Daniele Pierucci – Zeroellode. Quella cosa che chiamano università – Phasar edizioni

Daniele Pierucci

Zeroellode. Quella cosa che chiamano università

ZEROELLODE – Daniele Pierucci

Leggi l’ANTEPRIMA

Sono qui riportati alcuni episodi grotteschi, al limite del paradosso, che l’autore ha vissuto in prima persona quando ha avuto a che fare con “quella cosa che chiamano università”.
Tra le righe si coglie un duplice stato d’animo: l’iniziale illusione dell’utilità della laurea in sé, in particolare quella umanistica, e la conseguente disillusione che niente era come preventivato.
Ma soprattutto la volontà di mettere al corrente coloro che stanno per iscriversi all’università di cosa è altamente probabile che trovino all’interno di quelle mura.
L’invito, se così si può chiamare, è a ridimensionare di molto e da subito le aspettative nei confronti di tale istituzione e a rendersi conto che la fiducia va ad essa concessa col contagocce.

Zeroellode. Quella cosa che chiamano universitàDaniele Pierucci – Phasar Edizioni Pagine: 90 – Anno pubblicazione: 2013 – Prezzo: 10,00 – ISBN: 978-88-6358-191-1

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, attualità, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe consiglia, libri, politica, promo culturale, saggistica, società e costume. Contrassegna il permalink.