“Stranamente i sogni si realizzano”. Cesario Milo e lo scardinamento della poesia – di Iannozzi Giuseppe

Stranamente i sogni si realizzano

Cesario Milo e lo scardinamento della poesia

di Iannozzi Giuseppe

Cesario Milo - Stranamente i sogni si realizzano

Cesario Milo – Stranamente i sogni si realizzano

Difficile dare una precisa connotazione alla poesia di Cesario Milo. La silloge Stranamente i sogni si realizzano (Aletti editore) ci introduce in un mondo di visioni, di quasi preghiere, talvolta di stampo moralistico e quasi sempre votate alla disillusione. Il giovane poeta crea lunghe prose poetiche, fatte di immagini che sfondano la Aletti editorecoscienza del lettore traducendolo in un dove che è, allo stesso tempo, qui e altrove. Tra sogni rimbaudiani, passaggi e paesaggi à la William Blake, Cesario Milo ricolloca, pezzo dopo pezzo, il proprio mondo interiore per versarlo in una direttiva universale. Il poeta crea attingendo dalla sua esperienza personale, senza mai scadere in scusanti artefatte o in una inutile dichiarazione del proprio “io”.

La silloge Stranamente i sogni si realizzano non è di liriche immediate; il poeta, con rara sapienza, fa commistione di filosofia e visioni, di visioni talvolta rimbaudiane; e non poche volte, invece, scardina le serrature delle “prigioni mistiche” di Blake e Yeats riattualizzandole, contestualizzandole al tempo storico che viviamo, che è tutt’altro che felice e limpido. Ciò non deve però predisporre il lettore a storcere il naso. Quella di Cesario Milo non è poesia votata all’immediatezza, è difatti ricca di filosofia tradotta in metafore che conducono per mano il lettore in un universo escheriano in perfetto (dis)equilibrio. La buona poesia stuzzica la nostra anima, certo che sì, ma non deve mancare d’indurre a riflettere su chi noi siamo.

Stranamente i sogni si realizzano – Cesario Milo – Aletti editore – Collana “Gli Emersi – Poesia” ISBN 978-88-591-1101-6 – pp.80 – € 12,00

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, attualità, casi letterari, consigli letterari, critica, critica letteraria, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe consiglia, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, libri, poesia, recensioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “Stranamente i sogni si realizzano”. Cesario Milo e lo scardinamento della poesia – di Iannozzi Giuseppe

  1. romanticavany ha detto:

    Questo libro mi incuriosisce perché :
    La mia mente vaga perennemente alla ricerca di fantasie, fantastico ,e quando sono alla ricerca della realizzazione di un sogno…può capitare che l’oggetto della mia felicità è in qualcosa che sta un po’ più avanti, rendendomi insofferente ed allora immagino un sogno nuovo da raggiungere, e se non si avvera poco importa tanto il precedente è già antico,la cosa bella è che non mi arrendo mai perché so che il desiderio e la forza di attrazione sono fattori che si basano sulla forza di focalizzazione di quello che vogliamo entri nella nostra vita, be’ non sempre funziona.
    Ma a volte si.
    Dolce Notte!!
    ♥ vany

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.