Omelia laica di Iannozzi Giuseppe – “SCANDALO”. Il nuovo romanzo di Iannozzi Giuseppe

NON SIATE COME GIUDA

Omelia laica di Iannozzi Giuseppe

il bacio di Giuda

il bacio di Giuda

Non siate come Giuda, falsi e cortesi.
Alla fine anche Giuda, per divina volontà, rimase impiccato per 30 danari.
Rimorso ebbe forse quel rinnegato… rimorso per il tradimento consumato?
No, non credo affatto.
All’albero Giuda ci rimase impiccato per vendetta, per Vendetta di Dio Padre che, con calibrata forza ma a piombo morto, paura e vago sentore di pentimento tosto gittò nell’animo dell’uomo.
Quale più grande Vendetta avrebbe mai potuto escogitare Dio Padre per vendicare il Figlio?

Ecco dunque, tutto è compiuto. Ma il tutto non è mai la completezza assoluta, non per un Dio. E un Dio, che sia degno d’una tale fama, ben conosce ogni cortese falsità annidata negli animi di quei Giuda che fingono…

Ed io che uomo sono e tale rimarrò, non ci credo io in un Dio. Ma se un Dio, lassù o altrove, c’è, bene!, non penso affatto che un Dio possa essere di pietà e di misericordia, qualità queste inventate dall’uomo. Un Dio è di Vendetta soprattutto. E gli antichi ben lo sapevano: greci e romani temevano l’ira degli Dèi, perché riconoscevano quanto essi fossero vendicativi, con gli uomini ma anche all’interno della divina loro cerchia. E gli antichi Dèi, seppur oggi caduti e dimenticati, e diventati mero oggetto di studio per pochi, non erano forse l’incarnazione bell’e fatta dei tanti vizi e virtù dell’umanità?

Attraverso questa mia omelia, o metafora di metastasi che dir si voglia, evidenzio in maniera inequivocabile che io, seppur non immortale, accuso degli Dèi lo stesso vizio, quello d’esser vendicativo, in quanto di NESSUNO mi fido perché NESSUNO che oggi si dica mio amico è degno della mia fiducia. E a mo’ di epitaffio, per dar boce all’Ultima Tentazione, pur’io dico: “Non mi aspetto nulla. Non temo nulla. Sono libero”.

Ite, missa est.


Scandalo - Giuseppe Iannozzi

Scandalo – Giuseppe Iannozzi

Scandalo
Giuseppe Iannozzi
ISBN 9781291859645
Copyright Giuseppe Iannozzi
1ma edizione maggio 2014
Pagine 152
prezzo € 11,72

ebook € 2,00

acquista Scandalo – Giuseppe Iannozzi

ebook – Scandalo – Giuseppe Iannozzi

SCANDALO: Volendo, ogni capitolo può essere letto come un racconto a sé. L’ambientazione è in una città, in una qualsiasi città del mondo. Il protagonista è un uomo sulla quarantina che ha fama d’esser poeta, almeno presso le donne.
SCANDALO parla di donne e libri, di sballati santi e peccatori, di birra, di feste e solitudini, di vittorie senza scopo, di amare delusioni, di sconfitte, di uomini che fingono d’esser vivi, di donne che fingono d’esser vive e fighe, di suicidi volontari e involontari, di persone morte prima del tempo giusto. SCANDALO è l’amaro ritratto di una società svuotata e votata a perdersi nella superficialità.
Trattasi di un lavoro di scuola bukowskiana, ma è anche e soprattutto un romanzo esistenzialista che scava nelle allucinanti, talvolta surreali, realtà dell’odierna società.

acquista su Lulu.com

http://www.lulu.com/spotlight/iannozzi

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA, ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, consigli letterari, copia e diffondi, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, letteratura, libri, libri di Iannozzi Giuseppe, libri di racconti, narrativa, promo culturale, romanzi, SCANDALO BUKOWSKI, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.