Amor mostro (poesie dark) – Giuseppe Iannozzi + ”Angeli caduti” di Beppe Iannozzi (Cicorivolta)

Amor mostro (poesie dark)

Giuseppe Iannozzi

Ozzy Osbourne

Ozzy Osbourne


Angeli caduti
Beppe Iannozzi

Angeli caduti di Beppe Iannozzi (Cicorivolta edizioni) da oggi puoi acquistarlo anche direttamente dall’autore versando sul conto corrente IT35 N0306909 209 100000065990 la somma di Euro 13 + spese di spedizioni (standard: 2 Euro; espresso: 5 Euro):

Non dimenticare di inviare una email giuseppe.iannozzi[at]gmail.com a giuseppe.iannozzi[at]gmail.com indicando:

Nome e Cognome
– un recapito completo di Via, Numero civico, CAP e Città
– e se desideri che la copia del libro sia autografata dall’autore.


Il libro ti arriverà direttamente a casa, e se lo desideri con tanto di autografo dell’autore o dedica personalizzata.


Angeli caduti - Giuseppe Iannozzi (Beppe Iannozzi)Il parere dell’editore: La varietà e la profondità dei temi, degli spunti, gli argomenti, le chiavi interpretative, i soggetti,

i protagonisti, i conflitti e le aggregazioni transculturali dall’individuo a “Dio”, dalla strada alla privatezza interiore dell’animo umano e disumano, la geometrica destabilizzazione e ricomposizione del clash of civilizations, fanno di questo libro e di queste storie una testimonianza fra le più dinamiche e intense della nostra narrativa contemporanea.

ordina il libro dall'editoreOppure ordinalo dall’editore senza spese di spedizioni

Angeli caduti - Beppe Iannozzi (Giuseppe Iannozzi)

Angeli caduti – Beppe Iannozzi (Giuseppe Iannozzi)

Cicorivolta edizioni


angeli_caduti_giuseppe-iannozziAngeli caduti
Beppe Iannozzi
Cicorivolta edizioni
ISBN 978-88- 97424-56-7
pagine: 230
© 2012
prezzo: € 13,00

Cicorivolta librerie di fiducia


ordina i libri Cicorivolta nelle librerie Feltrinelli

Angeli cadtui di Beppe Iannozzi nelle Librerie Feltrinelli di Torino

Per i residenti in Torino e provincia: da venerdì 17 agosto potrete trovare Angeli Caduti di Beppe Iannozzi presso le librerie Feltrinelli (senza bisogno di ordinarlo):

la Feltrinelli Libri e Musica

piazza C.L.N., 251 – 10123 Torino TO

la pagina web de la Feltrinelli Libri e Musica

Librerie Feltrinelli Srl

Piazza Castello, 19 10123 Torino

la pagina web de la Feltrinelli librerie Srl


IBS INTERNET BOOKSHOP LIBRERIAUNIVERSITARIA

amazon.it

Deastore.com WEBSTER.IT



guarda il booktrailer

con preghiera di diffusione


TRAGICA COLOMBA

L’amore una solitudine
in due condivisa, non altro
che questo; sanguinario pipistrello
che una vergine colomba cerca
Non altro che questo abbrutirsi
giorno dopo giorno
come si fosse sulle montagne russe

L’amore un mostro
Ti toglie le forze
Ti sbatte in ginocchio
Ti strappa dal petto il cuore,
ti lascia però la pena d’esser vivo
L’amore un grumo di sangue
che spinge in basso il cervello
Una lenta morte l’amore

L’amore una solitudine
che in due brindiamo
nel più caro ristorante della città
Un coltello e un autoritratto di Picasso,
qualcosa che non puoi capire
Qualcosa che le donne spinge al suicidio
L’amore una pennellata di vita estorta
per dell’inutile arte da vendere
al peggiore offerente
– al migliore sofferente

Un tunnel senza ritorno, Diana a cuore aperto
Una disperazione a due, un segreto personale

A stretto contatto vive coi servizi segreti
Una pallottola nel cuore di Majakovskij,
un orecchio tagliato, un’overdose di sonniferi
Una cosa sporca che a braccetto va
con l’Idiota Fallito che si dice poeta

Nell’acquasantiera ti caccia la testa
Il sangue e il piscio ti succhia
Un catetere che pietà non conosce
Cosa ovvia che la verità non sa

Tragica colomba, sinistro tradimento
Volo spezzato a mezz’aria, senza peso
Giro di vite, moglie ubriaca e botte piena

Se cadi in amore, non ti risolleverai mai
Se inizi a pregare, non la smetterai mai
Se cominci a crederci, se cominci ad amare
è il caso che te lo dica senza mezzi termini,
hai dato fondo al meglio di te per perderti

…per perderti per sempre
come una candela al vento
…per perderti per sempre
come Marilyn Monroe
…per perderti per sempre
come una croce sul Golgota

AMOR MOSTRO!

Risorgi, le piaghe lavati
Risorgi, dalla paura
che i piedi ti bagna
e le mani ti fa di rogna

Risorgi, risorgi
e dà a dio l’occhio
e prometti la bocca
alla bocca amante
di quella morte
che ti ha aspettato
oltre i confini
di sole e luna

Risorgi, Mostro
e mostra le sanie
e tutte le ferite
che in guerra avesti
anziché della donna
il dannato suo bacio

Risorgi, Mostro, e mostrati
Le vuote orbite però
non scavare con unghie
che al sol contatto si levano via
Non molestare i dolenti denti
di carie e tragiche infezioni;
destati col corpo infame che hai
e porgi la guancia e la bocca
a chi nonostante tutto ti vuole

Mostro, risorgi adesso
e fatti vivo prima del postino
che suona sempre due volte,
e prendi ciò che ti spetta

Risorgi, risorgi adesso
Poi se il caso lo deciderà
sul nido del cuculo volerai

Risorgi, risorgi adesso
e le piaghe levati di dosso
e lascia l’ombra alla tua mercè
Risorgi, non per un perché,
per amor nostro, Mostro!

