Troppo stanco… Libri di Iannozzi Giuseppe per chi vuole leggere

Troppo stanco…

troppo stanco

troppo stanco


Iannozzi Giuseppe. Romanzi da avere e leggere

acquista

L’ultimo segreto di Nietzsche

Angeli caduti

La lebbra

Scandalo

Se i miei libri vi piacciono, be’, potete cliccare “mi piace” su questa pagina:

https://www.facebook.com/iannozzigiuseppelibri

Tutti i libri di Iannozzi Giuseppe sono disponibili nelle migliori librerie
ma anche online su Ibs, Libreria Universitaria, InMondadori, etc. etc.
E in ogni caso possono essere richiesti all’editore.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, autori e libri cult, consigli letterari, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, LA LEBBRA, letteratura, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, narrativa, promo culturale, romanzi, SCANDALO BUKOWSKI, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Troppo stanco… Libri di Iannozzi Giuseppe per chi vuole leggere

  1. furbylla ha detto:

    Resisti Beppaccio resisti…
    buongiorno e bacione
    cinzia

    Mi piace

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Resistere, sì, resisto. Ma questo libro lo presenterò solo a un editore grosso e che abbia voglia di investire forte. Con questo punto almeno al meno al premio Bancarella. Lo stile, tanto per farti un’idea, è
    questo:

    https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2014/07/01/il-padre-infernale-novella-sulla-violenza-domestica-di-iannozzi-giuseppe/

    E i contenuti: be’, diciamo solo che si parte dai primi del Novecento per arrivare sin quasi ai giorni nostri, verso gli anni Ottanta. Non intendo dunque sprecare un simile lavoro, per cui se non dovessi riuscire a trovare un grosso editore, meglio che stia nel cassetto. Punto in alto, molto in alto. Qui ci sono fortissimi contenuti storico-sociali e stile altamente Letterario, alla maniera di D’Annunzio, Pirandello, Pavese, etc. etc.

    beppe

    Mi piace

I commenti sono chiusi.