Che cosa vuole una donna? | di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

Che cosa vuole una donna?

di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

“Il grande problema che non è mai stato risolto, e che io non sono mai stato capace di risolvere nonostante i miei trenta anni di ricerca sull’anima femminile, è: che cosa vuole una donna?”- Sigmund Freud

Se non c’è riuscito lui, il padre della psicoanalisi, a capire le donne, si pretende forse che io, un Re folle, senza corona e senza regno, possa capirle oggi?

Per me le donne rimangono un mistero. Una poesia tanto bella quanto sibillina.
Quel che posso fare è di cantare i versi di Francesco Maria Piave, con voce oltremodo stonata per natura, che “la donna è mobile”, calandomi nella parte del Duca di Mantova.

A quell’uomo che dovesse chiedere a una donna del sesso e solo questo, gli vien concessa materna pietà e un po’ di risicata tenerezza.
A quello che dovesse invece chiedere tenerezza e un po’ d’amore, gli vien concesso, con disprezzo, un’ora di sesso solamente e che non se ne parli più, per nessuna ragione al mondo, per il resto della vita.

Nessun uomo sano di mente o no, savio o ubriaco, potrà mai carpire il segreto che è una donna. Nessuno mai potrà dire con minima certezza che cosa vuole una donna. E’ questa la mia sola e unica certezza, che però non m’è di consolazione.

angelo femminile

angelo femminile

Informazioni su Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe - giornalista, scrittore, critico letterario - racconti, poesie, recensioni, servizi editoriali. PUBBLICAZIONI; Il male peggiore. (Edizioni Il Foglio, 2017) Donne e parole (Edizioni il Foglio, 2017) Bukowski, racconta (Edizioni il Foglio, 2016) La lebbra (Edizioni Il Foglio, 2014) La cattiva strada (Cicorivolta, 2014) L'ultimo segreto di Nietzsche (Cicorivolta, 2013) Angeli caduti (Cicorivolta, 2012)
Questa voce è stata pubblicata in amore, Iannozzi Giuseppe consiglia, Iannozzi Giuseppe o King Lear, riflessioni, scienza, sesso, sessualità, società e costume, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Che cosa vuole una donna? | di Iannozzi Giuseppe aka King Lear

  1. cinzia stregaccia ha detto:

    forse siete solo voi a non essere all’altezza per capirici hihihihihih
    Il fatto è che siamo tanto tanto diversi e forse non vi è mai interessato veramente capirci chissà..
    Notte dolce Beppaccio

    Mi piace

  2. isabelladifronzo ha detto:

    Se questo pezzo l’avessi scritto io, l’avrei intitolato Che cosa vuole un uomo? Testo identico, al maschile. Mi credi? 😉
    Baci
    is@

    Mi piace

  3. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Questo è certo: che non siamo all’altezza per capirvi è un dato di fatto. Ma il problema è: perché non siamo all’altezza? Perché anche Freud ha gettato la spugna?

    Ti sbagli però: se c’è un mistero che l’uomo vorrebbe riuscire a capire è l’universo donna. Sono millenni che ci proviamo a capirvi, da ben prima di Cesare e Antonio, eppure sempre abbiamo fallito in maniera miserevole. Solo rimane che la donna è mobile. Uffa.

    bacione

    beppaccio

    Mi piace

  4. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Non lo metto in dubbio. Però temo che per i maschietti chiedergli “che cosa vuole” sia piuttosto semplice, mentre per le femminucce il mistero rimane tale.

    bacioni, Isa che sei Bella

    beppe

    Mi piace

  5. RosaOscura ha detto:

    Noi donne desideriamo ardentemente ciò che non possiamo avere; per poi disfarcene immediatamente quando ottenuto…

    Serena giornata

    Giovanna

    Mi piace

  6. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    E’ la risposta più sensata che ho ricevuto a questo post. 😉

    Buona serata a te, Rosa Oscura sperando di ritrovarti presto

    beppe

    Mi piace

  7. cinzia stregaccia ha detto:

    atteggiamento nettamente maschile,ma si sa ormai le donne assomigliano sempre più agli uomini. Mi dissocio assolutamente da questa “definizione”.Ma forse parliamo di Donne diverse.
    Buongiorno ad entrambi
    cinzia
    p.s. peccato per gli orsi 😦

    Mi piace

  8. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Non è vero. Non lo credo affatto. Ci sono certe femministe incallite che fanno venire la pelle d’oca, ma sono appunto delle vecchiette, diciamo così, in maniera bonaria. Ma le ragazze di oggi non trovo che siano uguali agli uomini, altrimenti tanto varrebbe andare con un uomo e non pensarci più.

    bacione

    beppaccio

    P.S.: Come? peccato per gli orsi? Senti, gli orsi hanno bisogno di riprodursi, siamo una specie protetta noi. Uffa.

    Sono troppo carino, non posso non dare al mondo un piccolo me con una bella orsetta. ^__^”’

    Mi piace

  9. cinzia stregaccia ha detto:

    non concordo manco con una parola…comunque parlavo degli orsi del blog ahahah
    ciao beppaccio
    cinzia

    Mi piace

  10. Iannozzi Giuseppe ha detto:

    Lo sapevo che non avresti concordato con una parola. ^__^

    Ah, gli orsi del blog. Ma tornano. Sai che cambio l’header a seconda del momento. Ne ho quattro che alterno. Magari metto l’header in modalità random, così ogni volta che mi vieni a trovare te ne becchi uno diverso. ^__*

    bacione

    Mi piace

I commenti sono chiusi.