Gabbiani Ipotetici – Francesca Del Moro – Cicorivolta edizioni

Gabbiani Ipotetici
Francesca Del Moro

GABBIANI_IPOTETICI_zpsa9751a65

Cicorivolta edizioni
collana poetál
  Francesca Del Moro
(Prefazione di Adriana M.Soldini)
ISBN ISBN 978-88-97424-84-0
© 2013 – € 10,00 – pp. 107

In copertina, “STRACC-IO” di Federica Gonnelli, per Arts Factory (2012),
per gentile concessione del collettivo artistico
(Federica Gonnelli, Francesca Del Moro e Adriana M. Soldini).

cicorivolta dance“Ed ecco che Francesca Del Moro torna con 8, un titolo che riprende il testo di Qualcuno era comunista di Giorgio Gaber. Per Gaber, il gabbiano è quell’anelito che l’uomo porta dentro di sé, il sogno di qualcosa verso cui tendere mentre si va avanti nella vita quotidiana, spesso ripetitiva, opprimente, a volte umiliante e spersonalizzante.
E questo anticipa la vera novità di questa raccolta, più introspettiva e pregna di un esistenzialismo che parte dal personale per arrivare all’universale. In modo sorprendente, Francesca prende con decisione il faro e lo punta verso se stessa. Una luce tanto potente da trapassarla e da mostrare la composizione interna del suo corpo: carne, sangue, ossa, organi. E anima. Esposti con la consueta sincerità, pungente e spietata. Lei non si è mai curata di scrivere per appagare i perbenisti, di mostrarsi politicamente corretta.”

(Dalla prefazione di Adriana M. Soldini)

Sera

La stanza è squallida e spoglia
coi vestiti ammonticchiati negli angoli
e una lampadina che pende dal soffitto.

Il bianco delle pareti nude
mi soffoca come sempre
però il tè marocchino è buonissimo
e mi piacciono il suo profumo
e l’accento con cui parla italiano.

Per gratitudine o noncuranza
gli lascio affondare la lingua e le dita
subito prima di andarmene.

Poi, mentre cammino verso casa
ed è buio e in giro non c’è più nessuno,
penso a quanto potrebbero far male
due colpi secchi di rasoio ai polsi
e che in fondo sembrerebbe bello
il mio corpo vestito di sangue.

Francesca Del Moro

Francesca Del Moro

Francesca Del Moro è nata a Livorno nel 1971 e vive a Bologna.
È scrittrice, traduttrice, redattrice, performer e organizzatrice di eventi legati alla poesia. Ha pubblicato le raccolte Fuori Tempo, Non a sua immagine e Quella che resta, edite da Giraldi, Bologna. Ha pubblicato inoltre una traduzione isometrica de Les Fleurs du mal di Baudelaire (La Cáriti, Firenze). Insieme a Adriana M. Soldini e Federica Gonnelli fa parte del collettivo artistico Arts Factory. Cura la rubrica “Poemata. Versi Contemporanei” per la rivista ILLUSTRATI, (Logos, Modena) e scrive di musica per il magazine Sound & Vision.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, autori e libri cult, comunicati stampa, consigli letterari, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe consiglia, letteratura, libri, poesia, promo culturale, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.