Il coyote liberò le stelle – Daniela Brancati, già direttrice del Tg3, a Milano venerdì 12 aprile – Laurana editore

Daniela Brancati

Il coyote liberò le stelle

Il coyote liberò le stelle

Il coyote liberò le stelle

Laurana Editore
Collana: Rimmel (narrativa italiana)
pp. 408 – € 17,50
ISBN 978-88-96999-45-5

—————————————————
La vita è fantasia, è coraggio,
è lotta dura.

—————————————————

Laurana EditoreLuisa Alunni è una donna giovane e bella, figlia del suo tempo e che del suo tempo vive tutte le contraddizioni. Vorrebbe l’amore ma non rinunciare alla carriera. Vorrebbe un incarico professionale di prestigio all’interno del suo partito – Sinistra Unita – ma non pagare il prezzo del cinismo e dell’opportunismo che vede intorno a sé. Fra contraddizioni e speranze, illusioni e disillusioni, incontra sul suo cammino personaggi a cui crede e di cui al tempo stesso diffida. Il segretario del suo partito, Eugenio Rispoli, uomo arrivista e spregiudicato; Lorenzo Pippoli, suo corteggiatore, ma anche concorrente e raccomandato di ferro; Alfonso Corradi, grande vecchio della politica italiana, di cui è pericoloso fidarsi del tutto, ma può essere un prezioso alleato; Marco, l’amico di sempre. E infine Giovanni, giornalista di successo, ambizioso e sensibile al fascino femminile, per il quale prova immediatamente sentimenti contrastanti…
Sullo sfondo dell’intrigo di passioni inconfessabili, dell’intreccio con poteri forti e con il mondo dell’informazione che manovra e si fa manovrare dai partiti, Luisa si muove in un gioco più grande di lei. Vincere significa migliorare la politica, liberarla da giochi di potere al limite del lecito. E trovare il proprio posto nel mondo. Quando il segretario Rispoli le propone di fare la portavoce crede sia finalmente arrivato il suo momento. Ma non sa quanti tramano contro di lei.
Comincia così Il coyote liberò le stelle, il primo romanzo che ci porta davvero dentro le stanze segrete della politica italiana e ce ne mostra i meccanismi, le grandezze e le debolezze. Scritto con intelligenza e cuore da Daniela Brancati, capace di tenere il lettore incollato alle pagine e di non lasciarlo andare fino all’ultima riga.

Daniela Brancati

Daniela Brancati

Daniela Brancati giornalista e dirigente d’azienda nel settore della comunicazione, è stata la prima donna direttore di un telegiornale nazionale italiano: nel 1994 ha diretto il Tg3, e ancora prima il tg di Videomusic. Tra i suoi numerosi libri ricordiamo il romanzo Tutta una vita (Marsilio, 2005), Premio Frignano Opera Prima, e il saggio Occhi di maschio. Donne e televisione, una storia dal 1954 a oggi (Donzelli, 2011). La sua biografia figura nell’Enciclopedia Garzanti della televisione e nel Who’s who in Italy. Ha ricevuto molti prestigiosi premi, ed è stata insignita dell’onorificenza di Commendatore della Repubblica italiana.

Il coyote liberò le stelle - Daniela Brancati - invito presentazione

Il coyote liberò le stelle – Daniela Brancati – invito presentazione

clicca sull’invito per ingrandirlo

Di seguito leggi

Daniela Brancati, già direttrice del Tg3,
a Milano venerdì 12 aprile

Oggetto: “Il coyote liberò le stelle”: politica, giovani, donne. Con Daniela Brancati
Quando: Venerdì 12 aprile, ore 21
Dove: Milano, Spazio Melampo (via Tenca 7, MM Repubblica)

Partecipano:

Daniela Brancati
onorevole Lia Quartapelle
onorevole Chiara Scuvera
Erica Sirgiovanni
Francesca Terzoni

modera:

Giampiero Rossi

Non ci sono mai state tante donne nel Parlamento italiano come in quello attuale.
Non ci sono mai stati tanti giovani nel Parlamento italiano come in quello attuale.

