Quando Berlusconi baciava la mano a Gheddafi e dava in pasto le donne italiane al rais. Romano Prodi oggi: “Berlusconi si è fatto trascinare…”

Quando Berlusconi baciava la mano a Gheddafi e dava in pasto le donne italiane al rais. Romano Prodi oggi: “Berlusconi si è fatto trascinare…”

Romano_Prodi

Romano_Prodi

In una intervista rilasciata da Romano Prodi ai quotidiani Il Piccolo e Messaggero Veneto.“La situazione è precipitata, ma la Libia da anni non è più governata. Il fatto che quel paese sia la concentrazione delle partenze clandestine è la conferma di come risulti diviso non solo nelle regioni tradizionali ma in varie altre tribù. […] Non poteva esserci diversa conseguenza di una guerra sciagurata voluta sconsideratamente dalla Francia e che l’Italia ha seguito in modo folle e incomprensibile. Non avevo mai visto un paese che paga una guerra fatta contro di lui”. E su Il Gazzettino, Prodi spiega che “l’Europa si è chiusa in se stessa, incapace di guardare a sud. Proposi al Consiglio europeo di creare una Banca e un’Università del Mediterraneo per dare opportunità di cooperazione e conoscenza utili a far comprendere che le due rive di questo mare non sono mondi separati e a creare prospettive di pace: ma non fui ascoltato”. E su Il Fatto Quotidiano: “Se la Libia è caduta nell’anarchia e nel caos più assoluti è un errore nostro. Delle potenze occidentali”. E ancora:  “La guerra in Libia del 2011 fu voluta dai francesi per scopi che non lo so… certamente accanto al desiderio di ristabilire i diritti umani c’erano anche interessi economici, diciamo così. L’Italia ha addirittura pagato per fare una guerra contro i propri interessi, Berlusconi si è fatto trascinare dalla Francia ed è entrato in guerra”.

Leggi:

Quando Berlusconi dava in pasta le donne italiane a Gheddafi

Berlusconi bacia la mano di Gheddafi (fotogallery)

Berlusconi il Gheddafi italiano

Berlusconi il Gheddafi italiano

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in controinformazione, giornalismo, Iannozzi Giuseppe, NOTIZIE, notizie italia, politica, politici, querelle e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.