Sessantacinquenne in coma dopo violente pratiche sadomaso. Racconto bukowskiano

Sessantacinquenne in coma
dopo violente pratiche sadomaso

di Iannozzi Giuseppe

Proprio l’altro giorno mi sono occupato di una lite tra vicini. Un pensionato sulla sessantina d’improvviso pare che abbia dato di matto. I condomini lo descrivono come un uomo tranquillo, che non ha mai manifestato segni di ostilità. Tuttavia il 20 novembre intorno alle 19,30 si sono sentite delle urla nella tromba delle scale. I vicini allarmati hanno chiamato subito la polizia, che accorsa sul posto ha trovato l’uomo in evidente stato di agitazione. L’uomo era disteso a terra nudo. In un primo momento si è pensato a una crisi nervosa. Trasportato d’urgenza in ospedale, l’uomo è stato sottoposto a una TAC che ha invece evidenziato un rammollimento cerebrale. Non ci sarebbe notizia non fosse per il fatto che la moglie del pensionato intenderebbe sporgere denuncia contro l’amministratore del palazzo, il quale proprio nei giorni scorsi, nel corso d’un’assemblea condominiale, aveva proposto di utilizzare gli appartamenti vuoti per favorire gli scambi di coppia. La donna ha dichiarato al Tg che lei non è mai stata una scambista, all’occasione un’usuraia come ogni ebrea che si rispetti.

Si è anche appreso che il pensionato sarebbe proprietario di ben sei alloggi vuoti nel condominio dove ha accusato il malore. Secondo la moglie il marito si sarebbe sentito male perché anch’esso ebreo non poteva tollerare di dar via gli alloggi agli scambisti ad un prezzo simbolico. Secondo alcune vociferazioni il sessantacinquenne prima del malore sarebbe stato sottoposto a pratiche sessuali sadomaso da tre giovani ventenni, scambiste e sadiche all’ennesima potenza, che avrebbero abusato dell’uomo.
Il sessantacinquenne pensionato si trova adesso in rianimazione. E’ stato purtroppo necessario provvedere alla castrazione chirurgica: l’organo sessuale pare fosse in condizioni pietose. Tuttavia non è questo a preoccupare l’équipe medica che ha in cura il povero pensionato. Il professor Girolamo Savonarola ha spiegato che il cervello è cortocircuitato, per cui quand’anche il paziente si riprendesse si troverebbe a vivere in uno stato vegetativo totale, proprio come un finocchio.

Scandalo. Omaggio a Bukowski di Iannozzi Giuseppe

Disponibile in versione paperback ed ebook su Lulu.com

Scandalo - Iannozzi Giuseppe - acquista su Lulu.com

Scandalo – Iannozzi Giuseppe – acquista su Lulu.com



acquista su Lulu.com
Scandalo – Giuseppe Iannozzi

ebook – Scandalo – Giuseppe Iannozzi

ScandaloGiuseppe Iannozzi – ISBN 9781291859645
Copyright Giuseppe Iannozzi – 1ma edizione maggio 2014
Pagine 152 – prezzo € 11,72 – ebook € 2,00

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA, ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, attualità, cultura, eros, explicit content, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, letteratura, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, libri di racconti, narrativa, racconti, racconti brevi, satira, SCANDALO BUKOWSKI, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Sessantacinquenne in coma dopo violente pratiche sadomaso. Racconto bukowskiano

  1. romanticavany ha detto:

    Sei Proprio PaSSo , questo racconto fa ridere, ora va bene tutto, ma quel che ho letto è proprio irreale e comico; oggi si sente dire di tutto la gente è pazza, ma quel che hai scritto si capisce che non può essere vero.
    Buongiorno KING :)1 bacio

    Piace a 1 persona

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sì sì sì, sono PaSSoPassoPasso… Quanto tempo è che non me lo dicevi. 😉 Adesso sì, mi sento molto più felice sapendo che sono PaSSoPaSSoPaSSo. ❤

    Ovvio che è irreale e surreale. E’ una satira sociale, nulla di più. Un racconto di serie B con tutta probabilità. Ciò nonostante, forse, considerati i tempi che viviamo potrebbe accadere qualche cosa del genere, ma noi speriamo di no.

    Buongiorno REGYNA VANY ❤

    bacio a Te ❤

    KING

    "Mi piace"

  3. furbylla ha detto:

    dici davvero che non accade?
    cinzia

    Piace a 1 persona

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Diciamo che non è impossibile che non accada. 😉
    Dài, diciamo così, altrimenti la piccola Vany si spaventa. ^__^

    In effetti ci sono dei casi di cronaca – non in Italia – dove è successo ben di peggio. Gulp!!!

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.