Silenzio di rasoio (poesie dark) di Iannozzi Giuseppe illustrate da Valeria Chatterly Rosenkreutz

Silenzio di rasoio

di Iannozzi Giuseppe

stelle cadenti by Chatterly

stelle cadenti by Chatterly

Stelle cadenti è opera di Valeria Chatterly Rosenkreutz

Silenzio di rasoio

Anch’io vivo
il bisogno
di parole dolci
che mi facciano
cadere in ginocchio
con la faccia
spremuta
sul pavimento

Più non reggo
il lamento mio
e quello più lungo
degli stranieri
A lungo
dai miei occhi
le cascate del Niagara,
e il deserto
dell’anima mia
non è mutato,
non un sol granello

Più non ho parole
che siano di giustizia
Ma se continua così
taglio le labbra via
con un colpo di rasoio
E in silenzio
il mio amen

Stella cadente

mi hanno strappato il passaporto
per mettere in prigione la mia carta d’identità
in una notte fumosa di roghi e crocifissioni

quando poi la luce del primo mattino
mi ha accarezzato gli occhi pesti
sorridendo sulle mie labbra gonfie di botte
ho sbirciato al di là delle sbarre e le ho viste
le ho viste le stelle cadenti
ed allora ho capito d’esser tanto tanto stanco
così sono tornato fermo
lungo disteso sulla branda
con in petto il peso del respiro di dio

Prima della Genesi

No, non sono triste
Sono più spento
d’una stella prossima
al collasso
Senza la mia bambolina
non c’è luce
né tra le carte dello studio
né in camera da letto
E’ tutto vuoto
come prima della Genesi

E tu che sei la Madonna,
che fai qui? Aspetti forse
quell’Angelo che si dice
ti donerà un figlio salvatore
senza farti perdere
la verginità? un pezzo ‘e core
che raggiunti i trentatré
sulla croce morirà
in nome del Padre suo?

Mia cara Anna, come vedi
non c’è niente che possa
consolare l’afflitta anima
che di dentro m’è canchero
senza pietà!

Scrittore di lettere

Sai tu forse dirmi
dove andiamo?
M’han detto
che la strada è
lunga e insicura
Io ho fede e tanta
nel racconto
della gente; però
non posso fare
a meno d’allungare
il passo e scendere
giù in paese sfidando
nuvole luna e sole
per capire sul serio
se ancora io vivo
o se son qui morto
a scrivere lettere
mai inviate

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, attualità, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, poesia, società e costume, Valeria Chatterly Rosenkreutz e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.