STELLA BELLA

Stella bella, ti posso mangiare?
…un morso, uno appena,
un tenero morso sulla tenerezza
della tua bocca di petali di rosa

Stella bella, ti posso amare
in questo dì che è di catene
e di solitudini leopardiane?

POESIA PER MARY

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in arte e cultura, autori e libri cult, Beppe Iannozzi, casi letterari, consigli letterari, cultura, editoria, Iannozzi Giuseppe, Iannozzi Giuseppe o King Lear, letteratura, librerie, libri, narrativa, poesia, promo culturale, romanzi, segnalazioni, società e costume e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Amor mostro (poesie dark) – Giuseppe Iannozzi + ”Angeli caduti” di Beppe Iannozzi (Cicorivolta)

  1. romanticavany ha detto:

    A volte sei sclerotico.
    Scrivi 2300 cose così come ti vengano senza capo nè coda con lo scheletro del malaugurio che ti corre dietro.
    Leggerti così è quasi impossibile;)
    Ho imparato , che in alcune poesie non fai ridere , alcune tue storie non hanno un chiaro inizio, nessuna metà e forse una strana fine. Il bello della vita è di non sapere, forse con un pò di vino rosso si può cambiare momentaneamente umore, prendendo ciò che accade al momento e facendo sempre il meglio, senza sapere cosa sta per accadere quando si diventa paSSi 😉 :P:P.

    DolciSSimi sogni ♥ vany

    Mi piace

  2. cinzia stregaccia ha detto:

    Tragica Colomba è dedicata a Diana Spencer ,alla sua vita, a quando parlò della sua bulimia ecc ecc? Indipendentemente da ciò è ” meravigliosamente strana” ..dura e delicata nello stesso tempo .molto molto bella
    Buongiorno Beppe
    cinzia

    Mi piace

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Senza neanche lo scheletrino? 😀

    No, dài, non direi. E’ solo che sono poesie dark lontane dal tuo mondo fatato. 😉

    Dici che sto diventando paSSopaSSo? 😀
    MY REGYNA VANY, non vorrei contraddirti, ma lo sai da anni che sono paSSopaSSo. 😀 E se non lo fossi, in una declinazione positiva però che mi porta a creare tante cose, probabile è che risulterei davvero noioso e poco interessante. Bello non sono, indi per cui devo rivalermi con un po’ di cervello, sperando che ti piacciano i testoni pelatoni. ;-D

    Vogliooo… una delle tue mitYche leKKatineee… ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    Mi piace

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    In parte è anche una poesia che parla della tragica fine di Diana Spencere, certamente: hai fatto centro. E più in generale di tutti quegli amori che finiscono male, perché contrastati.

    Sono in un periodo un po’ dark. ^__* Ma ciò non significa affatto che sia triste o depresso o pazzo. Semplicemente mi interessa guardare a questo genere, niente di più niente di meno.

    Buondì, Mamma Orsa ♥ ♥ ♥

    beppaccio

    Mi piace

  5. Felice Muolo ha detto:

    Grande poesia, Beppe, mi è piaciuta tantissimo. Ma alle donne non interessa la malincoia. Sono realiste fino alla crudeltà. Hanno gli occhi spalancati per soppesare bene la realtà. Almeno loro.

    Mi piace

  6. Felice Muolo ha detto:

    Mi riferivo solo alla prima poesia.

    Mi piace

  7. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Maestroooo… 😉 Lo dico e in tono ironico e di ammirazione, caro Felice, perché sono perfettamente d’accordo con te. Questa tua considerazione sul mondo femminile dovresti metterla a mo’ di aforisma.

    Mi piace

  8. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Era chiaro. 😉

    Mi piace

  9. Felice Muolo ha detto:

    Mi riferivo alla prima perchè le altre non comparivano quando ho letto.

    Mi piace

  10. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Non posto quasi mai una singola poesia, tranne nel caso ne abbia pensata una solamente. Il più delle volte posto delle brevi sillogi, per cui bisogna, per forza di cose, continuare a leggere cliccando su ‘continua a leggere —>’. Le poesie che metto in un post sono sempre legate da un fil rouge.

    Mi piace

  11. cinzia stregaccia ha detto:

    avete una strana idea delle donne.
    notte ragazzi
    cinzia

    Mi piace

  12. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Be’, strane idee. E’ che voi donne siete… non è possibile capirvi, non appieno. E’ solo possibile intuire una parte della verità che celate nel cuore e nel cervello. E’ come cercare di capire perché dio è dio: o c’è fede o non c’è, è l’unico modo per capirlo ed intenderlo. Quando siete state create voi donne, dio vi ha fatto a sua immagine e somiglianza, di questo ne sono certo. 😉

    Bacione, Mamma Orsa

    beppe

    Mi piace

  13. orofiorentino ha detto:

    Le prime due sono MERAVIGLIOSE. Posso dirti che il pessimismo è decisamente nel tuo essere?
    Le donne sono stronze ma qualche volta hanno uno sprazzo di bontà !!!
    Un bacione Giovanna

    Mi piace

I commenti sono chiusi.