PM di Palermo: “Immunità totale vale solo per i re”

PM di Palermo: “Immunità totale vale solo per i Re”

a cura di Giuseppe Iannozzi

In merito al ricorso presentato dal Quirinale, PM sottolinea: “Un’immunità assoluta potrebbe essere ipotizzata per il Presidente della Repubblica solo se, contraddicendo i principi dello Stato democratico-costituzionale, gli si riconoscesse una totale irresponsabilità giuridica anche per i reati extrafunzionali. Una simile irresponsabilità finirebbe invece per coincidere con la qualifica di ‘inviolabile’, che caratterizza il Sovrano nelle monarchie ancorché limitate: una inviolabilità che – tenuta distinta dalla inviolabilità garantita dallo Statuto e dalle leggi a tutti i cittadini – implicava la totale immunità dalla legge penale nonché dal diritto privato quanto a particolari rapporti”.

Napolitano è dunque il Capo dello Stato italiano e non il Re d’Italia.

Napolitano non è un Re

Napolitano non è un Re

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in NOTIZIE, notizie italia, politica, politici, querelle e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a PM di Palermo: “Immunità totale vale solo per i re”

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    era ora qualcuno glielo dicesse…
    notte beppe
    cinzia

    "Mi piace"

  2. Ninni Raimondi ha detto:

    Buona sera caro Beppe.

    Perdonami, ma sarà che manco da tanto (anche se, praticamente, tra qualche giorno “torno” da dove son venuto), personalmente mi ricordavo che noi facevamo parte di una “Monarchia semi-costituzionale”: con un Capo del Governo effettivo(*) e uno assoluto(**), unici nella storia del Diritto “mondiale e planetario”.

    (*) Il Ragioniere
    (**)Sua Altezza Reale Re GIORGIO I, per Grazia Sua e volontà Personale.

    Dovrò aggiornarmi?

    Un abbraccio,

    Ninni

    "Mi piace"

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Glielo hanno fatto notare i PM, a colpi di legge. Speriamo che Re Giorgio deponga la corona a questo punto.

    beppe

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Caro Lord Ninni,

    sarai rimasto un po’ indietro con le ultime peripezie del nostro Re Giorgio, ma tua non è la colpa. E’ che lui forse immaginava d’esser Re d’Italia, ma però gli han fatto notare a colpi di Legge che così non è per cui non gode di una immunità totale, neanche per quanto riguarda le intercettazioni contro qui il Quirinale aveva fatto ricorso. E’ stato un brutto colpo per lui. Lo scettro che credeva d’aver in mano si è squagliato in un batter di ciglia e il Capo dello Stato ha dovuto chinar il capo. Ma nell’intanto colui che va per mari e per monti, senza però riuscire a smuovere né gli uni né gli altri, ha messo in agenda di alzare l’IVA per i servizi prestati a disabili ed anziani portandola dal 4% al 10%. Alla fine chi va a toccare sono sempre e solo le fasce più deboli. E pensare che hanno datto il Nobel per la Pace all’Europa: certo che sì, qui è un cimitero di silenzio assoluto, di anime che gridano e che niuno ascolta anche e solo per un momento.

    Un forte abbraccio a Te, carissimo Amico

    beppe

    "Mi piace"

  5. Ninni Raimondi ha detto:

    Caro Beppe

    finalmente il Presidente, l’On.Sen.Prof.Dott. Mario Monti, del Consiglio, plenipotenziario della repubblica, ha trovato la giusta cura!

    Ti invito ad osservare il lato positivo:
    con l’aumento, al 10% dell’IVA, sui servizi prestati a disabili e anziani, pur di risparmiare, non avremo né disabili e né anziani. Questa, mi sembra, una cura radicale per il benessere e per il ringiovanimento (niente più vecchiaia o disabilità, che comporterà un periodo – congruo – di pace e prosperità).

    Amche il prestigioso Premio Nobel per la Pax Aeterna, elargito all’Unione Europea (dopo i fatti del Kosovo, Libia ed altri “inciucetti vari”, è meritatissimo).
    Infatti, non sarebbe stato né giusto, né equo averlo conferito, soltanto, al Megapresidentegalattico Mr. Barack Obama (
    a scopo preventivo, vorrei ricordarlo, su quello che avrebbe fatto: Libia, Chiusura di Guantanamo, creazione di ventuno milioni di posti di lavoro – nelle patrie galere americane, però -, abolizione della pena di morte con creazione della Pena Perenne – da fare invidia ai Gironi Infernali di Dante -, ecc.ecc.).

    Ti auguro una serena giornata.

    Ninni

    "Mi piace"

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Caro Lord Ninni,

    il periodo storico che stiamo attraversando è dei più infelici: il nostro Monti ha ben pensato di tagliare sulla sanità colpendo i ceti più deboli e svantaggiati. Ciò che mi stupisce è come gli italiani non siano ancora scesi in piazza: possibile che l’Italia sia così mollacciona? O forse è vero che l’Italia è divisa in due: c’è chi sta bene e del prossimo non gliene frega un emerito BIP, e c’è chi sta male e non può far altro che piegare il capo. Non c’è niente di peggio d’un paese disunito. Ma di questo passo, anche chi oggi benestante, domani non lo sarà più. Se Monti spera di poter spremere il sangue a chi già povero e salvare l’Italia, ha fatto male i suoi calcoli: se ne renderà presto conto, e ahinoi ce ne renderemo conto anche noi.

    Il premio Nobel all’UE fa ridere i polli e neanche. E’ un premio politico-economico e null’altro, nel vano tentativo di far credere all’opinione pubblica che l’Ue è forte e portatrice di pace. Non ci crede nessuno. A mio avviso ci rende solo ridicoli agli occhi dell’opinione pubblica.

    Siamo stati e continuiamo ad essere i primi esportatori di guerre nel mondo. E grazie a Monti siamo il solo paese che ha deciso di tirar su un vero e proprio lager, perché con questi aumenti presto non ci saranno più anziani né diversamente abili: come definire una simile manovra? E’ da campo di sterminio.

    Caro Lord Ninni, un forte abbraccio e l’augurio d’una serena serata.

    Beppe

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.