† IN MEMORIA † Poesie dark di Iannozzi Giuseppe illustrate da Valeria Chatterly Rosenkreutz & segnalazione “La lebbra” di G. Iannozzi (Il Foglio letterario)

† IN MEMORIA †

Iannozzi Giuseppe

Escaping into the night by Chatterly

Escaping into the night by Chatterly

Escaping into the night è opera di Chatterly

Non dimenticare di leggere l’anteprima de LA LEBBRA di Giuseppe Iannozzi (immagine di copertina di Chatterly) – Il Foglio letterario, a ottobre in libreria.

La lebbra - Giuseppe Iannozzi - Il Foglio letterario

La lebbra – Giuseppe Iannozzi – Il Foglio letterario

Il Foglio letterario

Il foglio letterario

a fine ottobre in tutte le migliori librerie

† VITA SPEZZATA

all’Immortale Musa,
Chatterly, sovrana Artista e Amica

lasciamo questa città d’incorporee visioni
lasciamo questa tomba a cielo scoperto
torniamo indietro insieme
dove i violini non sanguinano buie note
dove la vita non si spezza sull’archetto

il fotografo ha rubato le anime
e i giornali ripetono le solite bugie
e io mi sono dato al primo marinaio
perché mi insegnasse un po’ d’amore
ma è servito davvero a poco
se non riesco ancora a sorridere
se ancora son divorato dal desiderio
di uccidere le bianche colombe
per tingerle di rosso
e illudermi poi che siano rose

siamo solo vittime
di tutto quello che abbiamo perduto
per strada, siamo solo passi ambulanti
per una vita spezzata
per ricami di illusioni

giorni di pioggia sul mio davanzale cadono
per rompersi l’osso del collo
e quelli di sole li imitano
lasciamo queste case d’incorporee visioni
lasciamo questi cadaveri a cielo scoperto
e torniamo indietro insieme, insieme

non è ancora troppo tardi
per essere dolcemente egoisti
carica la mano e falla volare in uno schiaffo
che mi restituisca al bacio del giuda piangente

torniamo, torniamo indietro insieme
dove i violini non ci spezzano le dita
dove la vita non è emorragia di lacrime

† JEFF

ricordando Jeff Buckley

manca a tutte le creature
la tua voce
che tremava poesia
– rosa spogliata
presa in presto autunno
troppo violento

così giovane per morire,
soffocando
e lasciando a noi
– che ti invidiammo,
che ti amammo –
la Grazia
ma non soltanto
– i giovani amanti
sanno perché
piangendo lacrime
di anime spezzate

sentire la vita,
Jeff, fu facile
ma crudele
– il corpo restituito
abbandonato,
e un coro di pianti
quaggiù

invisibile la mano di Tim
ti soffocò l’ultimo spavento,
accompagnandoti poi lassù
a scardinare le Porte del Paradiso
con ingenuo sorriso in pieno viso

angeli siedono ora al tuo fianco
imitando indarno l’Anima tua
con flebile flebile voce di dio

† DI SONNO

cerca dio una soluzione
all’eterna sua solitudine

cerca soltanto la televisione
e una pistola di sonno
sul cuscino, prima che sia
di nuovo la luce del mattino

† INNAMORATI

Quando mi dicesti
che non potevi amarmi più
Quando mi ricordasti
che non mi sopportavi più,
una lacrima soltanto
a scendere piano piano giù
L’anima però mi tradiva
e annegava sempre più
a fondo, sempre di più

Sì, tu la vedesti morire
la mia vita in te
E vidi io la tua ridere
di dolore per me

Così le anime ci tradirono
perché ancora innamorati
e teneramente disperati
Perché ancora disperati
e fortemente innamorati

† SPEGNERSI

ci spegniamo
non perché la felicità
evanescente
o perché la tristezza
sconveniente

ci spegniamo
e lo sappiamo
proprio come quando
ci innamoriamo
perdutamente

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, attualità, autori e libri cult, consigli letterari, cultura, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, LA LEBBRA, libri, poesia, promo culturale, romanzi, segnalazioni, società e costume, Valeria Chatterly Rosenkreutz e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a † IN MEMORIA † Poesie dark di Iannozzi Giuseppe illustrate da Valeria Chatterly Rosenkreutz & segnalazione “La lebbra” di G. Iannozzi (Il Foglio letterario)

  1. furbylla ha detto:

    forse perchè quando ci innamoriamo perdutamente dimentichiamo noi stessi..
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Forse dimentichiamo anche noi stessi. O forse è più vero che ci perdiamo e il “perderci” significa perdere anche l’amore.

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.