Liberismo e Comunismo. I due grandi mali che hanno fatto gli uomini schiavi

Liberismo e Comunismo

I due grandi mali che hanno fatto gli uomini schiavi

di Iannozzi Giuseppe

Non no Karl Marxho ancora ben capito se, per l’umanità, è stato più deleterio il liberismo o il comunismo. Entrambe le filosofie (economiche) hanno carattere di imporsi prima come dottrine settarie, per diventare poi, nel giro di pochi mesi o anni, delle vere e proprie dittature. Ieri come oggi, lo schiavismo è maggiormente diffuso in quei paesi che hanno optato o per il liberismo o per il comunismo, vale a dire che si salva solo qualche piccolo (e dimenticato) paese dove ancora resiste un carattere rurale.

Entrambe le filosofie sono state spinte all’estremo diventando degli estremismi, quindi delle dittature. Un esempio ci è dato dall’attuale Russia: essa ammette al suo interno una bestiale commistione di liberismo e di comunismo; il risultato è una dittatura ben peggiore di quella tirata su da Stalin. Oppure si guardi alla realtà cubana: è comunismo forse quello che impera? Direi proprio di no. Siamo di fronte a due filosofie sbagliate, che hanno sbagliato, ma con il preciso intento di creare degli schiavi. Direi che in questo, comunismo e liberismo hanno saputo conseguire un insperato risultato.

Ma, d’altro canto, quanto ho qui sommariamente espresso, aggiornando il tutto al nostro momento storico, fu già detto da Bertrand Russell. Per conoscere il presente e il futuro, indispensabile è conoscere il passato, o la Storia. Il problema è che la maggior parte di noi non conosce la Storia, per cui ripete ad infinitum gli errori del passato.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in attualità, economia, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, politica, riflessioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.