Lavoro in pelle

Mi sento come il povero Saul Tigh. Perché? La risposta è qui. Mi sento come un ‘lavoro in pelle’ o anche un ‘tostapane’. Mi sento proprio come Saul Tigh messo di fronte a una verità che mai avrebbe voluto conoscere. Ho scoperto d’esser anch’io un Cylone.

Datemi da bere. Non ho bisogno di altro. Ho bisogno solo di una bella sbornia.
Che può mai fare uno nella mia condizione?
Conosco una sola medicina, l’alcol.
Sono un ‘lavoro in pelle’.
Uno degli ultimi Cinque. Perché?
Perché proprio adesso si è risvegliata la mia memoria?
E chi l’aveva messa a dormire?
La risposta è sempre qui e il mio coraggio è affogato nell’alcol.
Sono Saul Tigh e la mia storia è tutta qui.
Aiutatemi a capire…
Forse Manuela Paglia potrebbe aiutarmi a capire. Forse sì.

Saul Tigh

Saul Tigh

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Lavoro in pelle

  1. orofiorentino ha detto:

    Davvero molto interessante, ho letto attentamente e mi è piaciuto. Non seguo molto certi tipi di romanzi ma dovrò ricredermi. Ciao Beppe….buon sabato Giovanna

    "Mi piace"

  2. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    I romanzi sono tratti dalla serie televisiva originale Battlestar Galactica. Un tentativo di darle corso ci fu sul finire degli anni 70, ma i costi erano troppo alti e la tecnologia insufficiente, per cui non fu mai portata a termine. Si è dovuto attendere più di 20 anni perché la serie potesse essere scritta e girata daccapo completamente. Il punto di forza di questa serie è che non si ha a che fare con delle semplici battaglie. Indubbiamente è privilegiato il punto di vista umano, le emozioni, le relazioni, i drammi personali, la religione, e non solo. E nel tutto c’è anche tanta fantareligione, ovvero si disegna la possibilità che l’uomo non sia altro che un discendente di una altra civiltà venuta dalle stelle, una teoria questa che è valida quanto altre, anche se si vuol ccredere nel darwinismo. In realtà non sappiamo se l’uomo sia la semplice evoluzione di una scimmia, anche se parrebbe di sì. Però tanti fatti del passato rimangono inspiegabili, come la costruzione delle piramidi: ad oggi nessuno sa come sia stato possibile che migliaia di anni or sono l’uomo riuscisse in simile imprese. Non è difatti credibile che l’impiegno di soli schiavi potesse far erigire simili costruzioni, ancor oggi difficili se non impossibili per noi: hai presente quanto è enorme un solo mattone d’una piramide? E in mezzo al deserto, come hanno fatto gli antichi egizi a procurarsi simili mattoni e a trasportarli? Non di certo sulle loro barchette, attraverso il corso del Nilo. Misteri della civiltà che ancora non sono stati spiegati se non attraverso ipotesi.

    Tutto questo c’è in Battlestar Galactica, in una chiava fantasiosa ma affascinante.

    Questa immagine tratta dal film, quale famosa opera ti ricorda?

    bacione

    "Mi piace"

  3. orofiorentino ha detto:

    Se mi sbaglio non mi togliere il saluto. A botta mi viene in mente L’Ultima Cena.

    Un bacio a te

    "Mi piace"

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Figurati se ti tolgo il saluto, tanto più che hai fatto centro in pieno.

    Un bacione

    beppe

    "Mi piace"

  5. vanessa ha detto:

    Direi un metodo nuovo questo tuo, molto carino per fare pubblicità.

    Buona domenica!!
    1 bacetto emorsetto
    ♥ vany

    "Mi piace"

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Sono come l’ammiraglio Adama del Battlestar: non mi arrendo ai Cyloni nonostante la mia nave cada a pezzi. 😉 Miei Dèi, così diciamo tutti. 🙂

    Però somiglio molto di più a Tigh. ^__^ Scontroso, rompipalline, un po’ orso, pelato e bruttino. 😀 Che però ha una moglie belliSSima… potresti esser tu, sai? Io Tigh e tu… mia moglie. ;-)))

    Leprottina, come va?

    Morsetti, LeKKatine, StriSSatine, PiSSicotti, Bacetti, MorSetti

    orsetto di VaNY

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.