La Santanchè potrebbe salvare l’Unità. Ma i giornalisti non vogliono

La Santanchè potrebbe salvare l’Unità

Ma i giornalisti non vogliono

di Iannozzi Giuseppe

Daniela Santanchè, deputata di Forza Italia e imprenditrice, sarebbe disposta a salvare l’Unità, in stato di fallimento oramai quasi consolidato, attraverso una offerta di acquisto. La Santanchè, attraverso la società editrice Visibilia (di cui è amministratore unico), potrebbe dunque salvare l’Unità, il quotidiano che ieri era l’organo di informazione del Pci, mentre oggi tiene una linea un po’ così e così, vicina al Pd di Matteo Renzi (cioè al migliore comunicatore dopo Silvio Berlusconi, così come ha di recente dichiarato Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset: “Lui è il più bravo comunicatore dopo mio padre“).

Daniela Santanchè

Daniela Santanchè

La testata fondata da Antonio Gramsci questa volta rischia la chiusura definitiva; ma i giornalisti dell’Unità non ci stanno. “In merito alle indiscrezioni riguardanti un’offerta di Daniela Santanchè per rilevare l’Unità – si legge in una nota diffusa nel pomeriggio dal Comitato di redazione della testata -, il Cdr del giornale informa che si tratta di un’ipotesi che non avrà alcun futuro. Da quanto ci dicono i liquidatori, la sola idea che questa testata possa andare a finire nelle mani di una esponente di Forza Italia è incompatibile con la storia del giornale e quindi con la sua valorizzazione”.

All’Unità sono a un passo dal portare i libri in tribunale, i giornalisti  non ricevono gli stipendi da aprile, ma sembrerebbe che non abbiano intenzione di farsi salvare.  Bianca Di Giovanni del cdr del quotidiano spiega: “Abbiamo immediatamente chiesto chiarimenti ma i liquidatori ci hanno rassicurati, ci hanno detto che è arrivata una semplice richiesta di informazioni sui dati economici ma che non avrà alcun seguito, per loro la questione è già terminata perché incompatibile con la storia del giornale”.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, NOTIZIE, notizie italia, politica, politici e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.