“Un giorno, altrove” di Federico Roncoroni è Letteratura che merita il Premio Strega

Federico Roncoroni – Un giorno, altrove

Ci metto la faccia. Un giorno, altrove (Mondadori) di Federico Roncoroni non è un semplice romanzo, è Letteratura, di quella con la “L” maiuscola. Un giorno, altrove merita il premio Strega senza né sema.

Un giorno, altrove è “Letteratura”, perché c’è una bella differenza fra un semplice romanzo e una storia che è destinata ad appartenere al nostro tempo storico per poi passare ai posteri. Siamo di fronte a una storia articolata che utilizza un escamotage pericoloso e che solo un grande scrittore può permettersi, epistole che ricostruiscono il passato il presente e il futuro del protagonista, scrittore che da tempo, dopo la malattia sofferta e sconfitta, ha deciso di vivere in ritiro. Ma all’improvviso una e-mail, quella d’una vecchia fiamma. Rispondere? Perché? Lei gli ha fatto del male tanto tempo fa, lasciandolo a sé stesso. Per anni lui ha combattuto contro il ricordo di Isabella, un ricordo lacerante, forse più forte e terribile del linfoma che lo ha condotto sull’abisso della morte. E adesso Isa torna e vuol sapere con chi sta, se è felice, se vive e come vive. Con quale diritto?

Giuseppe Iannozzi

Federico Roncoroni - Un giorno altrove

Federico Roncoroni – Un giorno altrove

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in attualità, autori e libri cult, critica, critica letteraria, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe consiglia, letteratura, libri, narrativa, recensioni con la faccia, romanzi, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.