“Fine impero” – Giuseppe Genna – minimum fax – con una nota critica di Iannozzi Giuseppe

Fine impero – Giuseppe Genna

minimum fax

Fine impero - Giuseppe Genna -  minimum fax

Fine impero – Giuseppe Genna – minimum fax

In Fine impero, Giuseppe Genna amalgama il mestiere pavesiano con le nevrotiche tentazioni (poetiche e culturali) di William S. Burroughs. Leggere Genna significa addentrarsi nell’infernale grembo di  una tragedia che ha infettato una fin troppo generosa porzione dell’Italia.

Giuseppe Iannozzi

pdf download   leggi un assaggio del libro, scarica il Pdf

Il sito di Giuseppe Genna

Che cosa accade a un uomo quando perde tutto? Se il paese è l’Italia e quell’uomo è un intellettuale che per sbarcare il lunario scrive per le riviste di moda, il dramma privato può rivelarsi una porta d’accesso verso un altro tipo di disastro: il mondo contemporaneo. Ecco allora che il protagonista di Fine Impero intraprende la sua discesa al centro della terra aggirandosi nella notte senza fine di ciò che per comodità chiamiamo ancora show business. A fare da traghettatore c’è zio Bubba, un uomo che è «più dei politici»: agente, impresario, personaggio misterioso e chiave di volta per comprendere in cosa ci sta trasformando lo spettacolo del potere che (dagli schermi tv invasi dai talent e dai reality, fino al profondo della nostra intimità) contempliamo senza sosta a occhi spalancati. Fino a quando non si spalancherà anche la piccola porta di una tragedia la cui potenza non è possibile arginare – il mistero inesplicabile della morte dei bambini su cui la grande letteratura non fa che interrogarsi ciclicamente. Giuseppe Genna, lo scrittore che meglio ha indagato le pieghe più inquietanti dell’Italia di questi anni, racconta una parabola che ci riguarda da vicino. Abbiamo dimenticato qualcosa di fondamentale tra le stanze di un brutto sogno, e l’unico modo per riprenderla è tuffarcisi dentro.

Fine imperoGiuseppe Gennaminimum fax – ISBN 978-88-7521-498-2 – Pagine 237 – Prezzo: € 15,00

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA, ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, consigli letterari, critica letteraria, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, letteratura, libri, pareri di lettura, romanzi, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.