Abbandonato da una bella

Abbandonato da una bella

di Iannozzi Giuseppe

povero-orsetto

a Romantica Vany
che nell’immondizia
m’ha gettato via!

Pensare ch’ero ‘l suo protetto,
il core dal petto m’ha cavato
Bella, bella più delle stelle
alte in cielo: quante balle!

Col capo fra le mani
sto qui io a soffrir,
al cielo raccontando
di come la brunetta
con un parola
e un prolungato silenzio
m’ha fatto fesso

Ho così preso la decisione,
con tutte d’ora in poi
la tradisco, bionde e brune;
che lei mi dica pure infame,
so ben io le ragioni
del mio cercare di gonna
in gonna quale il nome
per la donna che sol ti fila
e poi via…

Pensar che la chiamavo
l’Agnellino mio, buon Dio!
Carezzando i suoi capricci
mi rendo conto ora
che meno d’un burattino
per lei son stato

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, amore, arte e cultura, cultura, Iannozzi Giuseppe, poesia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Abbandonato da una bella

  1. tuA ha detto:

    che anno è datata questa?

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E’ datata 3 gennaio 2015.

    Mi piace

  3. tuA ha detto:

    mahhhhhhhhhhhhhhhh sembrava già scritta tanti anni fa…

    Mi piace

  4. tuA ha detto:

    allora resterai sempre una mosca che sbatte inesorabilmente contro il vetro

    Mi piace

  5. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Ti sbagli di grosso. Io quando volto pagina la volto per sempre.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.