Ratzinger mette nella tomba la Pace e non solo. Probabilmente una riflessione – Giuseppe Iannozzi

Ratzinger mette nella tomba la Pace e non solo

Probabilmente una riflessione

Giuseppe Iannozzi

ratzingerNel corso della Giornata Mondiale della Pace, Joseph Ratzinger la spara e la spara grossa, in maniera nazifascista e omofoba: “Le nozze gay sono una ferita alla Pace”.

A questo pastore tedesco di vergognosa intolleranza gli si potrebbe rispondere che “il papa è, probabilmente, una ferita e una gravissima offesa alla Pace, all’Umanità, alla Fratellanza, ai Diritti Umani … e alla cristianità anche”.

Va da sè che il pastore tedesco Ratzinger, con la sua dichiarazione, mette nella tomba la Pace e non solo. Si rende conto, sì o no, che decine di uomini liberi, ogni santo giorno, vengono condannati a morte in tante parti del mondo perché gay?

Ma noi che siamo superiori perché umani e fieri di essere ‘essere umani pensanti, con un cuore e un’anima al posto giusto’, potremmo far finta che Ratzinger non abbia mai aperto becco!

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in cronaca, dichiarazioni, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, NOTIZIE, opinionismo, querelle, riflessioni, sessualità, società e costume e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Ratzinger mette nella tomba la Pace e non solo. Probabilmente una riflessione – Giuseppe Iannozzi

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    come come far finta di nulla????? mi son sentira ribollire il sangue..piccolo essere..
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Si fa per dire: noi un cuore, un’anima, una testa ce l’abbiama e ce l’abbiamo al posto giusto. Le parole del pastore tedesco sono quel che sono. Ma noi siamo superiori, non siamo uguali a lui, non siamo sul suo stesso piano: ignoriamolo questo piccolo essere capace di offendere a tutto spiano.

    beppe

    "Mi piace"

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Mi ha rovinato la giornata, questo coso qui. Dichiarazioni così conducono a morte tanti tanti tanti innocenti solo perché gay, perché uomini liberi. Mi chiedo, se davvero c’è un Dio lassù, come può permettere che un tizio nella sua posizione spari simili dichiarazioni.

    beppe

    "Mi piace"

  4. cinzia stregaccia ha detto:

    ma quale dio…guarda che è successo oggi in quella scuola ma quale dio se esistesse lo avrebbe fulminato all’istante sto spara cavolate che crea solo odio e intolleranza. e invece è sempre lì….smetto va che a me ste cose mi fanno andare fuori di testa….e poi finisco con dire cose che non vanno bene.
    bacione beppaccio
    cinzia

    "Mi piace"

  5. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Dio è una ipotesi. Non esiste nessuna prova che esista o sia mai esistito.
    Dio indica anche il “Bene”, non soltanto un essere superiore.
    Ma se un Dio, se un Essere superiore che guarda agli uomini esistesse, allora sì, avrebbe incenerito quel pazzo e tanti altri pazzi nel corso dei millenni. Invece nb.
    In merito a Dio, la penso come Bertrand Russell: “La nostra concezione di Dio deriva dall’antico dispotismo orientale, ed è una concezione indegna di uomini liberi. Non ha rispetto di sé stesso chi si disprezza e si definisce miserabile peccatore […]. Non bisogna rimpiangere il passato o soffocare la libera intelligenza con idee che uomini ignoranti ci hanno propinato per secoli. Occorre sperare nell’avvenire e non voltarsi a guardare a cose ormai morte che, confidiamo, non rivivranno più in un mondo creato dalla nostra intelligenza.”
    Ed ancora: “L’universo, quale l’astronomia ce lo rivela, è immenso. Quant’altro ci sia di là della portata dei telescopi, non possiamo dire; ma quella parte che non conosciamo è di inimmaginabile immensità. Nel mondo visibile la Via Lattea rappresenta un minuscolo frammento. In questo minuscolo frammento il sistema solare è una macchia infinitesima, e di questa macchia il nostro pianeta costituisce un puntolino microscopico. Su questo puntolino tanti minuscoli aggregati di carbonio ed acqua, dalla struttura complicata, e dotati di alquanto inusuali proprietà fisiche e chimiche, strisciano per pochi anni, fino a quando non tornano a dissolversi negli elementi di cui sono composti. Dividono il loro tempo tra il lavoro escogitato per posticipare il momento in cui ciascuno di essi si dissolverà, e frenetiche lotte per impedire quel lavoro agli altri esseri della loro specie. Convulsioni naturali distruggono periodcamente migliaia o milioni di essi, e le malattie ne spazzano via prematuramente un numero anche maggiore. Questi avvenimenti sono considerati disgrazie; ma quando gli uomini riescono a procurare con le loro stesse mani simili distruzioni, ne gioiscono, e ne rendono grazie a Dio.”

    Gli Dèi tutti, in ogni cultura, nel corso dei millenni hanno prodotto per mano dell’uomo ecatombi inimmaginabili.
    L’uomo è fautore del proprio destino, della sua morte e di quella dei suoi fratelli. Quello che accade ogni giorno è colpa dell’uomo e l’uomo accusa un ipotetico Dio per non assumersi le sue proprie responsabilità, e peggio ancora per dirsi innocente.

    Bacione a te

    beppe

    "Mi piace"

  6. cinzia stregaccia ha detto:

    non esiste il mi piace nei blog quindi dico mi piace….gran bel commento.
    ciao a domani
    cinzia

    "Mi piace"

  7. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Certo che esiste nel blog.

    In basso, a sinistra, al fondo di ogni post, trovi questo:

    Basta che clicchi su LIKE (MI PIACE) e il gioco è fatto.

    E’ quel che penso. Sono cresciuto e maturato grazie a Bertrand Russell che ho scoperto in quasi tenera età, avevo 14 anni o giù di lì: ho divorato tutte le sue opere. E’ per me una guida, un faro nella notte.

    A domani. Bacione

    beppe

    "Mi piace"

  8. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    "Mi piace"

  9. isabella difronzo ha detto:

    questo coso tedesco mi sta talmente pesantemente sui gioielli di famiglia che ho cominciato a seguirlo anche su Twitter. prima della mia dipartita, voglio tentare di capire cosa gli frulla in quella specie di testa. e l’unica possibilità che abbiamo per capire è studiare. lo sto studiando. voglio morire tranquilla. e in Pace.
    un abbraccio a te. e un calcio in culo ai poveracci. a tutti coloro che non sanno quel che dicono.
    Is@

    "Mi piace"

  10. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Hai detto bene, questo coso tedesco. Perché pastore è fin troppo per un coso.
    Cosa vuoi che gli frulli nella testa? Idee medioevali, vecchie di 500, 600, 700, 800, 900, 1000 anni. Entrare nella mente del coso tedesco è come cacciarsi nel cuore dell’inferno, un’esperienza che non consiglio davvero a nessuno.

    E calci in culo ai poveri di spiriti, a tutti i cosi di questo lercio mondo.

    Bacione invece a te, cara Is@

    beppe

    "Mi piace"

  11. orofiorentino ha detto:

    Caro Beppe, non ti dico cosa ho pensato…non è ripetibile. Credo solo: che se esiste un Dio solo lui può dire cosa è giusto o sbagliato. Tutto il clero sarebbe bene che stesse zitto…quando poi: proprio loro ne hanno combinate di tutti i colori e continuano a farlo.
    Un abbraccio con affetto
    Giovanna

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.