Fabrizio Corselli su Angeli caduti di Beppe Iannozzi (Giuseppe Iannozzi)

Fabrizio Corselli su Angeli caduti

di Beppe Iannozzi (Giuseppe Iannozzi)

Angeli caduti - Giuseppe Iannozzi (Beppe Iannozzi) - Cicorivolta edizioniAngeli Caduti è un’opera molto forte. Un linguaggio diretto e vibrante che ben si sposa alle situazioni esposte. In alcuni punti sembra quasi surreale, riportando il lettore a una realtà nuda e cruda. Una forma espressiva e un narrato che fanno incursione nella mente di chi legge come un rasoio, propinandogli, a volte, un apparente velo d’illusorietà. Sembra quasi una sorta di “elemento virtuale”, in cui vi si è invischiati profondamente, uno stato alterato della coscienza che attende solo un semplice squarcio prima di disvelarci la verità a esso sotteso. Per esempio, mi è piaciuto tantissimo “Frate Tiresia, il peccatore”. I finali di alcuni testi sono davvero straordinari.

Fabrizio Corselli

Fabrizio Corselli

Fabrizio Corselli su Facebook

http://www.facebook.com/fabrizio.corselli

Fabrizio Corselli (Autore)

Il sito ufficiale di Fabrizio Corselli:

http://www.fabriziocorselli.eu/


metti nel carrellometti nel carrello

Angeli Caduti - Beppe Iannozzi - Cicorivolta edizioniAngeli caduti
Beppe Iannozzi
Cicorivolta edizioni
ISBN 978-88- 97424-56-7
pagine: 230
© 2012
prezzo: € 13,00

acquista dall'editore ''Angeli caduti'' di Beppe Iannozzi (Giuseppe Iannozzi)

http://www.cicorivoltaedizioni.com/cicorivoltaedizioni_ANGELI_CADUTI.htm

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, casi letterari, consigli letterari, critica, critica letteraria, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, letteratura, libri, libri di racconti, narrativa, pareri di lettura, promo culturale, recensioni, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Fabrizio Corselli su Angeli caduti di Beppe Iannozzi (Giuseppe Iannozzi)

  1. Fabrizio Corselli ha detto:

    Tagliente, coinvolgente, feroce, surreale, a tratti quasi “apocalittico”. Un libro da leggere; non lascia indifferenti.

    Mi piace

  2. orofiorentino ha detto:

    Torno a ripetermi: Un libro unico…imperdibile.
    Ciao Beppe, un abbraccio grande grande
    Giovanna

    Mi piace

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Grazie infinite, caro Fabrizio. Troppo buono davvero. Mi piace “apocalittico” e molto: nessun altro l’aveva ancora detto.

    Mi piace

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Grazie, cara Giovanna.

    Un grande abbraccio a te

    beppe

    Mi piace

  5. Fabrizio Corselli ha detto:

    Sarà anche, a volte, l’indefinitezza dei luoghi che estromette i personaggi, collocandoli in situazioni a cavallo di una realtà altra. Come retrogusto, sembrano quasi situazioni da “Ai confini della realtà”. Dico una bestemmia, ma a tratti sembra genere Weird. Un abbraccio.

    Mi piace

  6. romanticavany ha detto:

    Eheheh quando si è grandi si è grandi!! 🙂

    Mi piace

  7. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    C’è che quasi tutti i racconti vedono personaggi che vivono in un tempo che un non-tempo, per cui anche i luoghi risultano indefiniti. Hai ragione, caro Fabrizio, è un po’ come essere proiettati ai confini della realtà; d’altro canto non posso negare d’aver assorbito molto dallo spirito surreale creato da Rod Serling.

    E sì, alcuni racconti hanno un tratto piuttosto weird, questo per rappresentare dei concetti che, se diversamente esposti, sarebbero risultati banali; invece così stimolano e provocano una risposta nuova da parte del fruitore. Perlomeno questa è l’intenzione. Se poi ci sono riuscito o no, spero lo dicano i lettori. 😉

    Un abbraccione, Corsellus

    beppe

    Mi piace

  8. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Più che grande direi vecchio. 😉

    LeKKatine amorose, Mia Regina Vany ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    Mi piace

  9. Fabrizio Corselli ha detto:

    Ci sei riuscito pienamente caro Beppe! Un libro che attira e ti proietta altrove. Il senso di immersione è molto forte.

    Un caro saluto.

    Fabrizio

    Mi piace

I commenti sono chiusi.