Pink Floyd. Nuovo disco a ottobre “The Endless River”

Pink Floyd. Nuovo disco a ottobre

“The Endless River”

di Iannozzi Giuseppe

David Gilmour

David Gilmour

A ottobre nuovo disco di inediti per i Pink Floyd. Erano solo voci sino a due giorni fa, ora invece la notizia è confermata.  Polly Samson, la compagna del leader dei Pink Floyd, David Gilmour, aveva dato l’anticipazione due giorni or sono attraverso un tweet. Il nuovo album si intitolerà The Endless River: il materiale inedito fa parte delle sessions dell’ultimo album in studio della band, The Division Bell, uscito nel 1994, ben venti anni fa, vendendo qualcosa come 12 milioni di copie.
Su Twitter, Polly Samson ha scritto: “è il canto del cigno di Ricky Wright” (il tastierista è scomparso a seguito di un tumore nel 2008). Polly Samson ha definito il disco “very beautiful”.

Un album nuovo dunque per i Pink Floyd, senza Roger Waters, ex leader della band, che lasciò la formazione dopo la registrazione di The Final Cut (1983), un album molto importante per i testi ma poco musicale. Waters abbandonò, in via definitiva, il gruppo nel dicembre del 1985 sbottando “un inutile spreco di energie”.

Difficile dire se ci sarà un tour o meno. Su Facebook la corista Durga McBroom-Hudson alimenta una piccola speranza: “Non so ancora se ci sarà un tour o meno, restate in contatto”. E aggiunge : “David e Nick sono andati avanti e fatto molto di più da allora. Originariamente avrebbero dovuto essere delle registrazioni completamente strumentali, ma io sono arrivata lo scorso dicembre e ho cantato su alcune tracce. David ha poi lavorato ulteriormente sui miei cori e ha anche inciso una voce guida per almeno una canzone. Era la canzone che avete visto in lavorazione…”.

Il batterista Nick Mason non vede l’ora di tornare sul palco: “Tengo sempre la batteria portata di mano…”. Gilmour, invece, non sembra granché favorevole a un tour senza Wright.

Il 15 settembre, David Gilmour, ricordando l’amico Rick: “Nessuno può sostituire Richard Wright. E’ stato il mio partner musicale e amico. Nelle discussioni su chi o cosa fossero i Pink Floyd, il contributo enorme di Rick negli ultimi periodi con Roger Waters è stato spesso trascurato. Era un tipo così gentile, modesto e riservato ma la sua voce profonda e il suo modo di suonare erano vitali, magiche componenti del nostro riconoscibile sound. Non ho mai suonato con nessuno come lui. L’armonia delle nostre voci e la nostra telepatia musicale sono sbocciate nel 1971 in Echoes. A mio giudizio tutti i più grandi momenti dei Pink Floyd sono quelli in cui lui è a pieno regime. Dopo tutto, senza Us and Them e The Great Gig in the Sky, entrambe composte da lui, cosa sarebbe stato The Dark Side of the Moon? Senza il suo tocco pacato l’album Wish You Were Here non avrebbe funzionato molto. Nei nostri anni di mezzo, per vari motivi lui ha perso la sua strada per qualche tempo, ma nei primi anni Novanta, con The Division Bell, la sua vitalità, brillantezza e humour sono ritornati e la reazione del pubblico alle sue apparizioni nel mio tour del 2006 è stata tremendamente incoraggiante, ed è un segno della sua modestia che quelle standing ovations siano giunte a lui come una grande sorpresa (sebbene non al resto di noi). Come Rick, non trovo facile esprimere i miei sentimenti con le parole, ma lo amavo e mi mancherà enormemente”.

Un eventuale tour della band vedrebbe dunque sul palco Gilmour e Mason, e sicuramente dei turnisti; difficile davvero però immaginare una esibizione dal vivo dei Pink Floyd senza né Wright né Waters. Ma non si sa mai, potrebbe anche funzionare.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, cultura, esteri, Iannozzi Giuseppe, musica, NOTIZIE, notizie dal mondo, società e costume, spettacoli e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.