Estinzione umana | di Iannozzi Giuseppe

Estinzione umana

di Iannozzi Giuseppe

L’uomo è per sua natura egoista pur vivendo in gruppo. Ha bisogno del prossimo per combatterlo, umiliarlo, seppellirlo. L’uomo pensa a sé stesso come a un Dio, non a caso, sin dall’antichità più profonda, ha creato dèi a sua immagine e somiglianza. L’uomo odia profondamente il fratello che gli è accanto e che ha delle sue proprie idee. Nel corso dei secoli l’uomo ha annientato qualsiasi uomo osasse manifestare una idea diversa da quella in voga nel suo momento storico. E’ scritto nella sua natura che l’uomo si estinguerà per sua mano.

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in riflessioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.