Per i giudici Sallusti è un “pericolo sociale”. L’articolo su il Giornale

Per i giudici Sallusti è un “pericolo sociale”

La motivazione assurda fa il processo alle intenzioni: commetterà ulteriori episodi criminosi. Niente sconti perché la presunta vittima è un collega magistrato. E così rischia 14 mesi di galera.

Alessandro Sallusti

Il direttore del Giornale Alessandro Sallusti

guarda e ascoltaleggi l’articolo su il Giornale

«Che cosa pensiamo di Sallusti i lettori lo sanno benissimo perché l’abbiamo scritto e mille volte lo scriveremo… Si dirà: i giornalisti sono cittadini come gli altri (eccetto i politici, si capisce) e non c’è nulla di strano se, in caso di condanna, la scontano. Vero: ma questo dovrebbe valere per delitti dolosi. Cioè per reati gravi e intenzionali. Sallusti è stato condannato per aver diffamato su Libero un giudice tutelare di Torino, Giuseppe Cocilovo, in un articolo del 2007 scritto da un altro sotto pseudonimo, ma di cui gli è stato attribuito l'”omesso controllo” in veste di direttore responsabile. Non so cosa fosse scritto in quell’articolo, ma non dubito che fosse diffamatorio, vista la normale linea Sallusti. Però ora non m’interessa, perché ciò che conta è il principio… Ho paura di vivere in un paese dove ci si permette di arrestare le idee, di metterle in carcere». – Marco Travaglio su Il Fatto Quotidiano (22 settembre 2012)

commenti disabilitati

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in cronaca, giornalismo, NOTIZIE, rassegna stampa, segnalazioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.