Cacciari contro la Santanchè – a cura di Iannozzi Giuseppe

Cacciari contro la Santanchè

a cura di Iannozzi Giuseppe

Cacciari - Santanchè

Cacciari – Santanchè

“Ma cosa vuole che me ne freghi del giudizio della magistratura… E’ il giudizio morale, etico, culturale… In un qualsiasi Paese civile un premier non si comporta così”.

Massimo Cacciari dice la sua su Berlusconi a L’aria che tira (su La7) e suscita l’ira della Santanchè.

La deputata Pdl, in collegamento telefonico, si spinge a dire che “se la Boccassini dà della prostituta a tutte le donne che sono andate ad Arcore, allora lo sono anche io visto che ci sono andata moltissime volte”.

Il filosofo, in collegamento video, scuote la testa. Poi sbotta: “Ma cosa vuole… Parliamo d’altro, ma di che parliamo… Sono comportamenti talmente fuori dal mondo e inammissibili… In qualsiasi Paese civile un premier con quei comportamenti sarebbe stato liquidato per sempre. Ci sarebbe stata una damnatio memoriae”.

Impossibile non dare ragione al filosofo Massimo Cacciari: in qualsiasi altro paese un uomo come il Cavaliere, per i suoi comportamenti, come minimo sarebbe stato allontanato da qualsiasi carica pubblica. Qui, in Italia, per il momento, ancora no.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe detto Beppe, NOTIZIE, politica, politici, querelle, rassegna stampa, società e costume e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.