D’amore 4 di Romantica Vany & Giuseppe Iannozzi. Disponibile a breve per quanti vorranno amarlo

D’amore 4

Romantica Vany & Giuseppe Iannozzi

d'amore 4 - Romantica Vany e Giuseppe Iannozzi

d’amore 4 – Romantica Vany e Giuseppe Iannozzi

Anche quest’anno, come sempre sotto il periodo natalizio, Romantica Vany e Giuseppe Iannozzi vi propongono le loro tenerezze in D’amore 4.

Non c’è da parte nostra nessun intento altamente poetico, c’è invece la necessità di portare ai nostri lettori delle poesie semplici, scritte con il cuore, senza troppo badare alle sottigliezze tecniche. In D’amore 4 si privilegia l’immediatezza, l’esposizione d’un sentimento forte, l’amore, quell’amore che giorno dopo giorno ci rende un po’ migliori e più vicini a un Dio buono di bontà e di fratellanza.

D’amore 4 sarà disponibile a breve per quanti vorranno amarlo.

Giuseppe Iannozzi
& Romantica Vany

beating-heart_smallcon preghiera di diffusione


Fare arte

di Giuseppe Iannozzi

Siamo mortali. Nessun uomo è mai scampato al suo destino che è di andare incontro alla fine, prima o poi. Ma se è vero che all’orizzonte un cielo nero, e anche vero che finalità dell’uomo è di lasciar di sé una traccia, una qualunque, lasciar dunque al tempo che verrà, per esempio, i propri figli perché proseguano il cammino della vita e dell’evoluzione; o anche attraverso l’arte una traccia per minima che sia, perché l’arte, o artifizio come dicevano i greci, è un modo per emulare Dio e avvicinarsi a Esso; perché fare arte significa creare qualcosa che prima non c’era; ecco dunque che una canzone, un quadro, una poesia fanno sì che la memoria dell’uomo non si perda e che possa esser trasmessa alle generazioni future affinché possano emozionarsi. Noi tutti siamo di sentimenti, di emozioni, in virtù del fatto che un’anima ce l’abbiamo.

Or te lo confesso

di Romantica Vany & Giuseppe Iannozzi

Il cielo contemplando
presto dono mi fa
d’un caldo incantamento,
e il sole al suo tramonto
infine giunto
d’attorno luce spande
ogni cosa colorando
d’un rossor di rosa tea
mentre pensieri e parole
già nel cor albeggiano:
mi scappa così da ridere
pensando a me bambina
che, un poco dispettosa,
le sparo grosse!

Tenera sì
per il tanto che basta però;
così, per te solamente,
buffo travestimento prendo,
m’è difatti intimo piacere
risponderti male quando scrivi
e al nero, che di certo
in lungo e in largo dilaga,
tu altro ne aggiungi
senza cura aver di gettar
lo sguardo al bello
che eppur c’è.

Biforcute lingue lunghe
ospitalità pretendono
su labbra di deserto,
ma presto il ghiaccio
si scioglie e si spenge il foco
– e sogni e giochi sorgono
e insorgono talvolta spingendomi
a invidiarti, or te lo confesso.
Il tuo estro vorrei avere,
tesserei così per te
una storia di quelle belle
a lieto fine, una storia
che dalle risa ti faccia sbellicare,
una storia che rispecchi il mondo
che assieme a te vorrei vedere.

 L’amour

di Romantica Vany & Giuseppe Iannozzi

Tace il mondo
nel mio sospiro,
mentre due cicogne,
al di sopra
della lente del faro
che va spegnendosi,
l’un l’altra si scaldano.

Ambrate perle di brina
ai primi raggi di sole
su trame di tele di ragno
brillano e tremano,
e un sommesso
alito di vento
dai tristi pensieri
mi distoglie.

Desiderio m’è
di cercar rifugio
fra le pagine
dei miei diari
di sogni e fantasie
straripanti.
Quanti gli scritti
d’innamorarmi
e d’amor morire,
non so dire.

Tremanti
ma aperte le palpebre mie,
e dischiuse le frementi labbra
che l’amor tuo vorrebbero leccar
dal collo in giù.

Sol vorrei forte arrossir
come se fossi tu neve
in una strada assolata d’amor.

