricattate con richieste di danaro

di Iannozzi Giuseppe

chat

chat

Le chat sono diventate da tempo terreno di caccia preferito per tanti maniaci, di ogni sorta. Le chat erotiche, nello specifico, nascondono non pochi malati di mente. E’ accaduto nella Capitale del Mondo, Roma: lui ha adescato la sua vittima in una chat line erotica e le ha dato appuntamento per un incontro a luci rosse in un albergo romano. La donna pensava d’aver a che fare con un semplice dongiovanni, ed invece questi a sua insaputa ha filmato il loro incontro con una webcam nascosta nella camera. Pochi giorni dopo l’uomo ha iniziato a ricattare la donna, minacciandola di divulgare il filmato tramite Internet qualora lei non gli avesse consegnato un bel tot di euro.
I piani di Alberto (nome fittizio), pregiudicato sulla trentina, li hanno però mandati a monte i carabinieri di *** e *** che lo hanno arrestato in flagrante mentre si presentava all’appuntamento concordato per la consegna del denaro. La donna, vicina ai quaranta che vive nella provincia di ***, divorziata, non aveva voluto sottostare al ricatto e si era rivolta ai militari denunciando quanto accaduto. Il pregiudicato l’aveva anche minacciata di inviare le immagini ai suoi familiari, giocando probabilmente sul timore che lei avrebbe potuto provare per possibili conseguenze sulla custodia dei figli, ora affidati a lei. E nei suoi confronti aveva attuato un vero e proprio pressing di telefonate.


La donna si è dunque messa d’accordo con i militari ed ha poi finto di acconsentire alla richiesta di scambio: il denaro in cambio del filmato. Ha dato così appuntamento al ricattatore nelle vicinanze d’un’area di servizio in zona ***. Quando i due si sono incontrati ad osservare la scena c’erano anche i carabinieri, che si erano appostati prima del loro arrivo. Colto in flagrante al momento d’incassare il denaro, opportunamente contrassegnato, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di estorsione ed è stato quindi tradotto nel carcere di ***. In casa del dongiovanni gli inquirenti hanno recuperato un computer e un’agenda contenente alcuni nickname di donne, forse altre vittime dei suoi raggiri a luci rosse.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in attualità, controinformazione, Iannozzi Giuseppe, internet, società e costume e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Donne adescate in chat erotiche e poi ricattate con richieste di danaro

  1. furbylla ha detto:

    dovrei provare compassione o cosa?
    Cinzia

    "Mi piace"

  2. Evaporata ha detto:

    Oh, a me ‘ste cose qui non capitano mai. Sarà che li mando tutti a stendere, sarà che non abbocco, sarà che s’innamorano e fanno le persone serie, sarà che non ho niente da nascondere a nessuno. E pensare che mi servirebbe proprio una storia del genere per fare pubblicità al mio libro “Storie senza mutande”.

    "Mi piace"

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    No. Io non indico alcunché. Descrivo una tipica situazione, poi ognuno tragga le proprie conclusioni.

    Data la situazione, direi che sono due che belle persone non sono.

    beppe

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sarà che non sei interessata a farti adescare tramite una chat. Chi non vuol finire nei guai, non frequenta delle chat dubbie, dove bazzicano persone dubbie.

    beppe

    "Mi piace"

  5. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E’ un triste mondo malato, cara Isa che sei Bella. ❤ ❤ ❤

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.