Ciliegie. Ingenuità di amori naufragati. E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

Ciliegie

di Iannozzi Giuseppe

Cherry


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo Bukowski

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.


FRA LE SUE GAMBE

Col tempo
si son dimenticate
le tegole rosse
i tetti spioventi
e il sole a battere in un vicolo
lontano
dalla pettegola curiosità
dei preti neri
e da quelli con l’orbace

Col tempo
i giorni son passati avanti:
e ai balconi sol più civette
a ricordare
quant’era bello farlo
l’amore al sole in un vicolo;
e la più audace tra i filari
lontano in un campo
vicino a un ciliegio in fiore

La più bella
nessuna l’ha dimenticata
La più audace
il più tenero peccato
che a più d’una
ha rubato l’ingenuo amante
per tenerlo al sicuro
fra le sue bionde gambe

Fra le sue gambe partigiane

AL CIMITERO

Nei cimiteri di giorno
ci stanno tante persone
Fanno lavori,
ne fanno tanti
socialmente utili

Nei giorni di sole
ci stanno persone
che raccolgono foglie
un po’ verdi un po’ rosse
In giorni così
tanti piedi strisciano,
alzano una manciata appena
di terra
di polvere d’amore
– di niente

Nei cimiteri di giorno
ci vanno tante persone
Nascondono le lacrime
dietro occhiali da sole

Nei cimiteri di giorno
ci vivono tante persone
che hanno niente di niente
Ma quanto, quanto eros
mai dimenticato
e sotto i piedi calpestato

Quanto, quanto eros
mai perdonato
nelle orme lasciate
su fango e polvere

IN FILA

Dissero di me, poeta
Io ero muto in attesa,
in fila con tanti altri
per il bagno comunale

T’INNAMORI

T’innamori sempre
sempre della persona sbagliata:
la vita sprecata, che pena mi fa

T’innamori sempre
per triste abitudine
di far centro nell’universo

Poi si muore mai vicini

NEUTRO

Adesso faccio il netturbino,
non disturbo più
né massacro il giorno
con la voce

Adesso faccio quello buono,
mi fermo ad aspettare l’ambulanza
sul ciglio della strada, respiro,
guardo quelli ai miei piedi e aspetto,
aspetto con gli occhiali da sole su

Adesso evito i flash,
vado a teatro per beneficenza,
e scrivo libri di parole riciclate
e fingo di cantare
sotto la doccia “parole parole”
Uso un sapone neutro

Faccio molte più cose
rispetto a ieri, e aspetto

HO GIOCATO

Ho giocato con il poco cuore
d’una ragazza che si dà via per poco
Ho giocato la mia mano puntando alto
proprio come un vero professionista

Ho giocato il mio asso di cuori
gettandolo nel mucchio dei tanti uguali a me
che erano lì tra spire di fumo e colpi di tosse
per vincere l’illusione d’un’anima

CY

Cy, ho capito
Tu taci
Tieni gli occhi spenti
Reggi i tuoi silenzi
Ma io ho capito
L’ho capito
che questo è un addio,
sale e acqua di mare

Tu taci

Tu taci
Ma io l’ho capito
che tutto è finito
Che il mio amore
l’hai gettato
in fondo al mare
con una pietra
ben legata al collo

Tu taci

Tu taci
Reggi il tuo dolore
e lasci che la spuma
che vien dal mare
ti bagni le caviglie

Tu taci

Ma io l’ho capito
che questo è sale
L’ho capito
che l’amore è finito

Tu taci e taci
E ascolti le onde
che s’infrangono
sulla spiaggia
mentre la sabbia
della mia clessidra
finisce
d’esaurirsi
sulla linea del tramonto

Tu taci
Tu taci
Tu taci

Cy, Amor mio,
io l’ho capito, per Dio
Tutto ho visto
attraverso quella cecità
che tieni per dispetto
Per farmi capire
che sì, che è proprio così

Tutto finito
E tu taci
ma non il mare
che sempre ami
ascoltare

Ma non il mare
che ami più di me

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA, ACQUISTA ONLINE, amore, arte e cultura, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, cultura, eros, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, LA LEBBRA, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, romanzi, SCANDALO BUKOWSKI, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ciliegie. Ingenuità di amori naufragati. E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

  1. furbylla ha detto:

    ciliege ci sta una tira l’altra.. ma alcune han un gusto strano un pò amaro ma continui una dopo l’altra…
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Tutte hanno un gusto un po’ strano, come tu dici. Sono poesie venate di amarezza per la perdita di amiche, di possibili amanti forse. Però non dico altro. Accontentati delle poesie, che credo ti piacciano.

    Bacione ❤ ❤ ❤

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.