Elena e altre troie (poesie erotiche) di Iannozzi Giuseppe

Elena e altre troie

di Iannozzi Giuseppe

banana


promo culturale

frecciaL’ultimo segreto di Nietzsche
(Il ritorno del filosofo a Torino)
nelle librerie Feltrinelli a soli € 11,05

cico_feltrinelli

L’ultimo segreto di Nietzsche (Il ritorno del filosofo a Torino)
Beppe IannozziCicorivolta edizioni
ISBN 978-88- 97424-77-2 – pagine: 230 – prezzo: € 13,00

freccia Leggi su Cicorivolta edizioni dei brani estratti dal romanzo
freccia
Leggi la recensione di Dario Bentivoglio sul sito Cicorivolta edizioni
freccia Leggi la recensione di Gordiano Lupi sul sito Cicorivolta edizioni

In vendita anche online su:

LA FELTRINELLI

LibreriaUniversitaria

IBS

UNILIBRO

AMAZON.IT


I.

Ben sappiamo
che ami star nudo
in camerino
Non ti verremo
dunque a cercare
né ti ameremo
Ma un Catullo
te lo daremo;
non s’abbia a dir
che neanche quello!

II.

Se mi chiedi
perché t’amo,
in sincerità
ti dirò parole
belle e brutte

III.

Un tango
di peccati,
di sospiri,
un ballo
che il sangue
te lo riscaldi,
lo vuoi ballar
insieme a me?
Sentirai
quant’è duro
passo dopo
passo,
e cadrai, sì…
presto in fallo!

IV.

Imene, Imene,
mi tocca di darti
un dolore forte
assai eppur
sì necessario
al rapporto
che da anni
e anni ci lega:
non son quel
che tu credi,
non son quel
vecio genitore
amorevole,
bensì un viro
– non dico
uguale a tanti
altri, ché grosso
m’è il pacco
e non è da tutti

Ogni volta,
tenendoti
fra le braccia
pelose, tosto
mi prende
la vertigine
della carne,
il desio furioso
di strapparti
dal culetto tondo
le belle mutande
e metter così
presto a tacere
le domande,
per meglio
sentir le urla
di dolore,
di godimento
dalla tua gola
ancor vergine

V.

Parliamo di Dio
come se esistesse
e gli interessasse
del sesso
che facciamo
più di rado
che spesso,
in un cesso
o con un cesso
a tarda notte
nascosti,
a volte all’alba
messi a fuoco
dal mattino

VI.

Vecchio nemico
che l’occhio
ce l’hai guercio,
t’assicuro
che il sesso
te lo prendo
in bocca
allo stesso modo
di ieri se mi dai
l’occasione;
in bocca o in culo,
lascio sia tu
a infilarmi ben
bene fin dove
la vista t’arriva

VII.

Più del nullo
contenuto
d’un libro,
m’affascina
il mafioso
improvvisato
scrittore del cazzo
che l’ha vergato
e dato alle stampe

VIII.

Più del cuore
ho grossa
la minchia,
difatti si sa
che gioia
dalle vergogne
viene
e mai dall’Ego
prepotente
che in petto
batte

IX.

Caccia fuori
la faccia,
o fammi vedere
quel tuo sedere
che usi poco
poco, spiando
però dal buco
della serratura
sempre a caccia
d’uno scandalo
che ti faccia
venir la pelle d’oca,
tu, infausto cattolico,
che colla stessa
mano pel segno
della croce,
della falce e martello,
poi a occhi chiusi
la abusi sul pisello

X.

Amante mia,
m’hai dato
la fica, il culo
e la bocca
Ma rimango
insoddisfatto
ogni volta
che a letto
t’infilo per bene
Vecchia ormai!
Non buona più
per un pompino
né per scaldar
i piedi

XI.

Diciamo amore
sì tante volte
che non ci resta
altro che odiare
la debolezza
che c’invade
le membra
ogniqualvolta
a quella di turno
diciamo parole
uguali, ripetute
da una vita,
come puttane
che la vergogna
la disegnano
sulla bocca
degli Dèi eterni

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in ACQUISTA ONLINE, arte e cultura, Beppe Iannozzi, consigli letterari, cultura, eros, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, libri, poesia, promo culturale, romanzi, segnalazioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Elena e altre troie (poesie erotiche) di Iannozzi Giuseppe

  1. furbylla ha detto:

    non son riuscita a catalogare bene che reazione mi han provocato. le rileggerò
    buongiorno
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    AH AH AH
    Diciamo che sono una sorta di epigrammi in versi liberi, non a caso cito Catullo.

    Buondì, Stregaccia 🙂

    beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.