 Pierrot

In questa notte serena
presaga di estivi profumi ormai finiti,
tu, millesimo Pierrot,
hai raccolto sulle tue dita
polvere di stelle,
hai poi al cielo alzato
gli occhi umidi e sognanti
per chiedere alla luna
il perché del tuo inevitabile soffrire
sì tanto simile all’urlante silenzio
della natura d’attorno.
Eppure già sai che domani
quando la luce del nuovo giorno
dissolverà il pallore
dal tuo volto e dai tuoi abiti di scena
(favola amara della vita stessa),
userai l’arte più fine e crudele
per un pubblico ignaro e senza colpe,
tu vittima inesorabile
in attesa di un’altra notte.

Poeti

Non c’è tempo senza
memoria del tempo,
né vita senza
racconto di vita.
Quante cose strane,
paesaggi e orizzonti,
tramonti lune e stelle,
pioggia e sole,
mare e cielo,
fiori e foglie,
e profumi e colori
dietro l’irregolare
filo d’un verso.
Quante luci
fra le pagine d’un cuore poetico
e d’un grande libro aperto.

Lumachina

E’ lo sguardo che osservandosi si occulta.
E’ il pensiero che pensandosi si ignora
al centro di un’illimitata
cornice verso un punto assente.

Accecata dalla troppa luce
si addormenta tra le corna verticali,
ascissa luminosa nell’angolo più bello
dimentica dei veleni del mondo.

Il vuoto che sento

Il vuoto che sento,
non è niente in confronto
al tuo dolore,
lo so;
ognuno di noi
ha una speranza
per cui vivere.

L’acero del mio giardino

Rilascia una foglia allo spuntar del giorno
l’acero del mio giardino;
e a mezzogiorno altre foglie rilascia;
uno dei nostri alberi, uno lontano lontano,
ritarda il sole con la nebbia gentile
e la terra incanta colorando lento
lento di ametista il prato…

Tiffany

E’ Tiffany, la mia gattina tigrata,
impertinente e sfacciata.

Con passo felpato
sul mio letto s’adagia
e felicemente prende a ronfare.

Indugia poi un poco
e facendo le fusa miagola.
Il mio sguardo punto
nei suoi occhi socchiusi:
è furba, vuol la pappa.
Par proprio un bimba!
Si stende e mi coccola,
si rovescia sulla schiena
e con le zampe m’accarezza.
E gioca, gioca di nuovo,
poi infine stanca
s’addormenta soddisfatta.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in amore, arte e cultura, Beppe Iannozzi, biogiannozzi & RomanticaVany, comunicati stampa, cultura, editoria, eros, i miei romanzi su Lulu, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, libri, NOTIZIE, poesia, promo culturale, segnalazioni, società e costume, Viola Corallo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a D’amore 4 di Romantica Vany & Giuseppe Iannozzi. Disponibile a breve per quanti vorranno amarlo

  1. mondidascoprire ha detto:

    In bocca al lupo….

    "Mi piace"

  2. orofiorentino ha detto:

    E’ vero siamo fatti di sentimenti e poterli vivere è la cosa più bella. Bravissimi, mille auguroni Giovanna

    "Mi piace"

  3. vanessa ha detto:


    Complimenti caro King per il lavoro di impaginazione e selezione
    Una raccolta di poesie e pensierini dolci, bellissimi e teneri che abbiamo scritto insieme, Tu generosamente sai correggermi, guidarmi ed inventarmi.
    Grazie 😉
    Bacetti e LeKKatine
    ♥ vany

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sono perlopiù poesie tutte tutte tue, eccetto le prime due che abbiamo scritto insieme. Tutte le altre sono tue, solo tue, che io mi sono permesso di rubare dal tuo blogghino amoroso per portarle da me e fare pubblicità a D’Amore 4 che da domani sarà disponibile in formato pocket e a un prezzo davvero piccolino.

    ♥ ♥ ♥ Fa attenzione al postino, mi raccomando. Ti sta per arrivare qualcosa dall’orsetto bastardiSSimo. Ricordi le mutandine che ti rubai? ^__* Bene, forse te le restituisco con qualcosa in più, quindi non sguinzagliare Alcol contro il postino. ^__^ Oppure sì, al massimo lo riempie di leKKatine. 😉

    Dolci sogni, PiKKolina ♥ ♥ ♥

    orsetto bastardiSSimo di VaNY

    "Mi piace"

  5. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Crepi il lupo se è cattivo. Se invece è buono potremmo regalargli una copia di D’Amore 4. 😉

    "Mi piace"

  6. mondidascoprire ha detto:

    Ottima idea…

    "Mi piace"

  7. Pingback: D’amore 4 Romantica Vany & Giuseppe Iannozzi |

  8. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Adesso approntiamo il tutto. 😉

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.