“Ritratto di donna” (poesia d’amore). E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

Ritratto di donna

di Iannozzi Giuseppe

ritratto di donna

oramai non ho più paura, sai
non ho pause né baci in sottofondo
oramai dormo poco e sogno tanto
oramai nasco sulla bocca
come un fiore partorito da una tomba
oramai non ho più parole
da darti in pasto per farne concime,
per sbriciolarle in quel che fu l’epitaffio
del nostro amore

oramai mi sembra tutto così normale
che sia finita così, con il mio dolore
e la tua completa indifferenza

metto su quel vecchio disco di bob dylan
che ti piaceva tanto e canto
non sento più niente, non sento più niente
da quando ho imparato che il sogno è tutto
e tutto il resto è destinato a marcire

l’uomo della pioggia non si stanca mai
domani bel tempo, dopodomani lacrime e sudore
il telegiornale mi sveglia al mattino puntuale
c’è una guerra in corso e c’è un uomo in fuga
un altro l’hanno accoltellato alle spalle in un vicolo
perché sapeva troppo sul conto di quel parrucchiere
questo mondo non cambia mai nonostante gli anni

quando conosci l’inferno non sai dov’è la luce
né la desideri per un’ipotesi di futuro alla boia d’un giuda
quando capisci che non hai più paura non ce l’hai più
e tutto passa, e non t’importa come, se veloce o lento

oramai mi sembra tutto così normale
che sia finita così, con il mio dolore
e la tua completa indifferenza
ma berrò alla tua salute un goccio di vino rosso
l’ebreo errante per ora è ancora qui col suo tormento
non aspetta l’inverno o un’altra stagione
l’uomo della pioggia gli ha spiegato tutto da un pezzo

oramai non ho più paura, sai
non ho pause né baci in sottofondo
oramai dormo poco e sogno tanto

Iannozzi Giuseppe. Libri


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo Bukowski

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA, ACQUISTA ONLINE, amore, arte e cultura, attualità, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, CULT, cultura, editoria, eros, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, LA LEBBRA, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, poesia, romanzi, SCANDALO BUKOWSKI, segnalazioni e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a “Ritratto di donna” (poesia d’amore). E segnalazione libri di Iannozzi Giuseppe

  1. romanticavany ha detto:

    Poesia velata da profonda tristezza,con richiamo vagamente clericale, straordinaria è la descrizione dei tuoi sentimenti.
    Applauso breve perchè è troppo malinconica.
    Dolce notte!
    ♥ vany

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Cara Vany, preferisco raccontare storie tristi anziché storie felici. Quelle felici sono da vivere in ogni loro momento e non c’è bisogno di raccontarle, non si deve difatti perdere tempo per metterle nero su bianco, si deve invece non perdere un secondo di queste storie e viverle con tutta l’anima. Quelle tristi sono molte di più, ci mostrano il lato di una umanità sconfitta che merita almeno la consolazione d’esser raccontante seppur da un poetastro dappoco qual sono io. Merito dunque il tuo breve applauso.

    Buongiorno, bambolina Vany. Me lo dai un bacetto? ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    Mi piace

  3. furbylla ha detto:

    Non so se sia tempo sprecato parlar della gioia… in ogni caso è veramente bella forse perchè tutti o almeno molti sicuramente chi ha vissuto senza nascondersi e paura ha avuto un momento che ha pensato non ho che me
    Cinzia

    Mi piace

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Posso dirti che la gioia preferisco viverla e non raccontarla. E’ una poesia che parla di amore, di rifiuto, di solitudine. E’ un ritratto, non so quanto bene riuscito, ma è un ritratto di donna. 😉

    bacione

    beppe

    Mi piace

I commenti sono chiusi.