Renzi non è stato eletto dal popolo italiano

Renzi non è stato eletto dal popolo italiano

A seguito delle dimissioni rassegnate da Enrico Letta dopo la votazione (136 favorevoli contro 16 contrari), da parte della Direzione del PD, di un documento che proponeva la sostituzione del governo da lui presieduto e delle successive consultazioni di Giorgio Napolitano, il 16 febbraio 2014 il presidente della Repubblica convoca Matteo Renzi al Quirinale per il giorno successivo per conferirgli l’incarico di formare un nuovo governo.

Il 18 e 19 febbraio il presidente del Consiglio incaricato svolge le consultazioni con i gruppi parlamentari mentre il 21 febbraio al Quirinale scioglie la riserva e presenta la lista dei ministri che vanno a comporre il suo governo. Il giorno successivo presta giuramento il nuovo Governo Renzi.

Il Governo Renzi è il sessantatreesimo Governo della Repubblica Italiana, il secondo della XVII Legislatura, in carica a partire dal 22 febbraio 2014, giorno in cui ha prestato giuramento, succedendo al Governo Letta, dimissionario dal 14 febbraio.

Matteo Renzi non è stato eletto dal popolo italiano, è stato invece scelto dal PD.
Silvio Berlusconi ha dichiarato: “Renzi porta avanti le nostre idee, sotto le insegne del PD”. Renzi ha smentito.
Matteo Renzi non lo si può definire un uomo di sinistra e nemmeno di destra.

Matteo Renzi come Stalin

Matteo Renzi come Stalin

fotomontaggio satirico – fonte: internet

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in controinformazione, politica, politici, satira e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.