Battiato non chiede scusa per la frase sulle ”troie in Parlamento”

Battiato non chiede scusa

per la frase sulle ”troie in Parlamento”

Battiato non chiede scusa per la frase sulle ''troie in Parlamento''

Battiato non chiede scusa per la frase sulle ”troie in Parlamento”

Il cantautore siciliano intervistato da Vittorio Zucconi: “Non era riferita alle donne, dunque non devo scusarmi. Io sono fatto così, sono libero, e Crocetta lo sa bene. Io non sono un politico. Voglio denunciare la prostituzione dei politici che si sono venduti”

http://video.repubblica.it/politica/battiato-non-chiede-scusa-per-la-frase-sulle-troie-in-parlamento/123596?video=&ref=HREC1-1

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in NOTIZIE, notizie italia, politica, querelle, rassegna stampa e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Battiato non chiede scusa per la frase sulle ”troie in Parlamento”

  1. Gianni fazion ha detto:

    Sono pienamente in linea con quello che ha detto Battiato. In parlamento ci sono molte Escort (non Ford), ma troie vere. Tutto questo grazie all’Unto dal Signore

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    In Italia non si può parlare chiaro, non è possibile. Siamo profondamente machiavellici, questa è la diplomazia italiana, ed insieme al problema escort è questo il motivo per cui la nostra è una Povera Patria che presto sprofonderà nel più nero baratro, forse tornando nelle mani dell’Unto del Signore. E non c’è da star felici. Ma non ci sarebbe stata ragione di esser felici nemmeno se fosse finita nelle mani di Bersani.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.