Noam Chomsky: “La lingua è qualcosa che accade e non che succede”

Noam Chomsky: “La lingua è qualcosa
che accade e non che succede”

a cura di Giuseppe iannozzi

Noam Chomsky

Noam Chomsky

12 settembre 2012 – «Acquisire la propria lingua materna non è qualcosa che il bimbo fa, è qualcosa che gli succede». Noam Chomsky dichiara, senza peli sulla lingua, da vero illuminista qual è: «Proprio così. Il neonato immediatamente seleziona, nel mondo che lo circonda, ciò che appartiene al linguaggio. Nessun’altra specie biologica fa questo, nemmeno gli animali che hanno un sistema uditivo assai simile al nostro. Pochi mesi dopo, il bimbo già padroneggia il complesso degli accenti tonici, della prosodia elementare e della tonalità della lingua materna. Pochi mesi dopo ancora, padroneggia la struttura di base dei suoni della lingua materna, e ve ne sono molte e diverse tra di loro, nel mondo. Nel frattempo, acquisisce anche padronanza delle strutture sintattiche e del significato delle parole. Questo va ben oltre quello che il bimbo può manifestare all’esterno. Lo si è visto con ingegnosi esperimenti. Tutto ciò supera largamente la quantità e la qualità dei dati linguistici che il bimbo riceve dall’ambiente che lo circonda. Questo processo poi si estende molto al di là di queste basi, fino a raggiungere presto strutture di straordinaria complessità, strutture che ogni parlante usa e interpreta senza alcuna difficoltà. Tutto ciò avviene senza consapevolezza e senza sforzo. Né il bimbo né noi adulti ne abbiamo consapevolezza. È come lo sviluppo delle gambe e delle braccia o il raggiungimento della pubertà».

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in cronaca, cultura, Iannozzi Giuseppe, NOTIZIE e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.