Eppure la domanda resta: a che punto siamo?

Perché il lavoro da fare è ancora molto. Soprattutto se le due categorie si sovrappongono, e a dover trovare il loro posto nel nostro Paese sono giovani donne. Che magari sono preparate, determinate, capaci. Ma si trovano in un contesto in cui l’occupazione femminile in crescita è solo quella del lavoro non qualificato riservato alle straniere. In un contesto in cui violenza e soprusi sono intollerabili. Non esattamente le premesse migliori perché una nuova generazione di donne possa trovare il suo posto ai vertici della politica, dell’informazione, delle aziende, della società. Con un ritardo culturale che il nostro Paese deve assolutamente colmare.

In occasione dell’uscita di “Il coyote liberò le stelle”, il nuovo romanzo di Daniela Brancati, già direttrice del Tg3, si discute di questi temi, che nel libro sono centrali.

Insieme a donne che nonostante tutto hanno messo un impegno concreto al centro della loro quotidianità di lavoratrici: in politica come nell’informazione.

Daniela Brancati è stata la prima donna direttore di un telegiornale nazionale italiano: nel 1994 ha diretto il Tg3, e ancora prima il tg di Videomusic. Tra i suoi libri Tutta una vita (Marsilio, 2005), Premio Frignano Opera Prima, Occhi di maschio. Donne e televisione, una storia dal 1954 a oggi (Donzelli, 2011). La sua biografia figura nell’Enciclopedia Garzanti della televisione e nel Who’s who in Italy. È commendatore della Repubblica italiana.

insieme all’autrice intervengono:

Lia Quartapelle, deputata di Milano, eletta con il Partito Democratico. 30 anni, è ricercatrice all’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale)

Chiara Scuvera, pavese, deputata del Partito Democratico alla prima legislatura. Laureata in giurisprudenza, è funzionaria di Camera di Commercio e coordinatrice provinciale della Conferenza delle donne PD

Erica Sirgiovanni, giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione pubblica, analizzando come politica e istituzioni interagiscono con la società e viceversa

Francesca Terzoni, avvocato, laureata a Roma e specializzata a Boston, ha diretto gli affari legali per la sede italiana della Universal Music. Dal 2008 ha lasciato la professione per dedicarsi all’impegno politico col PD

modera:

Giampiero Rossi, giornalista, è caporedattore del settimanale “A” dopo 17 anni da cronista a “l’Unità”. Il suo ultimo libro è: Amianto. Processo alle fabbriche della morte (Melampo Editore, 2012)

L’appuntamento è per venerdì 12 aprile, ore 21, presso lo Spazio Melampo a Milano (via Carlo Tenca 7, MM Repubblica).

Il libro: http://www.laurana.it/libro_coyote.php

L’autrice: http://www.laurana.it/daniela_brancati.php

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, attualità, comunicati stampa, consigli letterari, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe consiglia, letteratura, libri, narrativa, promo culturale, romanzi, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il coyote liberò le stelle – Daniela Brancati, già direttrice del Tg3, a Milano venerdì 12 aprile – Laurana editore

  1. romanticavany ha detto:

    Beh direi una storia che può essere sempre attuale : Vincere significa migliorare la politica, liberarla da giochi di potere al limite del lecito. E trovare il proprio posto nel mondo
    Quando non sei dentro le cose le credi sempre meglio di quello che sono e sei sicura di aver possibilità di cambiarle…..ma…poi…
    Chissà come andrà a finire questo libro : La vita è fantasia, è coraggio,
    è lotta dura.
    Forse è da leggere.
    ‘Notte! 😉
    ♥ vany

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Non lo so neanche io come andrà a finire questo romanzo. Ti posso solo dire, per il momento, che ho lette le prime pagine e mi sta piacendo molto.
    Mi è appena arrivato, quindi azzardare di più mi sarebbe impossibile: però ho buon fiuto e se un libro è valido o meno me rendo conto subito, sin dalle prime pagine. Sicuramente è un libro più che mai attuale e che val la pena di leggere.

    Dolce notte, piccola Vany ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.