Poesie per Conigliette di Iannozzi Giuseppe illustrate da Valeria Chatterly Rosenkreutz

Poesie per Conigliette

di Iannozzi Giuseppe

Chatterly Bunny Cartoon

Chatterly Bunny Cartoon

Chatterly said: “I really like how i look like as bunny cartoon”

Tortura finale

a Chatterly,
che ha decretato la mia fine

Morte lenta,
orribile,
destinato
a incontrar
il Creatore

Le membra mie
stirate,
alla forza
di quattro bestie
legate,
verso
i 4 punti cardinali
lanciate
finché ossa
tendini e muscoli
dalle estremità
staccati o quasi

Solo allora
su l’affilato
volto della Musa
nascerà
un pallido sorriso
di soddisfazione

Più di là
che di qua
col fiato
ridotto
a un sibilo
dirò
che l’ho fatto
perché
andava fatto
Calerà allora
l’impietosa sua mano
sulla bocca mia;
con questo tappo
sulle parole
non dette
coglierà Lei
una rosa di sangue

Era e Zeus

Che nome darei
a quei due bei gattini…
Difficile dir all’Amore l’amore
Tenterò sfidando degli Dèi l’ira
Sarebbe bello sentirli miagolare
da mane a sera, scoprirli nascosti
tra spine e rose a graffiarsi,
a coccolarsi forti dell’egoismo loro
e tosto capire che non possono
che esser Era e Zeus

Dal carro suo
Febo sorpreso e dispettoso
con un raggio di luce entrambi bagna;
di Zeus si fa forte allor l’ira divina
contro il figlio poeta; ma più forte
la bellezza che inganna e seduce,
e degli amanti nell’aria l’eco appena,
ai mortal sguardi di nuovo invisibili

Così la Verità, di complicità graffiante

Boccuccia dispettosa

Ben le conosco
le tue mani delicate
Non son le tue
Non son le tue, non hanno
il profumo
del pane appena sfornato,
né quello di bucaneve e violette

La conosco la tua boccuccia
Non è la tua, non è la tua
Non metti mai la minigonna
Le nude seriche tue labbra
– fra le bianche gambe
immacolate e accavallate
chiuse a doppia mandata
come le chiese –
me le posso sognare

Non m’ingannare, Amore
Non m’ingannare,
o rischio d’impazzire

Lupa e Strega

a Cinzia Paltenghi,
vera amica
che sopporta la mia pazzia
e che però combatte la sua!

Lo so che passo
da un estremo
all’altro senza posa;
che i miei passi
non sono mai
silenziosi; molte cose
le ho fatte
senza pensarci su
scalando il K2
con la lingua,
molte altre invece
finite distrutte
subito sotto il peso
dell’impazienza;
e sempre
ho predicato bene
e razzolato male
Ho pagato i miei debiti
leggendo nei fondi di caffè,
e a più d’uno
gli ho sparato in fronte
senza un perché
Non ho colpa
d’esser un randagio;
m’hanno abbottonato
la camicia che non ero
ancora bambino;
il tempo però m’ha fatto
largo il petto
e i bottoni son saltati
e le giugulari dei carcerieri
hanno straripato fuori
l’infezione del sangue

Senza meta, senza scopo,
vago e talvolta godo
allargando le fauci
al cerchio biondo della luna
Come Omero,
con gli occhi gonfi di cecità,
ho provato a fecondare
le donne con la mia verità;
e se qui o altrove un figlio
è scampato al massacro ordinato
mentr’io prendevo la strada per l’Egitto,
non so dire

Ma tu che sei pietosa Lupa
divisa fra Romolo e Remo
e i tuoi cuccioli; tu che ami
senza distinzioni e non come me,
forse potrai ancor oggi
darmi un riparo per un minuto o due

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in amicizia, amore, arte e cultura, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, poesia, società e costume, Valeria Chatterly Rosenkreutz e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Poesie per Conigliette di Iannozzi Giuseppe illustrate da Valeria Chatterly Rosenkreutz

  1. furbylla ha detto:

    amo il tuo saper scrivere poesie così diverse…Grazie Beppaccio! tvb!
    Cinzia

    "Mi piace"

  2. tuA ha detto:

    sei unico

    "Mi piace"

  3. tuA ha detto:

    mi piace molto Lupa e strega

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sai, mi piace spaziare, non restare fermo su un singolo stile e argomento. Vorrei poter essere il Frank Zappa della narrativa. ^_^

    Bacione

    beppe

    "Mi piace"

  5. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Per fortuna, altrimenti sarebbe un danno. 😉

    "Mi piace"

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Piace anche a me. E’ quella che ho dedicato a Cinzia.

    "Mi piace"

  7. Walter Togni ha detto:

    Spaziare è far parte dell’infinito….

    "Mi piace"

  8. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Si potrebbe dire anche così, caro Walter. 😉 L’immobilità mentale e creativa, ma anche fisica, conduce alla morte dell’artista, sia esso piccolo o grande.

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.