Chiara Sorrentino. 4 Poesie

Chiara Sorrentino. 4 Poesie

Chiara Sorrentino

Chiara Sorrentino

Chiara Sorrentino – Nata nel 1987 a Carpi (Mo), dove tuttora risiede. Laureata in in Pubblicità, Editoria e Creatività d’Impresa presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio, appassionata di media e fenomeni sociali, Giornalista freelance per il settimanale Tempo, e collaboratrice di TvQui, si occupa prevalentemente di cronaca, costume, arte e cultura. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo saggio Fenomenologia del Gossip, edizioni Il Foglio Letterario.

Per le poesie qui pubblicate (c) Chiara Sorrentino (contatto su Facebook)

Leggi anche:

Chiara Sorrentino. Fenomenologia del gossip (Il Foglio letterario) – intervista a cura di Iannozzi Giuseppe
Il Foglio letterario
collana Saggi
ISBN 9788876063459
pg 180
€ 15,00

Il vero tesoro

Quante coppe vuoi conquistare?
Quante medaglie vuoi uncinare al petto?
Lucida per bene il glorioso metallo
fino a farlo brillare a specchio.
Ma se riflettendoti
vedrai un uomo solo,
allora getta quella vana gloria!
Non hai ancora trovato il vero tesoro.

Il laccio

Morbido è il tuo abbraccio
nella notte silenziosa.
Mirra è il tuo odore,
velluto la tua pelle
e seta la tua chioma.
Così caldi e stretti insieme
ci abbandoniamo ad Orfeo,
e segretamente preghiamo
che questo laccio d’amore
non si sciolga al primo mattutino bagliore.

Hiroshima

Alberi roventi,
forche che increspano i venti.
Terra di opale,
si accende in uno spasimo infernale.
Fumo di rogo,
in una morsa stridente,
agghiaccia i cuori della gente.
Pagliuzze di fuoco incandescente
si incartano addosso
lancina il dolore e raggiunge l’osso.
Occulti mali investono anima e corpo.
Dolore senza fine.
Mai più corpi martoriati.
Mai più vite straziate.
Mai più.
Mai più.

Camminiamo insieme

Soli si nasce,
poi ci si incontra e si inizia a camminare insieme.
Sotto il caldo sole d’agosto procediamo a grandi passi.
Con noncuranza saltiamo i sassi, evitiamo le buche.
Il cammino è lungo.
Se cado mi dai una mano.
Ti asciugo il sudore sulla fronte.
Fermi le mie lacrime sfiorando le mie labbra.
I miei capelli ti riparano dalla pioggia di novembre.
Ci amiamo e ci facciamo la guerra.
Cala il sole.
Giunge la notte.
E nella morte,
con una sola e disperata speranza
ci si lascia.
Di ritrovarsi perché non ci si è amati abbastanza.

Per le poesie qui pubblicate (c) Chiara Sorrentino (contatto su Facebook)

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, attualità, autori e libri cult, consigli letterari, Iannozzi Giuseppe consiglia, poesia, promo culturale, saggistica, segnalazioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.