Elvis Forever. Canzoni mai scritte – di Iannozzi Giuseppe

Elvis Forever. Canzoni mai scritte

di Iannozzi Giuseppe

Elvis Forever

Elvis Forever

Girls and Boys

Girls and Boys, la ruota della fortuna gira
Fate il vostro numero adesso, fatelo ora
E’ giunto il momento di ballare fino all’alba
Tu che la guardi con occhi di angelo
E tu che lo guardi con quelli dello Zio Pan
Avanti, dateci sotto, la pista è di fuoco

Girls and Boys, questa notte è tutta per voi
Lo sentite il sangue nelle vene che pulsa?
Ce l’hai anche tu qualcuno che da lassù ti guarda
Non stare con il naso attaccato alla punta delle scarpe
I campi son già fin troppo pieni di spaventapasseri,
e i cieli sono attraversati da mane a sera da dardi
Datti una mossa, datti una mossa o il fato te la soffia
Datti una mossa, muovi quel diavolo di bacino
come un diavolo, questa pista è di fuoco, è di fuoco

Avevi detto che eri stanco di stare sempre all’angolo,
che volevi una bimba da portare tra i fiori e l’erba alta
perché volevi farle toccare il cielo con un dito
Avevi detto che le tue scarpe erano stanche di riposare
Che erano stanche di inciampare l’una nell’altra
Avanti, portale in pista, muovi quei fianchi
Girls and Boys, avanti! L’amore va a cento all’ora
La ruota della fortuna gira e gira e gira, ah ah ah
Lo capisci, lo capisci che non puoi perdere l’occasione

Corre a cento all’ora, non fa fermate di servizio
L’amore corre e corre, e gira e gira e gira
E’ per questo che stasera la pista prende fuoco
quando i tuoi passi si mettono in sintonia col cuore
La ruota della fortuna gira e gira e gira
Lo potete sentire anche voi che è così, che è così

Prima di me non c’era nulla, l’ha detto Lennon
Il ritmo uno ce l’ha nel sangue o non ce l’ha
E’ per questo che in testa mi suona una canzone,
è per questo che non mi vedrai con la cravatta
e i pantaloni con la piega e il capello schiacciato
Avanti, avanti, Noccioline, la testa gira e gira e gira
State per impazzire, insieme a me, insieme a me

Quando ero un ragazzo leggevo fumetti, ero un eroe
Quando ero un ragazzo suonavo la chitarra per voi
perché senza una canzone la giornata non ha mai fine
Quando ero un ragazzo ero davvero scatenato,
non stavo fermo un momento più del necessario,
subito ci davo sotto con un’altra ragazza
Non crollavo mai, le belle erano tutte ai miei piedi
Quando ero un ragazzo ero il cowboy e l’indiano

Quando ero un ragazzo ero il cowboy e l’indiano,
perché la ruota della fortuna gira sempre e non si ferma
E non si ferma per nessuno, non si ferma mai per uno

Girls and Boys, la ruota della fortuna gira
Fate il vostro numero adesso, fatelo ora
E’ giunto il momento di ballare fino all’alba
Tu che la guardi con occhi di angelo
E tu che lo guardi con quelli dello Zio Sam…

Avanti, è questo il momento, il momento giusto
E’ questo il momento di farlo, è questo il momento
E’ per questo che siete qui stasera
E’ per questo, volete danzare attraverso il fuoco?
E’ per questo, dovete vincere la paura dei vostri passi

Solo arrivare fino alla fine della notte danzando
Solo arrivare fino alla fine della notte danzando
Solo arrivare danzando, danzando, danzando…

Jukebox Rock’n’Roll

Ecco che sono qui
Sono qui e sono per voi
Non l’avete capito?
Dico a voi, sono qui
Potete ballare sulle ginocchia,
e sentire le urla della chitarra
Basta inserire il soldo nel jukebox

Sono qui e sono per voi
Ritmo, questo è rock’n’roll
Ritmo, questa canzone vi culla
Sono qui e sono, ballate
Non ci sono freni
Le ginocchia tremano,
i treni fischiano in stazione
e la mia chitarra innamora
le belle ragazze rosse bionde brune
Hanno tutte un sorriso raggiante,
che fa invidia alla luna, stasera
Stasera è così, c’è ritmo
C’è una canzone che vi culla

Sono qui e sono per voi
Non c’è che da mettere il soldo
Dico a voi, sono qui
Ritmo, la vita è ritmo
La canzone culla e cura
le malinconie del giorno andato
C’è musica nell’aria
Ci sono note strappate a sette corde
Sette vite e non un gatto nero in strada
Basta che la guardi negli occhi
e lei dipenderà da te, come una bambina
Sarà lei il cuscino su cui sognare
Sono qui e sono per voi

Potete ballare sulle ginocchia,
e sentire le urla della chitarra
Basta inserire il soldo nel jukebox

Sono qui e sono per voi
perché questo è rock’n’roll
ed è tutto quello che ho
Ed è tutta la sincerità
che so dare, senza stancarmi mai

Bad Girl
(Bimba cattiva)

Sei una bimba cattiva
Non hai fatto piangere il mio cuore
ma i miei occhi sì, e la tua anima
dov’era io non so dire
Ma queste lacrime che ora verso
sui polsi tagliati sono per te
Per te che sei una bimba cattiva
Che hai dimenticato
come ci si sente ad essere una stella,
soltanto una piccola stella in un cielo d’eternità
che si specchia nelle profondità dei Sette Mari
e grida tsunami, alte e basse maree

Sei un attacco di cuore
Una bimba tanto ma tanto cattiva
Dimentichi i bambini che nascono
solo per esser dati in pasto alla fame
Dimentichi i giorni della settimana
e il raglio dell’asino
Sbadigli sempre se non si parla di te
nei locali più in della città
Il mondo ce l’hai sotto i piedi,
trentasette, ma nemmeno venti sulla testa
Sei ancora una bambina, sei una bimba,
non hai memoria di quel che conta veramente

Per questo ho tagliato i ponti
Confondi l’oratorio con l’obitorio,
mi costringi a cercare compagnia altrove
in un vespasiano alle quattro di notte
Ma queste lacrime sono per te
Per te che sei ancora bimba cattiva
Per te che sei ancora bimba cattiva
Per te che sei tanto ma tanto cattiva

Senza cuore

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, attualità, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, poesia, società e costume e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Elvis Forever. Canzoni mai scritte – di Iannozzi Giuseppe

  1. tuA ha detto:

    A tu non sei un bimbo, sei un uomo molto intelligente perchè spiagnucoli?

    Piace a 1 persona

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Non piagnucolo, cara Lorella. Semplicemente ho scritto dei testi, forse delle canzoni, così come le avrebbe scritte Elvis Presley se mai avesse tentato di scriverle. In pratica è un omaggio a Elvis.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.